SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Negli ultimi anni le maglie da calcio hanno vissuto diverse fasi, passando da design arditi a stili classici, continuando ad alternarsi. Difficilmente le maglie dei club più importanti hanno vissuto un filone unico mostrando modelli che hanno fatto riferimento all’uno o all’altro stile.

Classic Adidas Pattern

Cal Gildart ha provato ad immaginare come potrebbero essere, ai giorni nostri, delle maglie che ritrovino assieme uno stile moderno, dei pattern dal sapore anni ’80 con il tipico taglio classico dei vecchi modelli Adidas. Molte squadre sono state rappresentate, sia quelle che hanno già avuto a che fare con il marchio tedesco sia quelle che rappresenterebbero un insolito inedito.

Diamo un’occhiata ai completi usciti da questa combinazione.

Bayern Monaco – Borussia Dortmund – Germania – Tottenham

Bayern Monaco Borussia Dortmund Germania Tottenham

Cominciamo con due club teutonici e la loro nazionale di riferimento. Per i bavaresi c’è un uso del blu preponderante per i dettagli, mentre la maglia rossa presenta una grafica a strisce diagonali sfumate che rendono un eccellente effetto di movimento. Motivo intrecciato in giallo e bianco per il Borussia, corredato da una banda diagonale nera che passa da fianco a fianco. La nazionale tedesca invece veste una maglia bianca con pinstripes tricolori e triangoli sfumati in alternanza. Total white il kit degli Spurs, con la presenza di dettagli azzurri e un pattern blu ad incastro.

Arsenal Home & Away – Manchester United Home & Away

Arsenal Manchester United Home Away

Stile simile per le due maglie dei Gunners. Quella casalinga è la classica divisa rossa con maniche bianche ed i dettagli in blu; la grafica ad intreccio occupa sia il busto sia le maniche. Per il kit da trasferta il pattern si ripete sulla maglia gialla, ma non sulle maniche blu dove c’è un intreccio più stretto. Molto classica la prima maglia dei Red Devils, rossa con lo stesso pattern presente sulla maglia del club londinese. Ben più particolare la divisa per le partite in trasferta: kit nero con banda biancorossa ed una grafica a rombi sfumata che accende la divisa.

Real Madrid Home & Away – Barcellona Home & Away

Real Madrid Barcellona Home Away

Molto elegante la maglia dei blancos con colletto a polo, arricchito da un disegno a rombi in rilievo che corredano un kit dai dettagli viola. Originali invece i piccoli triangoli in sfumatura che decorano la maglia viola con dettagli in oro, con una banda diagonale bianca che spezza la divisa. Classiche invece entrambe le divise dei blaugrana: la home con la classica colorazione a strisce verticali, la away nella tipica rappresentazione della senyera con la maglia palata di giallorosso; su entrambe è presente un pattern ad intreccio.

Marsiglia – Saint-Ètienne – Paris Saint Germain – Francia

Marsiglia Saint-Etienne PSG Francia

Oltrepassiamo le Alpi per osservare le maglie realizzate per i club francesi e la loro nazionale. Il kit per l’OM è di un classico bianco a dettagli azzurri, arricchito da un pattern a griglia che fa prendere vita alla maglia. Una particolare grafica a rombi mette in risalto le due tonalità di verde della maglia del Saint-Ètienne, completata da pantaloncini bianchi e calzettoni verde scuro a richiamare il bordo inferiore. Due diversi pattern ad intreccio per il PSG: uno più stretto sul blu ed uno più largo sul rosso della banda centrale, che si allarga in basso e sfocia nei pantaloncini rossi. Per la nazionale invece il rosso trova spazio in un inserto superiore sul mare di blu, ma il pattern stavolta è uguale.

Inter – Milan – Fiorentina – Roma

Inter Milan Fiorentina Roma

Presentiamo questo quartetto di club italiani con il più insolito: i nerazzurri non hanno mai vestito le tre strisce e non hanno mai indossato una maglia con una palatura tanto particolare come queste a zig-zag, dove l’azzurro domina la maglia e il nero colora pantaloncini e calzettoni. Strisce più regolari ai rossoneri, attraversate da pattern ad intreccio di diversa misura e che prendono sfumature bianche e rosse. Maglia classica per la viola con grafica intrecciata, che come usava fare indossa dettagli in bianco e rosso. I capitolini invece hanno una divisa classica, con la maglia che prende più sul serio la definizione ‘giallorossa’, prendendone varie sfumature. Da segnalare il classico colletto polo a V.

Juventus Home & Away – Celtic – Rangers

Juventus Celtic Rangers Glasgow

Due completi per i bianconeri che hanno come comune denominatore il rosa. Nella home sono colletti e polsini a fare da contorno a una maglia a strisce larghe e pattern ad intreccio alternati; per la away la maglia rosa è accompagnata da un colletto a polo nero e la banda centrale bianconera. Innovativa la maglia per il Celtic, con bande trasfromate da orizzontali a diagonali, presenti solo in numero di tre e colorate di una tonalità chiara presente negli anni ’90, accompagnate da un pattern ad intreccio. L’altra fazione di Glasgow invece veste una grafica arzigogolata blu con tocchi dorati e dettagli rossi e bianchi, il tutto su un taglio molto classico.

Benfica – Porto – Sporting Lisbona – Ajax

Benfica Porto Sporting Lisbona Ajax

Questo terzetto di squadre portoghesi si apre con le aquile, in un certo modo richiamate da un pattern a zig-zag in orizzontale che danno vita alla maglia rossa. Stessa grafica ma in verticale per i dragoni, che vestono una divisa a righe insolitamente larghe e dettagli arancioni dall’aria accattivante. Un pattern a griglia accompagna il biancoverde dei leoni di Lisbona, dove le strisce orizzontali verdi sono a gruppi di tre: due sul corpo e uno sulle maniche. Chiude questa carrellata la maglia dei lancieri d’Olanda, in un classicone come la maglia bianca con banda orizzontale rossa rivisitato dalla chiusura a punta sul fondo maglia ed il pattern a triangoli sfumati su tutta la maglia.

Cosa ne pensate di queste magliette?

Ci sono pattern o design che vorreste vedere sulle maglie vere?

  • Classick

    Sembra che un po’ tutte le maglie siano eccessivamente ispirate al pattern a triangolini, che mi ricorda molto l’Olanda 1988 e le altre squadre con lo stesso pattern dell’epoca.
    Ci sono alcune buone ispirazioni, altre un po’ meno.
    Tra tutte mi intriga la maglia dello Sporting. Gradevole la novità del verde in doppia tonalità per il St.Etienne, anche se non saprei come renderebbe su una maglia vera.
    La away del Barcellona mi sembra quella del Valencia, che con l’aggiunta dell’azzurro riprende la bandiera della comunità valenciana.

  • Cgol27

    Bellissime le divise di Real, Benfica e sopratutto Bayern! Le italiane sono invece state massacrate, si salvano Fiorentina e Roma ma la Juve e le Milanesi fanno pena!

  • Paolo73

    È vero: l’Inter non ha mai vestito una maglia con strisce sottili a zig zag, ma nella stagione 2010/’11 ci era andata molto vicina, con quella soluzione a “scaglie” di serpente.
    Ad ogni modo, le proposte del nostro Cal Gildart non le trovo particolarmente entusiasmanti. Non a caso, quelle che preferisco sono quelle che più si avvicinano alle divise classiche.

  • Magliomane

    Wow quella del celtic!
    Inguardabile quella dell’inter
    Interessante l’ajax

  • Eugenio

    Ma quella dell’Inter ??

  • NelloStileLaForza

    Alcune buone idee, un’esecuzione un po’ sommaria, e qualche “bestemmia stilistica”.
    Fra gli spunti che salverei – mi darebbe gusto, però, vederli realizzati in maniera più professionale – ci sono Porto, Celtic, Bayern, ManU away, Barcelona home, Ajax e Saint Etienne.
    Sul trattamento riservato alle italiane, meglio soprassedere.

  • Beppo Sax

    francamente non mi fanno impazzire, ma la prima del manchester united sembra proprio la più riuscita.

  • adb95

    Abuso di texture.

    Sul serio, amico, sei bravo ma hai esagerato…