SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning

Il 2014 ha visto cambiare radicalmente la concezione delle scarpe da calcio, almeno per quanto riguarda il panorama di prodotti Nike.

Mercurial Superfly è stata la rivoluzione (assieme a Magista Obra) per chi pratica calcio su terreni erbosi, mentre c’è una schiera di giocatori, professionisti e non, che pratica questo sport su cemento, erba artificiale e campi indoor. Proprio per soddisfare questa tipologia di richiesta Nike ha presentato Elastico Superfly, il prodotto che offre tutti i vantaggi di Mercurial e Magista in Flyknit, per i match 5 vs 5.

Scarpe Elastico Superfly Nike

“L’estate appena passata ci ha visto concentrarsi sul calcio ad 11, ma i giocatori vogliono innovazione per ogni tipo di superficie” ha detto Denis Dekovic design director di Nike Football. “Abbiamo preso direttive ed analisi su Mercurial Superfly di Cristiano Ronaldo e le abbiamo applicate agli spazi del calcetto con le Elastico Superfly”.

La nuova Elastico Superfly posiziona il piede molto più vicino al suolo rispetto ai precedenti modelli, aiutando trazione e velocità permettendo quindi una “manipolazione” della palla di livello superiore. La trazione diventa impareggiabile proprio grazie ad una nuova mescola di gomma prodotta appositamente per la suola delle Elastico. Questo nuovo scarpino sarà disponibile sia con il piatto suola IC per cemento e indoor che TF per campi in erba artificiale.

Hazard con le scarpe Elastico Superfly

Eden Hazard indossa le Nike Elastico Superfly

“Abbiamo lavorato per aggiungere flessibilità e diminuire la distanza tra il piede ed il terreno” continua Dekovic, “Questo aiuta ancora di più il giocatore che ha la sensazione sempre più marcata di giocare a piedi nudi creando un controllo unico nell’ambito del calcio di strada”.

La nuova Elastico sarà disponibile a breve e dalle prime impressioni utilizzandole a Roma in questi ultimi giorni, il balzo verso un prodotto assolutamente impareggiabile per quanto riguarda il calcetto è stato eseguito alla perfezione. Adesso il Flyknit non sarà più un’esclusiva del calcio ad 11.