SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

A poche ore dall’inizio delle coppe europee, Nike ha svelato le terze maglie di alcuni dei suoi club più importanti in Europa.

Ciò che colpisce è l’utilizzo per tutte del medesimo modello variato nei colori, alcuni particolarmente accesi, per un approccio visivo che ricorda quello delle cicliche presentazioni di nuove colorazioni o special packs nel mondo degli scarpini.

Il "pop art" di Nike con le terze maglie 2014-2015

Delle maglie di Juventus ed Inter vi abbiamo già parlato in due pezzi dedicati, così come di quella blu del Manchester United che era stata presentata già in estate.

Dunque conosciamo già il modello, che è caratterizzato dalla parte parte posteriore che si presenta di una tonalità più scura rispetto a quella frontale, con i due gradienti di colore separati da una striscia a contrasto che attraversa le maniche, i fianchi, i pantaloncini ed i calzettoni conferendo un forte dinamismo alla divisa. A completare un template così moderno c’è un elemento molto classico: il colletto a polo, chiuso da tre bottoni.

BARCELLONA

Vediamo le diverse declinazioni cromatiche proposte iniziando dal Barcellona, squadra per la quale è stato scelto il colore giallo, tra i più utilizzati nella storia delle divise da trasferta dei catalani ed in una tonalità denominata “volt”, vicina a quella fluorescente del 2005-2006.

La striscia laterale a contrasto è blu navy e nell’interno del colletto è stampato il motto “mès que un club – 1899”, racchiuso dal classico triangolino caratteristico delle maglie Nike di questa stagione.

terza-maglia-barcellona-2014-2015

terza-divisa-barcellona-2014-2015

MANCHESTER CITY

Per i Citizens il colore scelto è il viola, già utilizzato per le maglie da trasferta Umbro nei primi anni ’90 e più recentemente con Le C0q Sportif nel 2007-2008. Il colletto in questo caso è a contrasto, dunque della stessa tonalità scura del retro della divisa. Il colore delle strisce laterali è il “lime green”.

Per il City è specificato che questa è ufficialmente la maglia da trasferta di coppa. In effetti il viola non sarebbe potuto essere una valida alternativa ad una seconda divisa principalmente blu navy.

Terza-maglia-Manchester-City-2014-2015

divisa-away-coppe-manchester-city-2014-2015

GALATASARAY

Alla squadra allenata da Cesare Prandelli tocca il magenta, le cui due tonalità diverse sono separate dalle strisce laterali gialle, uno dei due colori del Galatasaray.

All’interno del colletto è stampata su triangolo giallorosso la frase “Ilklerin Ve Enlerin Takimi” , traducibile come Il club dei primi e dei più, a sottolineare la supremazia sportiva e numerica dei tifosi del Galatasaray.

Terza-maglia-Galatasaray-2014-2015

terza-divisa-galatasaray-2014-2015

PARIS SAINT-GERMAIN

Delle divise protagoniste, quella del Paris Saint-Germain è quella che desta meno stupore, data la “normalità” dei colori scelti, il rosso ed il blu navy. Grosso modo ripropongono in chiave moderna la prima storica maglia della squadra del 1970, come avvenuto già in occasione dei 40 anni del club.

terza-maglia-psg-2014-2015

terza-divisa-paris-sg-2014-2015

Che ne pensate dell’approccio utilizzato da Nike per queste terze divise?

Quale vi piace di più del “pacchetto”?

  • Maurizio

    Compitino di Nike… che già si è sprecato arrivando alla produzione della terza maglia…

    • Marco

      non avevano voglia di lavorare ahahah oppure avevano paura di azzardare e sbagliare , tipo le scarpe bicolore della puma

    • Geeno Lateeno

      … oppure hanno pensato che sarebbe stato un peccato non riutilizzare un template così originale con tutti i soldi spesi per idearlo…
      🙂

  • http://www.liberopensiero.eu Simone

    Per l’ordine di preferenza basta ripercorrere la prima immagine in retromarcia: Saint Germain, Gala, Inter, City, juve, Barça.

  • rudiger

    Che furbata… la pop art.

    • Matteo Perri

      Scagioniamo Nike sul nome “pop art”, è farina del nostro sacco. Per il resto… buoni commenti 🙂

      • rudiger

        Hai capito FDV? Più realista del re 🙂
        Mi sembrava troppo furba come giustificazione…

      • Matteo Perri

        Scagiono anche lui, ho modificato io il titolo 😛

        • rudiger

          Hai falsificato anche il Warhol? Te stai a allarga’, come si dice a New York 🙂

  • squaccio

    Terribili.

  • dario

    A molta gente verrà voglia di collezionarle tutte: come mossa da marketing 10 e lode. Non mi sento neanche di criticare la scelta di colori discutibili per alcuni team (Juve in primis): l’unica ragion d’essere delle terze maglie è che si può sperimentare di tutto e tutto è lecito.
    Per quanto riguarda l’Inter, sarebbe bello vedere in una partita di trasferta la prima maglia abbinata ai calzoncini azzurri presi da questa divisa, come nei primi anni ’80 (anche perché credo che questa sarà una scelta obbligatoria, più che un richiamo alle divise 1979-80: i calzoncini bianchi sotto una maglia prevalentemente nera equivarrebbero ad una clamorosa gaffe che farebbe infuriare i tifosi nerazzurri).

    • Tux

      Non ci avevo pensato. L’abbinamento maglia home / pamtaloncini third si potrebbe avere ad esempio a Cesena.

  • Daniele Costantini

    Inizialmente, non giudicai favorevolmente l’idea di un modello unico riservato alle third dei top club europei marchiati Nike. Ora, pero, vedendole finalmente tutte assieme, devo dire che il mio giudizio è aassolutamente positivo.

    Beninteso, non prendiamoci in giro. Si tratta di un’operazione pubblicitaria studiata a tavolino, pensando più alle vendite che alla storia delle società… ciò nonostante, la ritengo ugualmente molto affascinante. Sì, è una ‘furbata’ (come l’ha definita qualcuno), ma che centra l’obiettivo: riunire le più forti squadre vestite dallo swoosh sotto un comune tratto cromatico.

    Per come la vedo io, un’idea che merita comunque i complimenti: quella che poteva essere una nota stonata, ovvero la mancanza di inventiva per una terza maglia, è stata ribaltata – e riabilitata – a tratto distintivo grazie a un ottimo lavoro di marketing. E in fondo, il gioco del calcio è forse tra i massimi esempi di cultura ‘pop’…

    Tra tutte, direi che la migliore è quella del PSG; l’unica che potrebbe davvero diventare,in pianta stabile, una casacca da trasferta dei parigini.

  • FDV

    Il modello di per sé non mi piace, in particolare per il colletto a polo un po’ fuori luogo.
    La doppia tonalità come detto per il Manchester United mi piace per i pantaloncini mentre per la maglia passa in secondo piano rispetto all’abbinamento al colore delle strisce.

    Nel complesso l’operazione mi diverte, mi incuriosisce, la trovo brillante come le colorazioni che ne sono scaturite. Mi ricorda operazioni come quella degli scarpini adidas Samba pack. Al tempo stesso però banalizza queste terze maglie, mettendole un po’ alla stregua delle divise d’allenamento delle squadre impegnate in Champions Leauge: stesso modello per tutte e colori distribuiti in maniera più o meno sensata. Il senso lo trovano messe insieme e lo smarriscono singolarmente.

    Giudicarle una ad una é difficile, ma quelle che preferisco sono Inter, Galatasaray e Man City. Trovo poco “credibile” quella della Juve, all’opposto di quella del Psg che è fin troppo “normale”.

    Mi spiace che la Roma non sia stata compresa nell’operazione, sarei stato curioso di vedere cosa me sarebbe scaturito, se qualcosa di potenzialmente bello, magari giallo con strisce rosse, o qualcosa di sbagliato come la linea d’allenamento bianco-blu per la Champions.. Di certo però qualcosa di meno anonimo della terza maglia effettiva.

    • squaccio

      Pensa se alla Roma fosse toccato il celeste… 🙂

      • FDV

        Mi è bastata anche la maglia da allenamento Champions..non c’è il celeste, ma tra blu, grigio melange e bianco è troppo facile da immaginare. http://www.asroma.it/images/gallery/lg/21058PUC_5107.jpg

        • squaccio

          Sospeso tra effetto Lazio ed effetto pigiama…

        • rudiger

          La faccia di De Rossi è il mio commento.

        • Lupi

          Per la Roma avrei visto un arancione fluo e rosso di contrasto…

  • rudiger

    Superata la tentazione di bollarle come banali, mi sono chiesto “e se Nike ne avesse fatta una giallo-arancione per la Roma, con retro più scuro?”. Magari con le strisce laterali rosso scuro. Altro che la bianca barrata o la terza nera.
    Quindi mi sforzo di trovare qualcosa di buono in questo “progetto pop”. Intanto con la soluzione delle due gradazioni Nike ha trovato una soluzione brillante al problema “tinta unita”, tanto amata (sembra) da federazioni varie: la divisa è a tinta unita… ma anche no. Nonostante la tinta unita c’è il secondo colore, visibile ma discreto sulle bande laterali; il fronte e il retro però non sono “sporcati” da linee e inserti inutili in cui, ad esempio, Adidas e Puma sembra si stiano incartando. Quelle troppo vivaci (gialla/Barça e verde/Juve) mi spiazzano ma la divisa azzurra dell’Inter mi attira l’occhio non poco: ha un ché di nobile. E poi tutti gli sponsor sono coordinati con il colore secondario, quindi sono (idealmente) in secondo piano.
    Certo, quando ci metteranno le sottomaglie…

  • Swan

    Secondo me la Nike ha avuto una buona idea nel raggruppare i suoi top team sotto un unico modello piuttosto che riciclare le maglie away della scorsa stagione.
    Un’idea chiaramente fattibile per delle terze maglie, da non ripetere per home o away.
    Che dire, a me il modello piace ed anche l’abbinamento di colori mi sembra riuscito.
    A parte il Man City che ha una maglia away molto particolare, trovo che queste maglie siano migliori delle away di tutti gli altri club in questione compreso lo United.

  • Magliomane

    Una più brutta ed assurda dell’altra: il galatasaray coi colori della fiorentina, il man city in blu, nonostante abbia la prima maglia azzurra, solito pugno nell’occhio per il barcellona, insipida maglia rossa per il psg.

    Senza contare la maglia del napoli rifilata all’inter e quella verde-pisello radioattivo appioppata alla giuve.

    Ma che si fumano alla nike?

    • italyone

      e i jeans PORTASFORTUNA rifilati da ADL al povero NAPOLI, sigh sigh!!!

  • fabimpara

    bellissima l`idea della Pop Art bravi (mi riferisco a chi nello staff di PM ha avuto questa idea).

    Per il resto la maglia è anche carine di per se, vorrà dire che si può scegliere tra una differente gamma di colori, cambia solo lo stemma in petto. A me, per esempio, piace la rossa… quella che per puro caso ha lo stemma del PSG.

  • Cesc Lampo

    Il commento perfetto sarebbe la faccina di whatsapp con gli occhi sgranati…

  • Luca M

    c’avevano una voglia quelli della nike, a fare copia incolla sono buono pure io con gimp

  • mr74

    Non sanno più cosa inventarsi…..onestamente il dilagare incontrollato di novità più o meno bizzarre(considerazione più o meno generale, non vale solo per nike), lo trovo del tutto inutile e un pò ridicolo. Nella fattispecie, come ho già avuto modo di osservare, la differenza la fanno gli abbinamenti di colore. Nel caso di Barcellona(soprattutto) PSG e Inter, mi sembra che il risultato cromatico sia abbastanza accattivante. In ogni caso il template non mi piace per niente, questa maglia la vedrei bene indossata da Federer.

  • squaccio

    Sempre a proposito di terze maglie ieri l’Atletico ha rispolverato la maglia gialla e blu…

  • collezionista_34

    No, mi dispiace. Non ci siamo.

    Sono state pensate con un’unico intento, quello commerciale. A maggior ragione, bocciata una dopo l’altra, senza appello.

    Ok, sono seconde o terze maglie, e diciamo pure

    “che ci importa dei colori, spariamoli (più o meno) a casaccio, basta siano fluo/brillanti/acidi”

    ma il livello inesistente di personalizzazione me le rende indigeste, vuote, senz’anima.

    Tutte insieme, in questa carrellata, non le vedo neanche come maglie da calcio, ma come polo Nike, ai quali sono apposti i vari stemmi ed i vari sponsor. Quel che qualcuno ha trovato positivo io lo vedo solo come un ulteriore s-personalizzazione: viste una o due, ancora ancora. Ma tutte insieme… insomma dai, dovrebbe funzionare al contrario, la maglia dovrebbe (DEVE) rappresentare la squadra. Purtroppo, io non vedo maglie di Juve, Inter, ManUtd, ManCity, Barça ecc., ma solo delle tristi e banalissime maglie Nike.

  • Renzo

    United Colors of Nike

  • Pippo

    NO
    NO
    SI
    NO
    SI
    NO

    Da juventino aspetto con ansia adidas, perchè in tutta sincerità la nike mi ha proprio stufato…

  • Alessio

    secondo me è un progetto molto acuto e interessante.
    Alcuni risultati sono strepitoso (Psg e Inter), altri molto meno (Juventus).
    Però a me piace parecchio.

  • pongolein

    Stesso progettino per tutte, cambio dei colori affidato probabilmente a un bambino, la cosa che più odio nelle maglie moderne è l’omologazione: vista una viste tutte. Non riservare un minimo di esclusività nella ricerca di un particolare anche ai club più blasonati mi fa una certa tristezza.

    Se queste son le terze maglie che propone la nike meglio continuare a non farle.

  • Stefano87

    Teletubbies!!!

  • Pingback: Due toni di verde per la terza maglia della Juventus 2014-2015()

  • Jack

    escludendo discorsi legati ai completi tutti uguali, quella del City sicuramente la migliore.

  • Gennaro

    Dopo che la direzione ha gentilmente cancellato un mio commento alla seconda maglia del Napoli, eccomi quà, più in forma che mai.
    All’altezza di un marchio come “Macron”.
    Ad avercele il Napoli, maglie così..saranno anche tonalità forti, ma le preferisco a quelle prodotte dai marchi di seconda fascia.

  • Fakkio

    La maglia di base è molto bella,il colletto elegante ma sportivo al tempo stesso e il taglio morbido, da l’opportunità al tifoso di poterla anche indossare su di un jeans nel tempo libero o per andare allo stadio. La scelta dei colori è una mossa di marketing azzeccatissima,specialmente per una terza maglia che deve stupire e vendere. Peccato solo che prese singolarmente siano banalotte per giocare a pallone. Come tante terze maglie non sono pensate per far bella figura in campo o essere in linea con la tradizione della squadra,a quello ci pensano già prima e seconda maglia,ma sono fatte solo per vendere e spingere collezionisti e tifosi a comperare anche questa oltre quelle più da gioco. Quindi in piena filosofia da third kit io dico che Nike ha fatto un buon lavoro che gli frutterà soldi. Alla fine a questo servono le terze maglie.

  • Code

    A me piacciono da matti. Tinta unita, semplici.

  • adb95

    io semplicemente non sono d’accordo sul mantenere lo stesso template per sei maglie
    diverse, peraltro topo club europei.

    In sostanza quasi tutte le maglie Nike che ho visto quest’anno o non sono neanche uno sforzo di personalizzare la maglia, o sono degli sforzi di renderla appareiscente che ne polverizzano completamente l’identità (vedi Inter non solo home…)

    • adb95

      Errore: Top club, i topi non c’entrano nulla…

  • F093

    Io avrei venduto le maglie senza stemma/sponsor della squadra (vendibili separatamente e rimovibili dopo ogni lavaggio).

    Così di volta in volta ogni tifoso del “team Nike” poteva scegliere in assoluta libertà il colore della propria squadra a seconda del clima, dell’umore della fidanzata, di scelte scaramantiche, del colore abbronzatura, della carrozzeria dell’auto nuova….

    così invece rischia di essere ancora troppo legati a schemi vecchi e fuori moda che vogliono una maglia identitaria e rappresentativa…

    ironia unica via

    F093
    old style

  • KingLC

    Iniziativa ridicola, maglie brutte e senz’anima….

    …Go go Power Ranger!

  • amedeo

    Mi piace il rosso per il PSG (voto 7), passabili il viola per il city ,il giallo fluo per il Barcellona e l’azzurro dell’inter (voto 6)ma ASSOLUTAMENTE INGUARDABILI il magenta per il galatasaray e il verde fluo per la Juve (voto 3)

  • Vittorio

    La divisa gialla del Barça è un classico. Io ne ho una della meyba e il colore sembra proprio il medesimo quindi nessuna novità. La maglia del City ha una buona combinazione cromatica ma per il resto siamo a maglie in serie. Quella che a mio parere vince su tutte per il colore è quella del Gala. Una tonalitá di lilla veramente notevole. Per il resto niente da annotare. Solo colori. E poi con queste polo a bottoncino…una vera palla.

  • nevskji

    scusate, ma davvero la roma ha una MAGLIA DA ALLENAMENTO per la champions’!?!?!?!? ma dove finiremo!?

    • collezionista_34

      Penso che tutte le squadre che partecipano alla Champion’s abbiano degli specifici completi d’allenamento, ma anche di rappresentanza e forse addirittura tempo libero, solo per le notti europee (e relative trasferte).

      Adidas sicuramente produce linee UCL dedicate per ogni sua squadra, non sono sicuro su Puma e altri marchi.

      Potenza del marketing, nient’altro. Ma non ci vedo poi qualcosa di male, anzi…

  • ThePozz21

    Viola, giallo, verde, rosso ed azzurro…. Più che alla pop art, si Son ispirati ai Teletubbies 😀

  • mosca

    Continuo ad osservarle, per quanto io ami i colori ed il titolo di Pm ” popart” può benissimo calzare, le maglie non mi convincono.

    Semplicemente perché, fin ora ( personalmente) ho visto questa soluzione applicata alle maglie d’allenamento.
    Ovviamente con colori più pacati, ma di base è la soluzione che da sempre su applica alla maglie informali.

    Detto il motivo del mio no, tra queste ( sebbene l’abbia criticata nel post specifico) la migliore è quella dell’Inter.
    Perché il tono degli inserti crea un tono su tono con l’azzurro della maglia.

    E quindi nel suo essere “pop” è anche la più elegante e raffinata.

    Ultimi appunto, io sono legato alle divise anni 90 dell’Inter( senza nominare per l’ennesima volta chi le sfornava) ma ritengo che quello sia l’azzurro dei ” nerazzurri”

  • Riccardo

    Bella l’idea..di fare uguali i modelli e creare una pop art..
    Le migliori sono in classifica;
    1-inter
    2-psg
    3-manchester city
    4-Barcellona
    5-galatasaray
    6-juventus

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Improponibile da parte di Nike proporre per tutte le sue big d’Europa lo stesso template variandone solo il colore (s’è salvata solo la Roma da questa operazione).
    Maglie ultra moderne, dalla colorazione sgargiante e… colletto a polo classicissimo? Non ci siamo.

    • Colin Donati

      La Roma non è una big d’Europa, forse per questo non è stata inclusa.

  • Nome

    Farete un articolo anche sulle divise degli arbitri di Champions? Veramente ABOMINEVOLI quei pantaloncini bianchi… 😐

    • Erik

      quelle degli arbitri da CL sembrava il pigiama di mio nonno quando era ricoverato in rianimazione all’ospedale!

  • FDV

    Terribile l’effetto in campo della divisa del Barcellona ieri in casa del PSG.

    A parte le taglie delle maglia insolitamente abbondanti, vista in tv il colore fluorescente mangiava tutto ciò che sopra la maglia, loghi, sponsor ed addirittura i numeri. Anche il colletto che è più scuro della tonalità sulla parte frontale viene praticamente mangiato da quest’ultima che pare quasi catarifrangente.