SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

A campionato già iniziato, il Piacenza Calcio, insieme allo sponsor tecnico Macron, aveva deciso di coinvolgere attivamente i tifosi dei lupi biancorossi nella creazione della terza maglia del club.

I termini del contest erano molto semplici e consentivano a tutti i supporter del Piacenza di poter prendere parte alla gara che ha visto la presentazione di oltre 50 bozze, messe poi al voto sul profilo Facebook della società: di questi bozzetti solo uno ha avuto la possibilità di essere scelto e di trovare realizzazione nella terza maglia del Piacenza Calcio, presentata ufficialmente il 14 febbraio con il capitano Diego Tognassi modello d’eccezione per l’occasione.

Presentazione terza maglia Piacenza 2013-14

Tre i vincitori del contest, Christopher Loretti, Lucio Gazzola e Simone Cravedi, che hanno optato per la scelta di una tonalità dominante scura in modo da mettere in risalto i colori sociali del club (da sottolineare che il bianco e il rosso erano esclusi dalla scelta dei colori principali perché riempivano già la maglia casalinga e quella da trasferta).

La nuova casacca è nera con una banda orizzontale che attraversa il petto realizzata in bianco e rosso all’interno della quale è stato inserito lo scudetto societario. I colori della banda sono ripresi dal colletto a polo con scollo a V senza bottoni, mentre soltanto il rosso va ad impreziosire il bordo delle maniche. A dare il tocco finale alla maglia è il watemark grigio apposto sulla parte inferiore della maglia che rappresenta il lupo, simbolo del Piacenza Calcio. Il kit si completa con pantaloncini e calzettoni neri entrambi con richiami ai colori sociali.

Piacenza terza divisa 2013-2014

Ma lo sport non è stato il solo protagonista della giornata: la presentazione della nuova maglia – a cui hanno partecipato Davide Battistotti (consigliere del Piacenza Calcio), Marco Scianò (consulente del club) e Isabella Martini, dell’ufficio marketing – è stata anche l’occasione per il Piacenza Calcio di ufficializzare la partnership a scopo benefico con la Caritas della Diocesi di Piacenza e Bobbio, rappresentata da Giuseppe Chiodaroli, che ha ospitato la manifestazione.

“Nelle prossime settimane – ha spiegato Isabella Martini – verranno presentate le future iniziative con la Caritas e con la La Carovana della Fraternità”, iniziative che sicuramente rappresenteranno un fiore all’occhiello per il club biancorosso da tempo è legato anche a Unicef.

Banda biancorossa Piacenza third 2013-14

I tifosi dei lupacchiotti potranno già acquistare la maglia dallo store on-line della società, mentre il debutto sul terreno di gioco è avvenuto domenica nella sfortunata trasferta contro il Mapellobonate che ha visto il Piacenza sconfitto per 4-3.

  • squaccio

    Magari non sarà originale, ma è molto molto bella.

  • Swan

    Beh, questa maglia è sicuramente migliore di quelle home & away del Piacenza ma è qualcosa di già visto e stravisto. Non c’è nulla da fare, a parte rare eccezioni le maglie dei club italiani sono sempre ripetitive.

  • Tux

    Non è un’innovazione originalissima ma è una bella divisa. Poi c’erano troppi paletti (niente bianco, niente rosso, niente grigio per non ricordare la rivale Cremonese, ecc.) per poter lasciare lavorare liberamente la fantasia.

    • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

      I paletti erano pochi, si chiedeva di non usare troppo rosso o troppo bianco. Nient’altro. Poi si poteva operare a piacimento. Le proposte sono state molte e non solo nel nero: c’erano maglie verdi, gialle, blu, celesti, viola, oro, marroni. Sono stati i tifosi a scegliere quella che poi ha vinto, le possibilità di scelta erano comunque ampie. Diciamo che ha vinto la tradizione.

  • Jak Carate Brianza

    BELLA IDEA BELLA MAGLIA

  • rudiger

    Se non fosse per il disegno del lupo, tra l’altro in posizione improbabile, la metterei tra le maglie passabili. Anche se, da un concorso aperto alla fantasia di tutti, mi aspetterei qualcosa di più innovativo.

    • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

      In realtà la Lupa sarebbe dovuta essere un po’ più spostata sul fianco ed essere un po’ (un bel po’) più in trasparenza, ma per motivi legati alla produzione alla fine la maglia è stata realizzata così.

  • Filippo

    È bello costatare nonostante tutto che lo stemma del Piacenza sia ancora quello dei tempi d’oro del Piace tutto italiano degli anni ’90

  • Chiara

    A me piace tantissimo!!!

  • LM

    Maglia riciclatissima, vecchia di modello e usata da moltissime squadre, ma sempre molto bella e resa migliore anche dal lupo grigio in basso, che dà alla maglia molto più fascino. Peccato per gli sponsor, che sporcano la maglia, bello quando aveva solo Unicef, allora le maglia del Piacenza erano davvero belle. Ottima iniziativa, con un ottimo risultato pure.

  • CP9

    Visto, rivisto e ririvisto, con tanto di lupo buttato lì nel mucchio. Mi sa tanto di occasione sprecata.

  • Magliomane

    Non mi piace quel lupo bianco in basso, ma nel complesso è promossa alla stragrande

  • sergius

    Bella maglia, peccato che in Lega Pro andrà il Pro Piacenza e non il Piacenza…ma questo è un dettaglio.

  • Eugenio

    Non è male come maglia, però per un contest mi sarei aspettato maglie più originali ( tra l’altro è una terza maglia .. ).
    Troppi sponsor, è una lupa che avrei sperimentato in posizioni diverse ( come per esempio un lupo in sfumatura nel bandone colorato, che sarebbe più grande e monocolore ).
    Del resto , è una maglia bella, ma si poteva osare di più.

    VOTO 7,5

  • Lord Balod

    Niente di eccezionale,ma va bene così

  • Niger

    Chissà perchè tra i “paletti” non è stato messo il nero, visto che cosi’ si hanno i colori dei nuovi rivali della Pro..mah. Complimenti comunque all’originalità dei tifosi, al 99% nei sondaggi terza maglia scelgono sempre il nero. Mah n°2.
    Auguri alla Pro Piacenza invece, anche se nel suo futuro sarà già sicuramente prevista la sparizione per regalare il titolo sportivo al Piacenza, come da pessima e solita tradizione del calcio italiano…

  • teo’s

    Lupo, buttato lì buttato “alla c___o di cane” come direbbe René Ferretti, a parte , secondo me è una buona maglia. Potenzialmente anche da 8, ma così è già tanto se strappa qualche sufficienza..

  • amico tuo

    Che fisico il capitano del Piacenza!

  • ZampaZampa92

    La trovo più che sufficiente, anche in considerazione del fatto che è pur sempre la terza maglia di una squadra che milita in serie D

  • Alessandro

    Mi piaceva di più quella della stagione 2002/2003

  • Roberto

    Accostamento di colori azzeccato e maglia in generale molto bella, migliore di tante altre third che si vedono in giro per club di categorie superiori… Voto 7,5!