SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning

Gli amanti del ciclismo saranno già alle prese con con le prime considerazioni sulle tappe del Tour de France 2014, svelate il 23 ottobre al Palais des Congrés di Parigi.

Il giro di ciclismo su strada, tra i più importanti al mondo, prenderà il via il prossimo 5 luglio da Leeds, nello Yorkshire inglese, per terminare il 24 luglio con l’arrivo sugli Champs-Élysées. La presentazione delle tappe è stata anche l’occasione per svelare al pubblico delle due ruote la nuova maglia gialla che vestirà il trionfatore del giro.

Maglie Tour de France 2014 Le Coq Sportif

A dare i natali alla maillot jaune del 2014, è stato ancora una volta il brand francese Le Coq Sportif, partner e sponsor ufficiale della competizione transalpina, che ha deciso di omaggiare la città di partenza del giro, così come aveva fatto in occasione dell’edizione numero 100 del Tour dell’anno scorso.

Maglia gialla Tour de France 2014

Anche quest’anno, infatti, il simbolo sulla maglia è un watemark, posizionato al centro del pannello frontale, che rappresenta la rosa simbolo della contea dello Yorkshire di cui fa parte Leeds, la città del Gran Dèpart: un’applicazione in filigrana bianca che non appesantisce e fa notare il disegno con discrezione.

Design come sempre raffinato e non eccedente che trova i suoi punti fermi nei dettagli della maglia: il marchio in flock di Le Coq Sportif, vellutato al tatto; le iniziali del fondatore del Tour, Henri Desgrange, applicate in basso a destra; la dedica sul tascone posteriore della maglia al padre del giro di Francia riportata nelle parole «En 1903, Henri Desgrange créait le plus grand évènement cycliste de tous les temps» (Nel 1903 Henri Desgrange creò il più grande evento ciclistico di tutti i tempi).

Il colletto è impreziosito internamente con un  motivo grafico a triangolini segnato sul retro dal tricolore francese, firme dei designer parigini che hanno elaborato il concept della maglia.

Maglia verde, a pois e bianca Tour 2014

Lo stesso design è stato mantenuto per le altre tre maglie – la verde, la bianca e quella a pois – sulle quali variano gli sponsor commerciali e, per la maglia bianca, il colore della filigrana del disegno principale.

Sarà, dunque, una Grand Boucle dai sapori anche un po’ inglesi che si faranno sentire nelle prime quattro tappe del Tour e che verranno portati fin sotto l’Arco di Trionfo di Parigi da una maglia che è diventata simbolo di una competizione che l’anno prossimo compirà 111 anni.

Nota a margine: il motivo delle rose inglesi è stato ripreso anche dalla nazionale di rugby inglese che ha creato per le competizioni del 2013-2014 due kit ispirati alla guerra delle due rose.