fbpx

Nella prossima giornata di campionato debutterà la terza maglia del Bologna 2016-2017. Nella trasferta di Pescara i felsinei indosseranno il nuovo lavoro di Macron, l’ormai storico sponsor tecnico con cui è stato rinnovato il contratto fino al 2020.

La presentazione della casacca è avvenuta questa mattina presso il Macron Store del capoluogo emiliano, alla presenza di Claudio Fenucci, amministratore delegato del Bologna, Christoph Winterling, direttore marketing del Bologna, e Roberto Casolari, direttore sports marketing di Macron,

Terza divisa Bologna 2016-17 al Macron Store

Terza maglia Bologna 2016-2017

La maglia omaggia lo stadio Renato Dall’Ara, la casa dei rossoblù dal 1927, di cui fra pochi mesi si celebrerà il 90° anniversario. Il colore principale è l’antracite ed è abbinato al rossoblù che ricopre il colletto, l’orlo delle maniche e il fondo della casacca.

Sul lato destro è stampata tono su tono una foto della Torre di Maratona, il simbolo dello stadio di Bologna, eretta nel 1929 per rappresentare lo spirito di competizione e la resistenza degli atleti. Fu edificata su disegno dell’architetto Giulio Ulisse Arata, ha un’altezza di 42 metri e sorge vicino il luogo dove fu fucilato il martire risorgimentale Ugo Bassi.

Terza maglia Bologna 2016-17 antracite

Sulla sinistra del petto è ricamato lo stemma del Bologna, opposto al lettering Macron in bianco. Poco più in basso campeggia il main sponsor Faac.

Ulteriori dettagli sono il motto “Lo squadrone che tremare il mondo fa” stampato all’interno del collo, già presente sulla prima maglia e su quella away gialla, e il ricamo “BFC 1909” sulla nuca. I pantaloncini e i calzettoni sono entrambi antracite con inserti rossoblù.

Il rinnovo triennale fra Macron e Bologna garantirà maggiori introiti con una base fissa e una variabile legata ai risultati sportivi e alla vendita dei prodotti, le cifre ufficiali non sono state rese pubbliche.

“Qualcuno, visti i miei percorsi pensava ad un accordo con Nike o Adidas, ma la partnership con Macron è la scelta migliore sia per la nostra società che per i tifosi, perché ci trattano e considerano come un top club permettendoci di personalizzare i prodotti, perché sono molto flessibili e perché sono una realtà del territorio”, sono state le parole di Christoph Winterling al Resto del Carlino.

Il lancio della divisa antracite è stata l’occasione per promuovere la campagna “Replica a chi?”, tutte le maglie di Macron in vendita sono identiche a quelle indossate dai calciatori, perchè il tifoso è il dodicesimo uomo in campo.

Qual è la vostra opinione sulla terza maglia del Bologna 2016-17 e sul rinnovo con Macron?