SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Da anni assistiamo a colorazioni di scarpe sempre più bizzarre con lo scopo di ottenere maggiore visibilità. Nike arricchisce questo filone con la collezione Hi-Vis presentata di recente.

Collezione scarpe calcio Nike Hi-Vis

Ai piedi dei suoi testimonial hanno debuttato le nuove Nike Hypervenom, Mercurial Vapor IX, CTR360 e Tiempo IV, tutte con colori chiari e contrastanti per spiccare nelle giornate grigie e cupe del prossimo inverno.

Le tonalità utilizzate sono denominate Electro Purple (Viola Tecno), Volt (Giallo/Verde Chiaro), Green Glow (Verde Acceso) ed Electric Green (Verde Elettrico).

Scarpe calcio Nike Hi-Vis 2013

“Quando abbiamo creato questa collezione Hi-Vis ci siamo ispirati al lavoro svolto in Sudafrica nell’estate del 2010,” ha dichiarato Phil McCartney, Vice President Nike Football Footwear. “La combinazione di colori Viola Metallizzato e Arancione Totale che abbiamo usato in campo spiccava sia sul terreno di gioco per i giocatori che per la folla dello stadio e gli spettatori a casa.”

Con l’avvicinarsi dell’inverno e il conseguente cambiamento delle condizioni atmosferiche in campo, la visibilità può diventare il fattore chiave di qualsiasi partita. “In un gioco che è diventato sempre più affannoso e veloce rispetto a prima, le piccole percentuali stanno diventando importanti,” spiega McCartney. “Se un giocatore può cogliere nel suo campo visivo periferico quel flash di colore e vedere un compagno di squadra che si sta lanciando in una corsa, può decidere se calcolare un passaggio perfetto o non approfittare del vantaggio: è proprio quello il momento che può cambiare le sorti di una partita.”

Scarpe calcio Nike alta visibilità

“Questa collezione di scarpe non è adatta per i timidi” aggiunge McCartney. “I nostri atleti non giocano per rimanere anonimi, giocano per essere ricordati.”

La visibilità “accecante” degli scarpini può davvero essere determinante in alcune azioni di gioco?

  • pongolein

    sono andate in pensione le total 90? Peccato…un paio di scarpe che univano innovazione ed eleganza rimpiazzate dalle hypervenom, che sono tamarrissime!!!
    Sono comunque dei modelli molto belli anche se preferisco colorazioni più sobrie.

    • passionemaglie.it

      Sì, le T90 sono state sostituite dalle Hypervenom, seppur siano scarpe con caratteristiche differenti.

      • pongolein

        le hypervenom hanno uno stile troppo simile a quello delle mercurial, che storicamente rappresentava la variante più “estrema” del pacchetto nike. Giusto mantenere la classicità delle tiempo, ma mi dispiace che si sia scelto di pensionare il modello delle total 90, che ci ha fatto compagnia per un decennio abbondante regalandoci modelli fantastici, soprattutto come le prime due serie…chi non ha avuto almeno un paio di quelle scarpe? Io ne avevo una versione diciamo “per uscire” diciamo, con l’air, visto che il successo era stato clamoroso ed oltre alle varianti da calcio, calcetto, avevano anche lanciato una linea casual/tempo libero davvero bella. Erano queste, io le avevo bianche, argento con swoosh e inserti rosso scuri:
        http://it-img2.ciao.com/iit/images/products/normal/649/product-263649.jpg

        Insomma, sono un nostalgico di questi modelli, e pertanto nel mio piccolo osserverò un minutino di silenzio per quella che è la fine di un era per chi ama le scarpe =)

        • ciccio

          le avevo anche io!!! copmrate nel 2004, bellissime e resistenti, le ho buttate solo un anno fa perchè ormai erano distrutte dato che le usavo solo per andare in campagna!
          Il modello T90 in realtà è stato rimpiazzato dal CTR 360, è il modello che ha le caratteristiche più simili, sia esteticamente che tecnicamente…
          c’è un difetto però, le scarpe nike, soprattutto le Hypervenom e le Mercurial sono strette e lunge, io non riesco a portarle (e non ho un piede così largo)!

        • pongolein

          In effetti le total 90 sono simili alle ctr360, soprattutto lo sono state molto negli ultimi anni, ma hanno convissuto a lungo e sono state prodotte contemporaneamente. Quindi non si può dire che le ctr abbiano sostituito le total. E non si può dire nemmeno che le hypervenom le abbiano sostituite perchè son troppo diverse, diciamo solo che hanno sospeso la produzione di un modello (fortunato) del passato per optare per una nuova linea.

          A mio avviso questa scelta fa pendere la bilancia del pacchetto nike troppo verso “l’estremo”, passami il termine, perchè il vecchio pacchetto senza le hypervenom garantiva all’acquirente il giusto equilibrio nella possibilità di scegliere fra modelli molto diversi che accontentano tutti i gusti.

          Con 2 scarpe come le mercuriale e le hypervenom molto simili io penso che questo pacchetto sia più povero rispetto a quello passato, anche se è vero che le hypervenom stanno facendo tendenza visto che le troviamo ai piedi di molti fenomeni della nuova leva che sono i volti del presente e del futuro (su tutti neymar e balotelli).

          Comunque io le comprai tra il 2004 e il 2005, 100 euro, bellissime, resistenti, eleganti, stavano bene con tutto e il fatto che l’interno piede fosse così diverso e particolare rispetto all’esterno era una figata unica! Scarpe leggendarie…ricordo anche il modello che esordì nel mondiale 2002, con le varie combinazioni di colori, le prime con i laccetti spostati lateralmente…con quei modelli la nike ha semplicemente rivoluzionato proprio il modo di concepire una calzatura calcistica.

        • ciccio

          io le avevo anche da calcio, erano blu scuro e grigio metallizzato, le prime t90, con abbottonatura laterale…! ricordo che le usava anche Totti, ne ricordo un paio bianche con striscia laterale rossa! Bei tempi…!
          si, i 2 modelli (ctr360 e t90) hanno convissuto ma è come se l’avvento delle ctr360 e la convivenza con le t90 fosse un modo per congedare meno bruscamente queste ultime, dopo 10 anni di onorata carriera…mettiamola così, prima di mandarle in pensione e farle sparire definitivamente ci hanno presentato le eredi…! non mi stuzzicano molto però, non amavo neanche le ultime t90, ormai dal 2006 avevano perso il loro fascino per me…le mercurial sono (parare personale) orrende al piede se si sceglie il modello da calcetto, con tacchetti piccoli, mentre migliorano poco con i tacchetti grandi…sono troppo allungate! le hypervenom devo dire che non sono proprio brutte, richiamano troppo le mercurial, chissà che l’anno prossimo non mandino nel dimenticatoio pure le mercurial??!
          in ogni caso, io personalmente ho smesso di utilizzare nike sia per il calcio che per il calcetto, sono passato anni fa alla concorrenza (adidas) e devo dire che mi ci trovo discretamente…sono uno dei sostenitori del modello predator dal lontano 2006…!

        • ciccio

          c’è una cosa che poi mi fa riflettere: come dici tu le hypervenom fanno tendenza…vedo calciatori che cambiano spesso modello, Vucinic ad esempio, ai suoi piedi non ho visto solo le Tiempo…! io credo che in termini di dinamica e controllo in campo le scarpe influiscano poco; se vai nel sito di nike ti dice per cosa sono adatte le scarpe, esempio le mercurial sono scarpe per la velocità, ecc…secondo me è solo una trovata commerciale che influenza psicologicamente l’acquirente…

        • pongolein

          Quoto tutto quello che hai detto…
          Le ctr360 erano in effetti molto simili alle total 90, nella scelta dei materiali e anche nelle fantasie se vogliamo. L’ultimo modello degno di nota furono le total 90 III, molto simili alla 2° edizione, ma più aggressive e dinamiche se vogliamo. Le prime le indossava anche maldini, bianche e nere, molto eleganti.

          E’ vero anche che le mercurial e le hypervenom calzano meglio in soggetti col piede lungo, quindi dipende anche molto dall’anatomia individuale e dalla propria corporatura, molte persone preferiscono i modelli adidas soprattutto per la comodità, anche se modelli come le tiempo calzano perfettamente il piede se il numero è quello giusto.

          Per il resto son tutte trovate pubblicitarie…mercurial per i veloci, tiempo per i tecnici, ctr 360 per i tiri precisi……Io penso che una scarpa influenzi in maniera estremamente limitata le potenzialità degli atleti che le indossano. Una volta che garantiscono stabilità al terreno, tutto il resto è fantasia. Uno scarpone la spedirà in tribuna anche con le ctr 360 e un buon giocatore segnerà anche a piedi nudi!!! =)

        • ciccio

          Esatto! condivido pienamente!
          Proprio per questo io indosso le Predator Adidas, che con le “Lethal Zones” riescono a farmi prendere la porta da qualsiasi zona del campo e mi permettono di sfornare assist perfetti grazie al grip sul collo del piede e magari, mentre ci siamo, mi permettono anche di rimorchiare a fine partita! Ahahah 😀
          Prima o poi si arriverà anche a questo visto che non sanno più cosa inventarsi!!!
          In ogni caso, in attesa che tra qualche anno ripeschino dallo scantinato il modello T90 per farne una rielaborazione (tipo quella che hanno fatto con le mercurial del ’98, bellissime, di Ronaldo), ti saluto e…al prossimo articolo da commentare!

        • pongolein

          ahahah ok, ti saluto e alla prossima! =)

  • LM

    Total 90 R.I.P.

  • roberto

    anche se un po’ è vero (quando giochi si notano tantissimo le scarpette accese) ma ritengo sia pura comunicazione …anche se mi sembra giusto anzi lodevole aggiungere a una collezione delle motivazioni tecniche…