SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Oggi si può dire che il main sponsor che va per la maggiore nel calcio europeo è Fly Emirates. Presente sulle maglie di Real Madrid, Arsenal, Milan, Paris Saint-Germain e Amburgo è senza dubbio l’investitore con maggiore visibilità sulle maglie da calcio nel mondo, in un contesto in cui sempre più compagnie aeree investono in questo sport.

Una posizione simile era detenuta negli anni ’80 e soprattutto ’90 da un marchio automobilistico tedesco: Opel.

Maglie sponsor Opel

Ripercorriamo attraverso una carrellata di immagini le varie tappe di questa epopea, iniziando da una squadra italiana: il Milan.

Fu sponsorizzato da Opel tra il 1994 ed il 2006, uno dei periodi più ricchi di successi della storia del club, dalla parte finale del ciclo di Fabio Capello a quello di Carlo Ancelotti. Trattandosi di una rubrica vintage, mi sono limitato ad includere le immagini di tre maglie tra il 1995 ed il 1998 prodotte all’epoca dalla Lotto.

Maglie Milan sponsor Opel

Altro iconico binomio di Opel è quello con il Bayern Monaco, durato dal 1989 al 2002. Ecco una selezione di maglie indicativa della tradizionale variabilità cromatica delle divise dei bavaresi. Da notare in particolare il graduale sopravvento del blu sul rosso in queste quattro pietre miliari: 1989, 1993, 1995, 1997.

Maglie Bayern Monaco sponsor Opel

Come il Milan, anche il Paris Saint-Germain ha legato il suo nome sia a Fly Emirates oggi, che ad Opel tra il 1995 e il 2002.

Paris Saint-Germain sponsor Opel

In Repubblica Ceca è toccato allo Sparta Praga tra il 1991 ed il 1999,  mentre in Belgio allo Standard Liegi tra il 1985 ed il 1997, prima dell’arrivo della Cirio di Sergio Cragnotti.

Divisa Sparta Praga sponsor Opel

Standard Liegi Opel

Ricordo indelebile è il layout sulle maglie in occasione delle partite nelle coppe europee, dove per via delle limitazioni imposte dall’Uefa, Opel, così come molti altri marchi, compariva in versione priva del logo sovrastante. Fu così fino alla stagione 1999-2000.

Altra particolarità nel corso degli anni fu l’alternasi del nome Opel a quello di specifici modelli, come Astra, Corsa, Vectra Agila, Zafira, Meriva e così via. A volte la scelta era forzata per via di incroci europei tra due squadre sponsorizzate, in altri casi si trattava di precise campagne promozionali.

Maglie sponsor Opel senza logo nelle coppe

Varianti sponsor Opel maglie da calcio

Oltre ai club citati, anche una nazionale legò fortemenete il proprio nome a quello dell’azienda automobilistica tedesca: l’Irlanda tra il 1985 ed il 2001. Si tratta fra l’altro della squadra nazionale che più di tutte concede spazio ai main sponsor sulle maglie replica, in tutto e per tutto paragonabili a quelle di una squadra di club, proprio a partire dall’accordo con Opel.

Maglie Irlanda sponsor Opel

Sempre a livello di nazionali, anche quella francese fece mostra del marchio Opel, ma solo sulle divise da allenamento. Queste sono quelle del Mondiale del 1998, giocato e vinto in casa, sulle quali si alternavano Opel e Canal+.

Francia 1998 allenamento Opel

Facendo un passo indietro ai soli anni ’80, impossibile non ricordare queste due splendide maglie della Fiorentina firmate Ennerre, rispettivamente del 1983-1985 e 1985-1986. In entrambe la scritta Opel si collocava all’interno di un’insolita fascia orizzontale bianca con doppia profilatura.

Maglia Fiorentina Baggio sponsor Opel

Sempre dagli anni ’80 arrivano altre due maglie, rispettivamente del Feyenoord e del Bordeaux, entrambe del 1987-1988. Tra l’altro il club olandese è tornato dalla scorsa stagione ad accogliere sulle sue maglie proprio Opel come main sponsor.

Divise Feyenoord e Bordeaux con sponsor Opel

Che ricordo avete dell’epopea di Opel sulle maglie da calcio?

Vi vengono in mente altre squadre sponsorizzate dalla casa automobilistica tedesca?

  • ThePickwickPub

    Consideriamo anche la “declinazione” britannica del marchio Opel, ovvero la Vauxhall? 🙂

  • dario

    Mamma mia Lotto era lo sponsor tecnico della squadra più forte del mondo: il Milan di Capello! E Kappa sposnsorizzava il Barcellona di Krujff. Che tempi! Impensabile oggi.
    L’Italia dominava non solo sul campo.

    • Mro

      Vero. Anni 80 e 90 era dorata del calcio italiano. Veri dominatori.

  • Magliomane

    E ce la ricordiamo si, la opel sulle maglie.
    Giusto due osservazioni
    1) Certo che a rizzitelli potevano dare una maglia della sua misura!
    2) Che strano lo standard liegi con adidas sul cuore e lo stemma dal lato “sbagliato”

  • F093

    Solo le foto dell’articolo varrebbero l’amore (pardon, la Passione) per questo splendido sito!!!
    Ormai il venerdì é davvero…. vintage!!!

    F093
    old style (everyday)

  • Daniele Costantini

    Bayern e Milan sono stati probabilmente gli abbinamenti migliori, anche sul lato prettamente stilistico. Pessimo, di contro, quello col Feyenoord e con quell’insostenibile rettangolo giallo…

    Circa al Fiorentina, invece, nulla mi toglie l’idea che quella fascia bianca sia nata prettamente per “evidenziale” il lettering dello sponsor – e difatti, quella maglia fasciata durò esattemente il triennio della sponsorizzazione! Ciò nonostante, ne è venuta fuori una delle più iconiche maglie nella storia del club viola.

    P.S. – Stando a quanto si sussurra in rete – come tale, da prendere quindi con le pinze -, nei prossimi anni Citroen potrebbe (ri)mettere in piedi una strategia di marketing similare…

    • Mro

      Concordo, forse frutto del caso o della voglia di enfatizzare lo sponsor stesso, ma quelle maglie della Fiorentina(quella con bordi rossi)è una delle più belle viste in Italia.

  • Giovanni

    Bellissimo articolo!

  • hangingjudge

    Quelle che ricordo più volentieri sono l’insolita grigia e bordeaux del Bayern e quella con vui lo stesso Bayern vinse la Champions nel 2001… in verità molto semplice e simile a quella del 1989 nell’articolo.
    Inoltre se non sbaglio Opel organizzava anche un torneo estivo tra le squadre che sponsorizzava…
    Negli ultimi anni in cui sponsorizzava il Milan mi ricordo un layout diverso, con il logo gigante e il nome di un modello in piccolo! All’epoca lo detestavo, adesso si vede di molto peggio

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Che spettacolare binomio Opel – Lotto, trinomio se ci mettiamo pure il Milan. La mia infanzia essendo appassionato di calcio e di magliette è stata segnata soprattutto da questi due brand, più i rossoneri. Che ricordi.
    Da piccolo non capivo perché in ambito europeo il simbolo della Opel sparisse… odiavo quel layout perché la maglia del Milan mi pareva monca. Amavo invece le partite di Champions e le coppe intercontinentali che si giocavano senza sponsor sulle divise, se non erro fino al 1994.
    Il nome specifico del modello di auto al posto del generico Opel l’ho sempre detestato, e lo detesterei tutt’ora se fosse riproposto.
    Un must dell’estate e pre-stagione era l’Opel Masters, torneo amichevole che si disputava tra le squadre sponsorizzate Opel:
    http://i.ebayimg.com/00/s/MTYwMFgxMjAw/z/ZkEAAOSwcu5UQn9H/$_12.JPG
    http://i.ebayimg.com/00/s/MTYwMFgxMjAw/z/HHIAAOSw1x1UQn22/$_12.JPG
    Inoltre Opel abbinava il proprio marchio direttamente a quello dei club che sponsorizzava, unendo i loghi con spennellate dei colori sociali dei vari club.

    • FDV

      Grande, è vero il logo del club integrato con la spennellata di colori ed il marchio Opel. E’ uno dei flash che hanno fatto grande questo sponsor nella mia mente. Tuttora però non accetto il giallo (chiaramente di matrice aziendalista Opel) nella versione del Bayern.

      Ricordo quando nell’estate del 1994 un mio amico milanista mi diede la certezza che il Milan avrebbe avuto sponsor Opel.. pensai “che figata di sponsor!”

  • giglio66

    bellissimo reportage. Allora sulla falsariga di questo, caro FDV, ne potresti preparare un’altro con tutte le maglie sponsorizzate da case automobilistiche…e sicuramente ci sarebbero da fare più di una puntata !!!

  • pongolein

    Eeehh questo articolo è un colpo basso…

    Per chi come me è nato tra la metà/fine anni 80 il binomio Opel-Milan (soprattutto se milanisti) è una sorta di coperta di linus.
    L’ho disegnata la maglia del milan con quello sponsor, l’ho disegnata fin quando disegnare maglie era diventato un po’ troppo infantile, rivisitando lo stile, inserendo sponsor tecnici diversi, provando improbabili combinazioni, ma la saetta con la scritta sotto c’era sempre. Mi piaceva tantissimo ed ero orgoglioso che la mia squadra avesse uno sponsor così, tosto, aggressivo, un bel lettering, e ogni volta che vedevo una opel per strada sorridevo.

    Che dire che non è già stato detto…proprio come oggi c’è la emirates cup, allora le migliori squadre sponsorizzate opel (metà/fine anni 90) facevano un torneo estivo che era sempre uno fra i più prestigiosi dell’intero panorama del calcio d’agosto. Si chiamava opel master se non erro e se lo finivano per contendere sempre milan e bayern.

    Sostituiva motta, uno sponsor che vinse tanto (non quanto mediolanum) ma acquisì spessore, ma non mi piaceva…panettoni…quando vidi nel 94/95 quella maglia (con lotto sponsor tecnico) rimasi entusiasta.
    Anche i modelli a seguire non delusero, ne ho ben 3 di quel periodo: Una rossonera abbastanza standard della stagione 95-96; la famosissima maglia blu, 4° maglia del biennio 96_98 e una bianca con doppia banda centrale rossonera, elegante (ma sfortunata, fu un biennio nero quello che vide avvicendarsi nella nostra panca prima tabarez poi le minestre riscaldate sacchi &capello).

    Ma mi accorgo che sto divagando ma è la forza dei ricordi, e di quello che, a quello che un profano può sembrare un semplice sponsor, a un appassionato significa un treno di ricordi.

    Fly emirates è da più di un decennio nel calcio, continua a puntare con decisione e coraggio sui migliori club europei ripercorrendo le orme di quello che opel fece 10 anni prima (diciamo accavallandosi visto che il chelsea fu sponsorizzato dalla fly emirates nei primi anni 2000). A dir la verità la condivisione degli sponsor non mi piace, sponsor uguali su club diversi hanno un che di sbagliato, omologano la maglia, e oggi come allora mi infastidisce vedere il nostro sponsor su altre maglie, è una cosa molto poco esclusiva. Fu così per opel, fu così per bwin (orribile ma pagava bene, e vederlo sulle maglie del real fu l’inizio della fine) e poi fly emirates, forse lo sponsor più bello, elegante, sobrio, che però condividiamo con molti altri team, ed egoisticamente ne farei a meno…

    Complimenti per l’articolo =)

    • pongolein

      Segnalo una sorta di anomalia che avvenne dopo il 2002, anzi, nell’estate 2002. Cambiarono drasticamente le proporzioni fra lo stemma e la scritta opel, con il cerchio solcato dal fulmine che divenne enorme e la scritta opel molto piccola, al di sotto, effetto strano ma a mio avviso piacevole.

      L’anno dopo le proporzioni tornarono più simili alle originali, ma meriva prese il posto di opel, una maglia non memorabile, ma alla quale son legato (scudetto). Nel 04/05 Torna il super logo gigante con opel in piccolo sotto, per poi concludere la storia rossonera nella stagione successiva, con zafira, dove però l’elemento dominante era sempre lo stemma.
      Queste modifiche conferivano sempre nuove particolarità e quindi originalità.

  • SalCo
    • pongolein

      bello

  • Geeno Lateeno

    Complimenti per l’articolo, interessantissimo e completo. Molto belle le foto delle maglie nei vari periodi/squadre (viste così, si fa davvero un tuffo nel passato).
    Ma che capelli aveva Baggio quando giocava nella Fiorentina?!?!?! 🙂

  • mosca

    Amarcord….

  • Vittorio

    Nessuno ha fatto caso alla similitudine tra la maglia di Rizzitelli e le maglie della Fiorentina?

  • Diego

    I ricordi sono bellissimi, le vittorie e la supremazia del Milan in Europa. Le maglie Lotto del Milan erano stupende, oggi fanno piangere…

  • rudiger

    Articolo interessante ma, per me, provocarorio: ognuna di quelle maglie sarebbe più bella se fosse pulita. Tranne forse quelle della Fiorentina che però, come ricardava Daniele, probabilmente furono disegnate apposta per lo sponsor.
    Segnalo che ieri Palermo e Lazio presentavano scritte sulle maglie che, in teoria, sono prive di sponsorizzazione stagionale. Resiste la Roma. Spero a lungo.

  • Mr.74

    Belissimo articolo e tanti spunti interessanti. Personalemnte porrei l’accento sull’alternanza cromatica del Bayern Monaco, due considerazioni in merito, 1-PERCHE??????? 2-Per quanto mi riguarda tutte le divise rossoblu del Bayern, sono di una bruttezza immane!!!!!!! Peccato, perchè di contro quando veste solo di rosso(con dettagli bianchi minimal…) spesso propone divise meravigliose.

  • http://www.irelandshirts.com/assets/image/Crest%202.JPG out of mind

    Sponsor iconico e questo articolo non farmi che un enorme piacere in quanto mi ricorda la mia seconda maglia di sempre.
    http://3.bp.blogspot.com/-aWjBTeNnCvk/Ua7uEZmENMI/AAAAAAAAAYQ/V_HlzudzF6I/s1600/Rep+of+Ireland+1989.JPG
    In questo caso ho perdonato pure lo sponsor su una divisa nazionale.
    Viceversa ho la maglia bianca senza sponsor opel del PSG 95/96 (Djorkaeff con la coppa). Che stranezza riconoscere tutti i giocatori.

    • http://www.irelandshirts.com/assets/image/Crest%202.JPG out of mind

      *non può farmi che…

  • http://www.shirttales.org James Taylor

    Non mi ero accorto dal fatto che nei casi in cui due squadre “OPEL” si affrontavano una delle due cambiava per evidenziare un modello specifico. Ero presente a quella partitia Milan-PSG nel 2001 ma non mi ero fatto caso.

    Perche non succede in altri casi allora? Spesso le due grandi di Buenos Aires — River Plate e Boca Juniors — sono stati sponsorizzati dallo stesso marchio (Quilmes, Budweiser, BBVA).

  • AversanoDOC

    Anche l’AVERSA FOOTBALL CLUB, veste NIKE e sarà sponsorizzata da OPEL

    Maglia stupenda

    FB: Aversa Football CLub