SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning

Direttamente da Parigi arriva il rinnovo del contratto fra Germania e adidas fino al 2022. A dare l’annuncio ufficiale sono stati Reinhard Grindel, presidente della Federazione calcistica tedesca (DFB) e Herbert Hainer, CEO adidas Group.

“Guardiamo al futuro per continuare la nostra collaborazione, all’insegna di uno spirito di cooperazione basato sulla fiducia”, ha dichiarato Herbert Hainer di adidas. “Siamo fatti l’una per l’altra, perché sia la DFB con le squadre nazionali, che noi come azienda sportiva, rappresentiamo la Germania nel mondo in maniera eccellente. Noi incarniamo ciò che la parola ‘made in Germany’ significa in termini di qualità: siamo sinonimo di successo, innovazione e qualità; siamo cosmopoliti e multiculturali. Nell’ambito della nostra strategia di lungo termine, incrementeremo la produzione in Germania e abbiamo pianificato di produrre le maglia della DFB direttamente nel nostro paese”.

La vittoria della Germania ai Mondiali 2014

Come spesso accade le cifre non sono state rivelate, ma secondo i media tedeschi la DFB riceverà almeno 50 milioni di euro all’anno. Una cifra che permetterà alla Germania di balzare in testa fra le nazionali più pagate al mondo, seguita dalla Francia sponsorizzata da Nike.

“Questo accordo, per la DFB, può essere considerato il più trasparente e vantaggioso della storia. Sono molto felice di aver esteso il contratto con adidas, nostro partner da decenni. adidas è affidabile, conosce la DFB e ci supporta con innovazioni come la realizzazione della DFB academy. Utilizzeremo questo investimento economico per rendere la DFB e il calcio tedesco ancora migliori. I nostri investimenti saranno focalizzati sia sul calcio professionistico che amatoriale. Rafforzeremo le nostre associazioni nazionali, incrementando in particolare il programma di sviluppo di nuovi talenti”, sono le parole del presidente della DFB Reinhard Grindel.