SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Le nuove maglie vogliono essere un omaggio al Taranto di Donato Carelli e Vito Fasano“, ha esordito così il presidente rossoblù Elisabetta Zelatore presentando le divise ufficiali del Taranto Football Club 1927 per la stagione 2012-2013.

Taranto maglie 2012-2013 Sportika

Donato Carelli, scomparso da pochi mesi, fu il primo a scegliere l’attuale denominazione. In sala stampa erano presenti i due modelli storici del 1985-86 ai quali si è ispirato lo sponsor tecnico Sportika.

La prima maglia a righe rosse e blu presenta lo stemma societario e il lettering Sportika al centro. A fargli compagnia i tre sponsor: Oro6, Mister Toys e L’Ape e l’Orso. Sul fianco destro è disegnato il caratteristico delfino con il pallone, sul retro c’è la scritta Taranto F.C. 1927.

Presentazione maglie Taranto 2012-13

Maggiori novità nella seconda divisa che in Serie D, per dovere di ospitalità, spesso si indossa anche nelle partite casalinghe. Il bianco è arricchito da due pennellate di rosso e blu nella parte superiore, in modo da non far mancare i colori sociali anche quando si gioca allo Iacovone.

Battipagliese-Taranto 2012-2013

Nel match d’esordio contro la Battipagliese uno dei tre sponsor è stato applicato sopra il numero bianco.

Cosa ne pensate delle nuove casacche per i tarantini?

Photocredit: Rodolfo Di Lena

  • squaccio

    Non riesco a definirle:
    la 1a sicuramente è rovinata dagli sponsor, la seconda ha una bella di idea di fondo (le strisce trasversali spesse) ma che è rovinata dal diverso allineamento dei 4 sponsor.
    Inoltre la serigrafia nera del delfino la fà diventare con troppi colori.

    Realizzate in maniera diverse sarebbero state belle maglie, così sono sotto la mediocrità.

    • Daniel

      la serigrafia della 2a è blu, anche se qui non sembra. Concordo con te: il mio Taranto ha proprio delle belle maglie, ma rovinate molto dagli sponsor! Fortuna che si possono comprare senza toppe! 🙂

      • squaccio

        La seconda senza sponsor deve essere spettacolare..

        • DY

          Concordo con te. Secondo me la maglia away – senza sponsor – sarebbe tra le migliori anche tra i professionisti.

  • zagorakis

    la prima a primo impatto sembra quella dello scorso anno, cambia la disposizione dei colori delle strisce (lo scorso hanno la striscia centrale era rossa) lo stemma al centro e credo l’unica novità che sia balzata agli occhi ai più sia il delfino, anche se avrei preferito il delfino cavalcato dal dio marino come nello stemma della vecchia società, così invece fa molto pescara
    http://blog.bootb.com/wp-content/uploads/2009/09/logo_societa.gif
    bella la seconda. Nel complesso delle buone maglie rovinate solo da patacche messe ovunque, molto fedeli alla tradizione di una squadra che non trova pace a livello di stabilità economica

    • squaccio

      Penso che il Taranto ha lo stesso problema del mio Foggia rigurardo lo stemma: la società attuale è nuova e sia il dio marino con il delfino (Taranto) che i satanelli (Foggia) appartengono alle vecchie società, purtroppo.

      • zagorakis

        In estate era stato proposto un nuovo stemma con il dio taras, ma poi si è tornati indietro con lo stemma creato dalla fondazione che ha dato vita alla nuova società
        http://img6.imageshack.us/img6/5442/logotaranto.jpg
        gli stemmi tondi non mi piacciono ma almeno qui taras tornava a cavalcare il delfino

    • William

      Infatti fa molto Pescara, precisamente la maglia Away di quest’anno, che ha anch’essa il delfino serigrafato.

      Comunque le maglie del Taranto non sono brutte… Anche se la prima la trovo troppo semplice (preferisco la seconda e quelle storiche).
      Il problema sono gli sponsor!

  • DY

    Secondo me Sportika ha fatto di base un bel lavoro col Taranto. Purtroppo… la presenza delle toppe degli sponsor rovina tutto (e qui credo che Sportika non potesse fare più di tanto, essendo costretta ad inserire ben 3 sponsor!).

    Nella prima divisa è secondo me ‘eccessiva’ la presenza del delfino; l’avrei relegata alla sola seconda maglia. Detto questo – e giudicando senza tener conto delle toppe – il kit mi piace, considerando poi che non vado matto per l’abbinamento rosso-blu.

    La maglia da trasferta la preferisco nettamente alla divisa casalinga. Bella la soluzione ‘storta’, anche se ricorda molto da vicino la soluzione adottata questa stagione da Adidas per l’Olympique Lione:
    http://tshirtmaniastore.altervista.org/wp-content/uploads/2012/10/Lyon-Home-Shorts-2012-2013-350×350.jpg

    Nel complesso, ripeto: dei buonissimi kit di Sportika, purtroppo rovinati dalle toppe degli sponsor.
    *Voto senza sponsor: 7+
    *Voto cogli sponsor: 4-

  • vigne

    catalogo…
    http://imageshack.us/scaled/landing/812/74300938.jpg
    1a e 2a (la seconda in foto ha colori diversi, ma il modello è questo)

    comunque…la seconda è una maglia molto bella, la prima invece tra quelle a strisce è la più brutta…molto meglio queste!

    http://bit.ly/RaIbsj
    http://bit.ly/TCWsxf

    • zagorakis

      aspettarsi una maglia non da catalogo in serie D è quasi utopia. Qui almeno hanno personalizzato la maglia con il delfino. La maglia del catalogo sportika che tu reputi la migliore ha le strisce troppo strette per il taranto, quella scelta invece è perfetta come dimensioni delle strisce

      • vigne

        si è vero, il delfino è un dettaglio molto buono…

    • GIORGIO

      L’ho notato subito anch’io, quindi mi torna difficile che siano un omaggio a Carelli e Fasano.

      • GIORGIO

        X VIGNE 🙂

  • Torto #13

    Buon lavoro da parte di Sportika per il Taranto. Il richiamo alle divise 1985/86 però mi pare un po’ forzato: nella home le righe erano asimmetriche all’epoca ed il colletto era a polo, almeno una di queste due caratteristiche si poteva riprendere nella nuova maglietta; stesso discorso nella away (che premetto, molto bella), le due bande potevano essere a colori invertiti ed il colletto a polo.
    A parte il richiamo storico un po’ forzato a mio giudizio, le maglie sembrano molto valide, in particolar modo la bianca che con le due bande disposte leggermente in diagonale acquista “carattere”.
    Bello il delfino con pallone sul fianco destro.
    Peccato per i molti sponsor invasivi, rovinano le magliette. In tutti questi sponsor l’unica nota positiva (per usare un eufemismo) sono quelli sulla casacca da trasferta disposti in diagonale, seguendo le bande.

    • adb95

      c’è da dire che nella prima il richiamo non si vede perché quelle strisce lì sono usate spesso dalla Sportika, è un suo modello (vedi Sassuolo) non so se mi spiego

  • BFC

    Manca lo sponsor.

    • Geeno Lateeno

      Sì… anche per me…. non si riesce a vedere dove è!
      🙂

  • Junglefever

    escludendo il numero abnorme di sponsor le maglie sono carine, ovviamente da catalogo, ma anche il Sassuolo in B e noi a Barletta in Lega pro, abbiamo lo stesso template della prima maglia. Al taranto almeno hanno inserito il delfino sul fianco per renderla particolare, a noi il cavaliere non l’hanno mica messo, per non parlare della seconda maglia, a noi hanno rifilato dei completi stile Italia Euro2000

  • adb95

    ragazzi ma senza sponsor sono stupende!!!

  • Vito76

    Immaginandola senza tutte le scritte degli sponsor direi che non e’ malaccio con le strisce di grandezza classica e con il blu’ che e’ scuro come tradizione vuole e quel delfino stilizzato sul fianco destro che impreziosice la casacca.Tra l’altro il Taranto ha esordito con la maglia da trasferta giocando proprio contro la squadra della mia citta il Potenza,perdendo pero’ 2-0.

  • http://www.lucamoscariello.it mosca

    con tre sponsor, senza offesa di nessuno, non si può parlare di maglia di una squadra, ma di colori attorno a delle pubblicità.

    Non so se è il primo anno o se è consuetudine oramai, di certo due sono già la morte per una divisa qui siamo oltre. no comment

    • http://fulgor2009.blogspot.it/ Diego

      condivido tutto. :'(

  • Swan

    Maglie discrete, considerandole al netto degli sponsor e preparate per una squadra di serie D.
    Purtroppo il delfino stilizzato non rende affatto attorniato dalle toppe dei 400 sponsor, anzi, contribuisce a pasticciare la maglia. Va bene che il Taranto ha problemi societari ma presentare la maglia in ottobre…

  • http://facebook antonio

    certo, sarei stato più contento se ad onorare il ricordo del caro Donato Carelli, oltre alla scelta delle maglie, si fosse realizzato un buon punteggio nella partita disputata sabato pomeriggio a Potenza. Mah pazienza, tanto il Caro Presidente continueremo ad onorarlo comunque noi col nostro costante ricordo ed affetto.

  • TITO

    maglie brutte e con troppi sponsor. nessuna squadra si merita lavori così insufficienti.

  • ThePickwickPub

    L’omaggio al Taranto di metà anni ’80 lo si poteva rendere con un dettaglio (come un’applicazione, una patch, la numerazione, ecc.) che richiamasse una specificità dell’epoca e che avrebbe impreziosito il template di catalogo.

    Messa così l’iniziativa sembra più “annuncio” che “sostanza”, limitandosi a pescare fra i prodotti del brand quelli più simili al periodo che si intende ricordare.

  • ferro

    bella idea martoriata dagli sponsor…come sempre; comunque l’ispirazione ai pezzi originali mi sembra alquanto vaga

  • Roberto

    Beh, per una serie D non è male… Peccato per gli sponsor troppo vistosi! Ad ogni modo spero che possa portare bene al Taranto, e che i rossoblù riescano ad evitare la retrocessione in Eccellenza! 😀

  • ste2479

    sembra una maglie del campionato francese….
    rovinate da sponsor (posizionati male)