SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning

Ogni anno calcistico, di questo periodo, moltissimi giocatori, anche di prima fascia, si ritrovano con il contratto in scadenza nella sessione di mercato successiva. Sappiamo che alcuni sono già in fase di rinnovamento, ma a volte questo non accade ed è così che si aprono le porte dei grandi trasferimenti a parametro zero, di affari low cost che portano a cambi di maglia impensabili e, a volte, fonti di grandi polemiche.

Steven Gerrard

Quest’anno nel pentolone dei “precari”, i nomi illustri abbondano e ci siamo divertiti a creare una vera e propria squadra che, a nostro parere, potrebbe ben figurare in qualsiasi competizione.

PORTIERE

Ruffier (Saint-Etienne): L’estremo difensore dell’Asse sta davvero vivendo un anno da incorniciare, che forse gli potrebbe valere il salto verso un Club importante. Sotto l’ala di adidas, come i più grandi interpreti del ruolo, ha recentemente incantato anche il pubblico di S. Siro sfoderando una prestazione davvero importante, ma questo non gli ha evitato una situazione contrattuale ancora molto incerta. La Lazio, su tutti, rimane alla finestra.

DIFENSORI

Marcelo (Real Madrid): Grande rappresentante del segmento “speed”, passato da Vapor a F50, rappresenta, ormai, uno dei veterani del Real Madrid, di cui è l’inamovibile esterno sinistro. La Juventus gli fa la corte da tempo, e chissà che il mese di Gennaio possa essere il mese giusto per il tesseramento a bassissimo costo del brasiliano, che andrebbe a ripagare la “scommessa persa” Evra.

Ranocchia (Inter): Dopo aver fatto tacere a fatica le voci di un possibile trasferimento già in Estate, era stato anche inserito nella lista dei possibili capitani della “Beneamata”. Adesso la situazione però, è tornata a farsi complicata: contratto in scadenza nel 2015, un’intesa con Vidic che non sta decollando e il serio rischio che la Milano nerazzurra possa diventare solo un ricordo.

Terry (Chelsea): Purtroppo il ricambio generazionale, di questi tempi, non sta risparmiando proprio nessuno: prima Rio Ferdinand, passando per Cambiasso e Eto’o, le stelle dei maggiori Club europei stanno via via cedendo il passo alle giovani promesse in rampa di lancio. Non ci stupiremo, quindi, se il prossimo della lista possa essere proprio il perno della difesa dei “Blues”.

Johnson (Liverpool): Un inizio di carriera da promessa assicurata, si è ridimensionato nel tempo, rimanendo comunque un ottimo giocatore, sempre al top, sia a livello di Club che di Nazionale. L’esterno dei “Reds” rappresenta un vero affare, visto il ruolo in cui c’è da sempre scarsità e considerato il valore tecnico del giocatore. La Roma pare stia aspettando il momento giusto per fare il primo passo. Questo potrebbe portare un altro giocatore Nike, (Johnson veste Magista Opus), nella squadra della Capitale, dal 2014 sponsorizzata dal brand dell’Oregon.

CENTROCAMPISTI

Van Der Vaart (Amburgo): L’eterna promessa olandese potrebbe lasciare la Germania a parametro zero con destinazione Italia, e più precisamente, la sponda sarebbe quella nerazzurra di Milano. Se le voci che girano si concretizzassero, la mediana dell’Inter vedrebbe in reparto un altro giocatore in Magista Obra, stesso scarpino utilizzato anche da Guarìn, Kovacic e Medel.

Gerrard (Liverpool): Potrebbe valere lo stesso ragionamento fatto per John Terry: una vita da capitano, una vita da “Red”. Ma con il contratto in scadenza nel 2015, queste potrebbero essere le sue ultime apparizioni sotto la “Kop”.

Khedira (Real Madrid): Forse uno dei colpi più appetitosi di questa selezione. Il Milan lo aveva già avvicinato in estate, ma il costo del cartellino era ancora troppo alto per le tasche della famiglia Berlusconi. Adesso la situazione è cambiata, il contratto è in via di conclusione, le parti devono ancora avvicinarsi e sappiamo quanto Galliani ci sappia fare con gli affari a basso costo.

De Jong (Milan): Uno dei pezzi più pregiati in un Milan che, da qualche anno a questa parte, ha subito una bella ridimensionata. Si potrebbe profilare uno scambio proprio con il sopracitato Khedira: esce un giocatore adidas Nitrocharge e ne entra uno in Nike Magista.

ATTACCANTI

Luiz Adriano (Shakhtar Donetsk): Qui le motivazioni del contratto in scadenza vanno al di là del calcio e non è mai bello parlare di questi aspetti. Sappiamo quanto la situazione in Ucraina sia, per così dire, complicata, e la zona di Donetsk è proprio tra le più colpite. La situazione è così instabile da aver messo paura anche nell’ambiente del calcio professionistico e questo rischia di allontanare molte stelle dalla Prem’er Liha, tra cui proprio il bomber brasiliano. Il fatto che abbia il contratto in scadenza, fidatevi, non è una coincidenza.

Babacar (Fiorentina): Lo chiamano il nuovo Drogba, il nuovo Balotelli, il nuovo Weah. Insomma, i complimenti si stanno sprecando per la punta della “Viola” che sta cercando in tutti i modi di regalare un contratto adeguato al giocatore, il quale, al momento, percepisce uno stipendio “ridicolo”. Il fatto che nel 2015 si libererebbe a costo zero rischia di avvicinare clienti pericolosi. I tempi, quindi si stanno accorciando verso il rinnovo.

Scarpe top 11 giocatori in scadenza

Le valutazioni sull’11 che vi abbiamo proposto credo che possano andare tutte d’ accordo: si tratta di una squadra di valore assoluto, composta da giocatori di fama mondiale che hanno ancora molti anni “di servizio” ad alto livello.