SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Lo scorso inverno adidas aveva svelato la chiave per ottenere il perfetto equilibrio tra una scarpa comoda ed ammortizzante ed una solida e con maggiore ritorno elastico: si tratta della cosiddetta tecnologia Boost, studiata in collaborazione con l’industria chimica Basf, che oltre a fornire il maggiore ritorno di energia durante la corsa, mantiene anche le prestazioni in qualsiasi condizione.

L’ultima creatura della casa a tre strisce a giovare di questa tecnologia è la nuovissima adidas Supernova Glide 6 Boost.

Scarpe Supernova glide boost 6 adidas

Essenzialmente si tratta di una di un’evoluzione del già noto modello Supernova implementato al 55% nell’intersuola con del materiale ammortizzante, poliuretano termoplastico espanso trattato in piccole sfere, che aumenta di volume durante la corsa e riesce a garantire maggiori risultati in termini di ammortizzazione e di risposta in fase di spinta. I test condotti da adidas, infatti, hanno rivelato che la mescola Boost riesce a garantire una corsa più regolare dal momento che è tre volte più resistente alle temperature (il range termico dei test va dai +40° ai -20°) rispetto al tradizionale materiale Eva usato nella maggior parte delle scarpe da running.

Scarpe running adidas Supernova 6 Boost

Da un punto di vista formale, le nuove scarpe adidas ripropongono le peculiarità strutturali tipiche delle Supernova: una nuova tomaia in Engineered mesh che, nonostante sia più sottile ed elastica, consente una migliore traspirazione ed una calzata più ergonomica; dei rinforzi termosaldati sulla punta e nei punti di tensione della scarpa; la suola in gomma Continental in modo da garantire un grip più stabile e deciso.

Il risultato finale è una scarpa leggera, circa 295 grammi, ammortizzante e capace di fornire una corsa più modulata e regolare. Insomma una scarpa oramai nota nel mondo dei runners e che, grazie a questa nuova tecnologia, si presta ad essere la nuova ammiraglia di adidas nel mondo della corsa. Le nuove Supernova glide sono già disponibili sullo store di adidas e per i più creativi c’è anche la possibilità di personalizzare i modelli.

  • LM

    Saranno estremamente comode, leggere, curate, addirittura personalizzabili, ma il prezzo non penso sia abbordabile per la gente benestante che vuole andare a correre.

  • Michal

    Il prezzo è in linea con tutte le altre scarpe running di un certo livello. Sono 135€ di listino.

  • ma.

    da quando ho iniziato a correre con scarpe minimali mi sono reso conto di quanto questa tendenza a parlare di ritorno energetico fornito dalla scarpa sia in pratica una mezza bufala – oppure una buona strategia pubblicitaria, a seconda del punto di vista.
    una scarpa ammortizzata tende a dissipare l’energia che il corpo vi scarica sopra; di solito la sua struttura si contrappone a un gesto di corsa efficace, sporcando parzialmente il giusto appoggio e rendendo più difficile una postura adeguata – soprattutto se si corre senza nozioni tecniche o se si è stanchi. sostenere che una scarpa ammortizzata favorisca il ritorno energetico è come dire che tagliarsi i capelli favorisce il loro allungamento: come può una scarpa sostituirsi al lavoro attivo che devono fare muscoli e articolazioni?
    nella pratica l’unica cosa realmente credibile del materiale Boost riguarda la sua resistenza (da non confondersi in senso assoluto con la durata del potere ammortizzante).
    c’è anche da dire che più o meno il peso è in linea con quello delle altre A3 del medesimo segmento di altre marche (Nike Pegasus 30, Saucony Ride 6, New Balance 1080 v3, …).