SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Dopo il riepilogo sul Girone A della Lega Pro 2013-2014 è il momento di scendere di latitudine e andare alla scoperta di tutte le divise del Girone B di Prima Divisione.

Il campionato è stato vinto all’ultimo respiro dal Perugia che parteciperà alla prossima Serie B, non prima di essersi contesa con la Virtus Entella la finalissima che decreterà la vincitrice assoluta del campionato di Prima Divisione. A fare compagnia alla formazione umbra nel salto di categoria sarà la vincitrice dei playoff, rassegna che vedrà la partecipazione di Frosinone, Lecce, Catanzaro, L’Aquila, Pisa, Benevento, Pontedera e Salernitana. Questo campionato ha visto l’esclusione della Nocerina, retrocessa d’ufficio in Serie D.

Partiamo allora con l’analisi di tutte le divise del campionato.

ASCOLI

Maglie Ascoli 2013-2014 Max Sport

Sempre affascinanti le divise del Picchio, prodotte per il secondo anno consecutivo da Max Sport. In una delle sue stagioni più tristi, coronate con il fallimento della società, la formazione marchigiana sfoggia la più classica delle sue divise, contraddistinta da strisce verticali molto sottili e da un grosso inserto nero sul pannello posteriore che fa da campo alle numerazioni bianche. Il lavoro è impreziosito dallo stemma vintage con il picchio applicato dietro il colletto.

Anche in questa stagione, in occasione della commemorazione per il presidente Costantino Rozzi, non è mancata la divisa con i calzettoni rossi, un felice riferimento alle calze che il presidentissimo indossava scaramanticamente alle partite del Picchio, e che in molti appassionati vorrebbero vedere come completo abituale. Particolari per la forma del colletto e il pannello posteriore, le divise da trasferta, rappresentate da due completi monocolore nero e azzurro. Altra nota lieta i calzettoni personalizzati che contengono lo stemma societario ricamato nella parte centrale.

BARLETTA

Maglie Barletta 2013-2014 Legea

Una vera e propria sfilata quella del Barletta in questa stagione firmata Legea. I biancorossi hanno proposto ben quattro divise differenti nel corso della stagione, pescando anche il completo nero della scorsa annata, fatto inevitabile vista la somiglianza (a dir poco inspiegabile) dei colori delle prime tre maglie. Il kit casalingo è rappresentato da una divisa a strisce verticali biancorosse piuttosto sottili con un riquadro bianco posto sul pannello posteriore che contiene le numerazioni rosse. La seconda divisa propone una maglia grigio acciaio con una doppia banda orizzontale biancorossa parzialmente coperta dal main sponsor. Due modelli base monocolore, uno bianco e uno nero, sono stati utilizzati in alcune occasioni per distinguersi in maniera più netta dagli avversari.

BENEVENTO

Maglie Benevento 2013-14 Legea

Un tris di maglie molto ordinato quello proposto da Legea per gli stregoni. La divisa casalinga si compone di una maglia a strisce verticali giallorosse con colletto a polo, pantaloncini neri con inserti giallorossi e calzettoni neri. Per le trasferte il Benevento può contare su una divisa bianca con un doppio inserto appuntito che si sviluppa dal colletto verso il fianco destro e che riporta i colori sociali. Prevista infine una terza divisa nera con numerosi inserti gialli e rossi, che completa la collezione.

CATANZARO

Maglie Catanzaro 2013-2014 Givova

Ritroviamo le strisce e i colori giallo e rosso anche sulle divise del Catanzaro firmato Givova. Il kit casalingo propone un template strisciato impreziosito da un colletto a polo giallo e da numerazioni old fashion che riportano alla mente le divise degli anni novanta. Rossi con inserti gialli pantaloncini e calzettoni. Un’elegantissima divisa bianca sbarrata rappresenta i calabresi nelle loro trasferte; la doppia banda trasversale riprende i colori sociali, nonché lo stemma societario rispetto al quale inverte la disposizione dei colori. Il kit si completa con pantaloncini e calzettoni bianchi oppure in un insolito spezzato con calzoncini rossi. Chiude la collezione una terza divisa rossa arricchita da un grosso inserto a V nel pannello frontale di colore giallo.

FROSINONE

Maglie Frosinone 2013-14 Legea

Nella scuderia Legea troviamo anche il Frosinone, secondo classificato, che ha utilizzato tre diverse divise. La prima, quella casalinga, è rappresentata da un completo giallo con inserti “a graffio” azzurri sul pannello frontale. Lo stesso modello ma proposto in blu navy con il doppio inserto gialloazzurro costituisce invece la terza divisa, usata in numerose occasioni anche dagli estremi difensori. Un classico bianco è stato invece scelto come colore per la divisa away, arricchita soltanto da un inserto dorato lungo il fianco sinistro.

GROSSETO

Maglie Grosseto 2013-2014 Erreà

Due belle divise nuove di zecca, integrate all’occorrenza da due completi della passata stagione rappresentano il lavoro proposto da Erreà per il Grosseto. La classica divisa sbarrata rosso e bianca è stata impreziosita da una trama a quadri tono su tono e dalla scritta Grosseto sotto le numerazioni. Lo stesso modello, ma nella versione dorata rappresenta il kit da trasferta dei maremmani con la doppia banda trasversale bianco e rossa. Nel corso della stagione, come accennato poc’anzi, sono stati utilizzati anche i due completi da trasferta 2012-13, uno bianco con sbarra rossa e uno nero con sbarra bianca che presentano la banda diagonale zebrata e contenente l’acronimo USG 1912.

GUBBIO

Kit Gubbio 2013-2014 Legea

Un lavoro pulito e lineare è stato riservato al Gubbio dal partner tecnico Givova. La divisa casalinga degli umbri propone infatti la classica ed elegante maglia partita rossoblù e si completa con pantaloncini e calzettoni blu. Come kit da trasferta è stato utilizzato un kit bianco, all’occorrenza spezzato da pantaloncini e calzettoni blu, abbellito da una doppia striscia verticale che riprende i colori sociali.

L’AQUILA

Divise L'Aquila Calcio 2013-14 Macron

Il rosso e il blu sono anche i colori sociali de L’Aquila, vestita in questa stagione dallo sponsor tecnico Macron. Le strisce della divisa casalinga tornano più sottili e sono contenute da un inserto bianco che dal busto si proietta verso le maniche, anch’esse rossoblù. La divisa, scelta direttamente dai tifosi attraverso un sondaggio, si completa con pantaloncini e calzettoni blu. Arriva direttamente dagli anni Sessanta la maglia da trasferta, contraddistinta dalla doppia banda diagonale che ricorda le divise iconiche del Bologna. In questo caso però la fascia, bordata ulteriormente di rosso e blu, si interrompe in prossimità delle cuciture laterali e accoglie lo stemma societario in una posizione piuttosto anomala. La divisa ha sostituito un modello provvisorio con inserto rossoblù sulle spalle a seguito di un sondaggio tra il pubblico.

LECCE

Maglie Lecce 2013-14 Legea

Dopo il lungo rapporto con Asics questa è stata la stagione dell’esordio di Legea al fianco dei lupi del salento ed è stata un’annata che sarà ricordata a lungo per quel che riguarda le divise. La divisa casalinga, infatti, ha salutato gli iconici pantaloncini blu che distinguevano il Lecce dalle molte altre compagini giallorosse; a sostituire il blu è il rosso, soluzione comunque non estranea alla tradizione dei pugliesi in quanto già  in voga diversi anni fa. Nella maglia, inutile a dirlo a strisce giallorosse, ritroviamo comunque il colore blu nelle numerazioni inserite in un pannello posteriore quasi interamente giallo. Per le trasferte è stato proposto un completo bianco arricchito da numerosi dettagli, come la striscia verticale gialla e rossa che attraversa la maglia in prossimità dello stemma societario, l’inserto rosso che circonda il colletto giallo e la figura di un lupo inferocito disegnata sul fianco destro. Lo stesso animale, simbolo della squadra, appare minaccioso anche sulla terza divisa, questa volta sul fianco sinistro e rappresenta assieme al doppio inserto “a graffio” i colori sociali in un kit completamente blu navy.

NOCERINA

Divise Nocerina 2013-14 Givova

Divenuta tristemente famosa in questo campionato è la Nocerina, esclusa dal torneo a seguito dei noti fatti avvenuti durante il derby contro la Salernitana. Le divise utilizzate nello scorcio di campionato disputato dai rossoneri sono marcate Givova. La divisa casalinga presenta una maglia a strisce rossonere molto sottili, che si interrompe sulle maniche interamente nere con risvolto rosso. Il kit da trasferta è rappresentato da un completo bianco arricchito da una croce rossonera che si proietta su tutta la divisa partendo dallo stemma societario. Utilizzati anche due kit della passata stagione, un primo giallo con doppia banda orizzontale rossonera e un secondo completamente nero con inserti rossi.

PAGANESE

Maglie Paganese 2013-14 Legea

Restiamo in campania per parlare delle maglie della Paganese firmate da Legea. La divisa casalinga è rappresentata da un completo azzurro molto semplice e povero di dettagli, eccezion fatta per un inserto a mezzaluna bianco che delimita il petto. Particolare anche se non inedita è invece la divisa da trasferta caratterizzata da un completo bianco arricchito da una triplice banda trasversale parallela di colore azzurro che con tre diversi spessori si sviluppa dalla manica sinistra. Completa la collezione un kit composto da maglia gialla con inserti blu, pantaloncini bianchi e calzettoni gialli. Chissà cosa pensano i tifosi della Paganese di un kit azzurro stellato visto il particolare stemma societario, potrebbe essere una soluzione per caratterizzare le divise dei campani facendole emergere dall’oceano di divise monocolore che caratterizza i nostri campionati.

PERUGIA

Maglie Perugia 2013-14 FG Sport

Tradizione e semplicità sono i cardini del lavoro proposto da FG Sport per il Perugia che vanta tre divise molto eleganti e legate alla storia del club. Il completo casalingo dei grifoni si distingue per la tradizionale maglia rossa arricchita da un colletto a polo bianco ed impreziosita dalla figura del grifone, simbolo del club, inserita sulla spalla sinistra. Il kit si completa con pantaloncini bianchi e calzettoni rossi. Lo stesso stile caratterizza anche la maglia away proposta nel classico bianco da trasferta, in cui le note di colore sono riservate al rosso del colletto, dello stemma societario e del disegno del grifone presente sulla spalla sinistra. Completano il kit away pantaloncini rossi e calzettoni bianchi. Un template diverso rappresenta infine la terza divisa, costituita anche questa stagione da un completo nero con inserti biancorossi. La maglia è caratterizzata da un girocollo biancorosso e dai due grifoni disegnati all’altezza delle clavicole.

PISA

Maglie Pisa 2013-14 Joma

Molto ricca la collezione firmata Joma del Pisa, composta da un terzetto di divise molto curate nei dettagli. La divisa casalinga propone la tradizionale maglia palata nerazzurra con l’aggiunta di un vistoso colletto a polo bianco; lo stesso colore che ritroviamo anche in due sottili linee che segnano la forma delle spalle e su entrambi i bordo manica. Come consuetudine, sul petto è presente oltre allo stemma societario, anche lo stemma comunale della città toscana. Il kit si completa con pantaloncini e calzettoni blu con inserti neri oppure all’occorrenza abbinando alla maglia nerazzurra pantaloncini e calzettoni bianchi.

La divisa da trasferta è costituita da una maglia bianca con doppia striscia nerazzurra che attraversa verticalmente la casacca in prossimità dello stemma societario. Anche in questo caso sono stati abbinati sia i pantaloncini bianchi che quelli azzurri. Completa la collezione la terza divisa, proposta nei colori tradizionali del comune di Pisa: il bianco e rosso. Il modello, caratterizzato dalla vestibilità piuttosto abbondante e dal colletto a polo ricalca quello precedentemente descritto per le altre due divise dei toscani. Da ricordare infine l’iniziativa intrapresa dal Pisa che nella partita contro il Lecce del 24 aprile scorso ha indossato una speciale maglia bianca raffigurante la patch ufficiale del 105° anniversario della fondazione della società, risalente al 1909. Le diciotto divise ufficiali indossate durante la partita sono state successivamente vendute all’asta per beneficenza, grazie ad una collaborazione con Save the Children.

PONTEDERA

Maglie Pontedera 2013-14 Sportika

Per nulla barocche le divise proposte dal partner tecnico Sportika per il Pontedera. La prima divisa della formazione toscana è rappresentata infatti da un completo interamente granata ad eccezione delle cuciture a vista che evidenziano il taglio piuttosto aderente della maglia. La stessa sobrietà contraddistingue anche il kit da trasferta, proposto talvolta con i pantaloncini granata che ravvivano un pò la divisa. Da sottolineare che nella prima parte del campionato, il Pontedera utilizzava una versione differente della divisa da trasferta, caratterizzata dalla presenza del granata attorno al colletto e sulla manica destra.

PRATO

Maglie Prato Calcio 2013-14 Mass

Ultimo baluardo di Mass nella Prima Divisione è il Prato, che utilizza le stesse divise della passata stagione. Il kit casalingo è rappresentato da un completo monocolore azzurro, eccezion fatta per il colletto a polo bianco e per i pantaloncini bianchi indossati in alcune occasioni. Speculare al primo ma completamente bianco il kit da trasferta.

SALERNITANA

Maglie Salernitana 2013-14 Givova

Una collezione completa e molto curata è quella realizzata da Givova per la Salernitana; sono ben quattro infatti le divise sfoggiate dai campani nel corso della stagione. La divisa casalinga gioca sull’abbinamento tra il tradizionale granata della maglia e un nero lucido di pantaloncini e calzettoni. Ad impreziosire il lavoro la figura dell’ippocampo impresso tono su tono sul fianco destro e un pannello raffigurante il Santo Patrono di Salerno, San Matteo, posto dietro il colletto. Dorate le numerazioni e il disegno dell’ippocampo ricamato sui calzettoni. Stesso stile per il completo da trasferta che propone maglia e calzettoni bianchi e pantaloncini bianchi o granata secondo necessità. Particolare il terzo kit che riporta alla luce gli antichi colori della Salernitana, il bianco e il celeste abbinandoli al granata. Il risultato è un completo molto moderno e innovativo composto da maglia azzurra crociata granata, pantaloncini bianchi crociati azzurri e calzettoni bianchi. La divisa è stata spesso utilizzata con pantaloncini e calzettoni neri della divisa casalinga facendo mancare l’abbinamento tra bianco e celeste. La Salernitana, infine, ha disputato la finale di ritorno di Coppa Italia indossando una divisa celebrativa in onore di Agostino Di Bartolomei, un kit dai toni decisamente vintage contraddistinto dalle pinstripes bianche.

VIAREGGIO

Maglie Viareggio 2013-14 Royal

Concludiamo la panoramica sulla Lega Pro con le divise del Viareggio prodotte da Royal Sport, sponsor tecnico che a quanto ci risulta dovrebbe lasciare spazio a Givova dalla prossima stagione. La divisa casalinga presenta un template molto particolare, costituito da strisce verticali bianconere interrotte in prossimità del petto da un inserto appuntito e nella parte superiore da una doppia fascia orizzontale che dal fianco destro raggiunge la spalla sinistra. Le numerazioni rosse risaltano nel pannello posteriore mentre pantaloncini e calzettoni neri completano il kit. Carnevalesco il kit da trasferta, rappresentato da un completo bianco con numerazioni rosse arricchito dalla figura del Burlamacco, simbolo del famoso Carnevale di Viareggio. Chiude la collezione un secondo kit da trasferta blu con un inserto bianco che si sviluppa lungo il fianco sinistro e attraversa orizzontalmente la parte superiore della maglia.

Analizzando le sponsorizzazioni di questo Girone B notiamo una notevole differenza di distribuzione rispetto al Girone A. Qui a farla da padrone è Legea, con cinque sponsorizzazioni, tallonata da Givova ferma a quattro. Seguono, con una squadra a testa Max Sport, Erreà, Macron, FG Sport, Joma, Mass, Sportika e Royal Sport.

Abbiamo terminato il nostro lungo viaggio sul pianeta Lega Pro e abbiamo visto una marea di colori, modelli e maglie diverse. È giunto il momento di tirare le somme e di proporre le vostre personali top 3 e flop 3 sul Girone B.

Volendo invece esprimere un parere globale, qual è secondo voi la maglia più bella di tutta la Prima Divisione?

  • squaccio

    Anche qui come nel girone A ci sono maglie home apprezzabili ma seconde e terze maglia con template di 5 6 anni fa, forse anche di più: malissimo.

    Tra i top promuovo:
    Ascoli (1a), Catanzaro (1a per i numeri), Perugia (tutte) e Salernitana (maglia coppa italia).

    Da bocciare ce ne sono veramente assai:
    per non annoiare cito la nera del Barletta che la ricordo indossata da Mastronunzio quando giocava nell’Ancona (ovviamente rossa) e quelle del Pontedera che sembrano comunissime maglie.
    Anche molte altre legea sono inguardabili.

    • Junglefever

      Noto minore attenzione o interesse alla personalizzazione rispetto al girone A.La Acerbis,ad esempio, che ha parte importante nelle forniture del gir.A, avrà fatto anche divise discutibili ma un tipo che ci ha messo tempo e impegno c’era. Qui la Legea,sempre per esempio, ha fornito le maglie “col graffio del leone di Frosinone”(cit.) a 3 società, la Givova quella con la croce ad un altro paio e via dicendo… siamo in terza serie e il “catalogo” ci sta tutto, però senza esagerare…

      Top: home Grosseto, home Ascoli, home Perugia. Fuori classifica, ma in assoluto la mia preferita, la maglia celebrativa per Ago Dibartolomei della Salernitana.

      Flop: home Paganese, away Paganese, home Nocerina.

      Appunto/curiosità sulle maglie away del Barletta. Quest’estate alla presentazione, più d’uno fece notare la similitudine tra I maglia e quelle da trasferta… conseguenziale l’alzata di spalle con sbuffo di noia del dirigente…et voilà la riesumazione di una maglia che avrà quasi 10 anni…

  • Matteo

    Concordo, prime maglie tendenzialmente ben fatte mentre le seconde e le terze sono spesso banali.

    Top: home Grosseto, home L’Aquila, home Salernitana (ma menziono anche la prima dell’Ascoli, penalizzata dal font dei numeri, le seconde di Catanzaro e Grosseto e il kit celebrativo della Salernitana)

    Flop: home Frosinone, terza Paganese, terza Viareggio (ma anche Barletta e Pontedera non scherzano…)

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Le migliori Salernitana, Pisa, Perugia e Grosseto.
    Salernitana tutte maglie valide, in particolar modo quella “dedicata” a Di Bartolomei. Male la casacca azzurra però.
    Pisa tutte belle, buon lavoro di personalizzazione da parte di Joma. Non mi piace però la maglia del 105°.
    Perugia bene direi, semplicità e tradizione sono i punti su cui ha puntato Frankie Garage. Lodevoli.
    Buono il lavoro di personalizzazione che Erreà ha riservato al Grosseto.
    Non male poi Ascoli home, Catanzaro away, Gubbio (anche se datate), Prato per semplicità e L’Aquila per aver coinvolto i tifosi nella scelta delle divisa (che seppur da catalogo non sono da buttare). Le home di Lecce e Benevento ci stanno, passabili… peccato che siano identiche, e questo non è per niente un fattore positivo. La terza del Benevento ci sta.
    Non bene dal mio punto di vista per design le away e third del Lecce, che seppur personalizzate mi lasciano molto a desiderare. Stesso discorso per home ed away del Viareggio.
    Male/malissimo le rimanenti che hanno utilizzato template datati (anche di anni) e senza un minimo di personalizzazione.

  • Swan

    Se nel mucchio di maglie mediocri del girone A c’era qualche eccezione positiva, nel girone B il livello è bassissimo. In generale vedo kit più da Terza Categoria che da terza serie professionistica.
    Il confronto con la First Division è imbarazzante, non a caso basta confrontare quali sono le aziende che vestono i club italiani e quali vestono i club inglesi.
    Trovo decenti i kit home di L’ Aquila, Grosseto, Pisa e la celebrativa della Salernitana, il resto è un disastro.

  • sergius

    Personalmente promuovo le home di Ascoli (al netto del font dei numeri proprio brutti), Perugia, Benevento, Lecce e L’Aquila, tra le away mi attira solo quella dorata con doppia banda trasversale del Grosseto. Per il resto mediocrità assoluta soprattutto in fatto di seconde e terze maglie.

  • zagorakis

    top:
    – Salernitana dedicata a Di Bartolomei
    – Perugia home
    – Pisa home

    flop:
    – Pontedera (tutte)
    – Barletta (2^,3^ e 4^)
    – Paganese (tutte)

    in generale apprezzabili i lavori di Perugia, Grosseto, Pisa e Salernitana, salvabili quelli di Lecce, Benevnto e Gubbio, male tutti gli altri.

  • Cristofaro

    Solo una piccolissima correzione sulla divisa della Salernitana: “Ad impreziosire il lavoro […] un pannello raffigurante il Santo Patrono di Salerno, San Matteo, posto dietro il colletto”. In realtà il pannello riproduce la bandiera italiana e i colori dello stemma comunale di Salerno, senza proprio l’effige del santo patrono.
    http://www.ussalernitana1919.it/wp-content/uploads/2014/03/7-2014-tn_EMI_9759.jpg

  • TITO

    apprezzo molto:
    Ascoli, Perugia, Prato, Pontedera e Paganese.

  • Roberto 85

    La migliore di questo girone è secondo me senza dubbio la Home del Perugia (e lo dico da tifoso delle Fere), addirittura perfetta se confrontata con l’obbrobrio della passata stagione. Menzione speciale per l’accostamento di colori del Benevento, la maglia strisciata giallorossa con i pantaloncini neri è sempre un bel vedere! La peggiore è invece la monocolore bianca del Barletta, identica peraltro alla Third del Como nel girone A.

  • Maurizio

    Scelgo in base alla collezione della squadre i miei top e flop

    TOP:

    PISA
    BENEVENTO
    GUBBIO

    FLOP:

    ASCOLI
    PONTEDERA
    PRATO

  • gabriele9

    non si potrebbe fare una cosa simile anche con la serie b?

  • FERT

    Un girone dominato da Legea e Givova non può non risultare anonimo e “gia visto”.
    Più interessante l’altro.

    Ottime divise per Perugia Pisa e Salernitana.

    Voto la maglia della Pro Vercelli (anniversario di Piola) la più bella di tutta la C1 ! http://www.soccerstyle24.it/wp-content/uploads/2013/10/maglia-speciale-piola-pro-vercelli.jpg Una maglia d’altri tempi,e allora chiamiamo la categoria col suo vero nome 🙂

    • Dukla

      D’accordo sulla maglia e sul nome della categoria!! 🙂

  • Davide

    Le migliori a mio parere sono la home del lecce, la home de L’Aquila, l’away del Pisa, home ed away della Salernitana, away del Catanzaro e l’away del Gubbio. Il resto maglie mediocri per non dire pessime.

  • Dukla

    Adoro questo tipo di articoli che passano in rassegna le maglie di un campionato, grazie! Per quanto riguarda le divise, mi hanno entusiasmato maggiormente quelle del girone A, mentre per il girone B credo che tra migliori vi siano:
    – le maglie del Perugia, per linearità e rispetto della tradizione;
    – la third blu-navy del Frosinone;
    – la third gialla della Paganese;
    – la home del Grosseto;
    – elegante quella del Gubbio, ma priva di identità di club: fa troppo “Genoa”.
    Come miglior maglia della categoria, sceglierei ex aequo quella iconica della Pro Patria e quella celebrativa della Pro Vercelli, le due Pro più gloriose del calcio italiano!

  • Riccardo

    Le migliori penso siano quelle;
    -third del Viareggio
    -tutte e tre della salernitana
    -tutte e tre del Pisa
    -tutte e tre del Lecce
    -third Frosinone

    Non mi piace la third del Aquila..come si fa a fare due divise da trasferta bianche diverse solo per alcuni particolari non lo so….che idee….

    • Matteo

      E’ scritto nell’articolo che la maglia della seconda foto è stata quella provvisoria in attesa che la Macron preparasse la vera maglia away (terza foto) scelta dai tifosi tramite sondaggio e utilizzata a partire da novembre 😉

  • Luca

    Ascoli: 5 5 5
    Barletta 6 6 5 5
    Benevento 7 6 6
    Catanzaro 9 9 9
    Frosinone 5 4 8
    Grosseto 6 2 7 3
    Gubbio 7 7
    L’Aquila 6 7 5
    Lecce 7 6 7
    Nocerina 8 8 6 5
    Paganese 5 5 5
    Perugia 7 7 7
    Pisa 7 5 5 6
    Pontedera 5 6 5
    Prato 5 6
    Salernitana 7 8 9 9
    Viareggio 6 5 7

    Non vorrei sembrare di parte, ma quelle del Catanzaro sono un bijoux.
    Anche quelle della Salernitana, specie quella in onore di Di Bartolomei.

  • Daniele Costantini

    Come hanno già scritto altri, nel girone B si nota un livello generalmente più basso rispetto al girone A.

    In questo caso, per quanto concerne le home, spiccano in positivo – e, di conseguenza, considero tra le migliori – Perugia e Salernitana (e sì che si voglio tanto bene, queste due.. 🙂 ); tra le altre maglie di questo duo, i grifoni avrebbero fatto centro se avessero proposto una third più elaborata – e ce n’è sarebbe a cui ispirarsi, con tutto il repertorio Galex -, mentre i salentini hanno sì compiuto uno struggente omaggio a DiBa, ma quel completo “pigiamato” proprio non riesce a piacermi!

    Tra le altre away, voglio premiare Grosseto (bianca) e Gubbio, pur se in entrambi i casi si tratta di lavori arcinoti… A livello globale, considero invece il Pisa quello che ha sfoggiato il trittico meglio curato e assortito; esclusa la speciale fourth per i 105 anni, che invece è di una semplicità imbarazzante.

    In negativo, non posso proprio salvare Barletta, con tre casacche davvero troppo sciatte e insipide, e Viareggio, all’inverso con tre maglie fin troppo arzigogolate e, per come la vedo io, senza capo né coda. Infine, nota di (de)merito per il Benevento: tanto mi era piaciuta la maglia dello scorso campionato, tanto ho trovato anonima quella attuale…

    • Daniele Costantini

      Pardon, ovviamente intendevo scrivere “salernitani”, non salentini… chiedo scusa a tutti i granata, oggi non ho fatto colazione… 😀

  • rudiger

    Io do l’oscar alla divisa bianconera dell’Ascoli, nella versione coi calzettoni rossi ovviamente.

  • Claudia

    Nel girone b non me ne piace neanche una.. banali e da benzinaio!
    Salvo quella della Nocerina da trasferta bianca con la croce, perchè è particolare.

    Paganese da trasferta inguardabile, sembrano i cartoni del latte di latterie friulane.
    http://messaggeroveneto.gelocal.it/polopoly_fs/1.7029222.1368096760!/httpImage/image._gen/derivatives/landscape_250/image.

    Carina quella della salernitana gessata, anche se di fondo avrei scelto un colore meno ‘rugginoso’ e più vivace

  • Eugenio

    ASCOLI 8,5 – 6 – 6 : Bella la prima, ottima anzi. Le sono anonime.
    BARLETTA 6,5 – 6 – 4 – 6 : Kit bruttissimo. Sponsor anche, tutto molto brutto e appena sufficiente.
    BENEVENTO 8 – 7,5 – 7,5 : Belle , ottimi motivi e belle maglie. La prima però somiglia troppo a quella del Lecce.
    CATANZARO 8 – 7 – 7 : Anche qui buon lavoro generale. Bella la prima, le altre un po’ più sempliciotte.
    FROSINONE 7 – 6 – 6 : Buon idea di Legea, ma con questi colori non va. Soprattutto nella terza.
    GROSSETO 7,5 – 6 – 6 – 6 : La prima ha un modello migliore, la seconda ha i colori sbagliati, le altre brutte modello. Come lo sponsor.
    GUBBIO 8 – 8 : Da amante del duo rosso – blu navy, non posso che promuovere a pieno queste maglie, semplici ed eleganti. Strano da Givova.
    L’AQUILA 8 – 7 – 7 : Prima buona, la seconda bruttina, la terza se non fosse per la posizione dello stemma …
    LECCE 8 – 7,5 – 7,5 : Buon kit , a parte per gli sponsor , per una terza che Legea si ostina a fare e per i pantaloni rossi perché così l’ha omologata.
    NOCERINA 6,5 – 6,5 – 4 – 4 : Maglie molto discrete, squadra altrettanto, bruttissimo sponsor. Peggio di cosi ..
    PAGANESE 6,5 – 6,5 – 6,5 : Giusto voler darle un’identità, ma le maglie sono natte piuttosto male.
    PERUGIA 8,5 – 8 – 7,5 : Buonissimo lavoro, peccato per una terza buttata lì.
    PISA 8,5 – 8 – 8 – 7 : Lavoro curatissimo, anche qui però la maglia celebrativa è troppo semplice.
    PONTEDERA 4 – 4 : Si vede che sono scarsissime, oltre che brutte.
    PRATO 6 – 6 : Bruttissimo lavoro per Mass, che poteva puntare benissimo sul Prato.
    SALERNITANA 8 – 8 – 7,5 – 7 : Buon lavoro, molto curato. La maglia celebrativa però non si può vedere.
    VIAREGGIO 7 – 6 – 6,5 : La prima mi piace, diversa. La seconda si poteva fare molto di meglio.

  • Oisselo

    La maglia “celebrativa” del pisa è di un anonimo imbarazzante. È stata realizzata di fretta e furia con una maglia da catalogo (che dovrebbe essere proprio la seconda maglia della stagione 2008/09 del pisa). La cosa positivia è che è legata ad una iniziativa benefica, pare che verrà messa all’asta. E da pisano ci tengo a sottolineare come, al di là di quello che stabilisce la società, per noi tifosi la seconda maglia sia quella rossa che da una quindicina di anni si è ritagliata un posto fisso nell’immaginario pisano. Il pisa è neroazzurro e rossocrociato.

  • Oisselo

    La più bella rimane la maglia dell’ascoli con i calzettoni rossi. Dovrebbero indossarli sempre, per avere una particolarità unica. Così come il mio pisa indossa pantaloni azzurri che ci distinguono dalle altre neroazzurre. In più se pensate che lo scorso anno la finale venne disputata con i pantaloni neri, usati solo a inizio stagione, e che quella finale venne persa…ma questa è scaramanzia da tifosi

  • Enrico

    Viareggio 1^ e 2^ maglia sicuramente le migliori anche per il fatto di essere molto personalizzate..anche l’aquila e perugia molto belle e caratteristiche nella loro sempicità a mio parere.

  • Niccolò Nottingham Forest

    TOP HOME:
    1- Ascoli 2- Grosseto 3- Perugia

    TOP AWAY:
    1- Gubbio 2- Salernitana 3- Viareggio e Catanzaro

    TOP THIRD:
    1- Pisa 2- Salernitana 3- Benevento

    FLOP:
    Le intere collezioni di Barletta, Nocerina e Paganese sono da cestinare. Mi piacciono molto le divise del Prato ma ormai sono proposte per l’ennesima stagione consecutiva e meritano un restyling. Malissimo le divise tappabuchi (away Frosinone e third Viareggio) che rovinano due interessanti collezioni.

    A proposito di collezione nel complesso premio Pisa, Perugia, e Gubbio con dei lavori molto ordinati da parte dei rispettivi parner tecnici. Anche Macron con L’Aquila ha lavorato bene e trovo stupendo l’abbinamento tra divisa strisciata rosso-gialla del Benvenuto con pantaloncini e calzettoni neri (anche se come Daniele Costantini trovo più riuscita la versione della passata stagione).

    Chiudo con le celebrative: imbarazzante la differenza di attenzione e cura messe nel lavoro tra Pisa e Salernitana.

  • Niccolò Nottingham Forest

    Chiudo con la top 3 della Prima Divsione considerando entrambi i gironi:

    HOME: Como (girone A)
    AWAY: Reggiana (girone A)
    THIRD: Pisa (girone B)

    CELEBRATIVA: Pro Vercelli (girone A)
    COLLEZIONE: Reggiana (girone A)

  • kesu

    Livello più basso rispetto all’altro girone della Lega Pro.

    Accettabili quelle di Grosseto (home e away), Ascoli e Salernitana.

    Bruttissime le altre.

  • LM

    Ascoli: bellissima la prima, ottimo il font e le righe, bellissima la versione coi calzettoni rossi, affascinante. Pessime seconda e terza, deludenti sopratutto per il colletto fatto malissimo;
    Barletta: mi piace solo la prima, rovinata solo dallo sponsor a toppa, mentre sono imbarazzanti tutte le altre tre, in particolare quella bianca e quella blu, riciclate e vecchissime di modello. Pessimo trattamento;
    Benevento: bella la prima, ottimo abbinamento col nero. Belle anche la seconda e le terza, fatte bene e riuscite decisamente meglio di altre divise Legea;
    Catanzaro: tre ottime divise Givova, in particolare seconda e terza, fatte davvero bene. Bella anche la prima, ottimo l’impatto dello sponsor sugli sponsor;
    Frosinone: bellissima la prima e la terza, moderne e fatte bene, anche grazie all’assenza della sponsor a toppa. Deludente invece la terza, molto semplice e anonima;
    Grosseto: molto bella la prima, molto elegante, buona la seconda, molto particolare per il colore, brutte invece la bianca e la nera, sopratutto per la banda zebrata, davvero pacchiana, e sopratutto riciclata dall’anno scorso;
    Gubbio: due modelli che mi piacciono, davvero buoni, sopratutto la seconda. Bellissimo lo sponsor, davvero particolare e moderno, oltre a essere poco invadente;
    L’Aquila: apprezzabile la prima, che non mi esalta, brutta e vecchissima la seconda, che risale addirittura al 2009-2010 (Cagliari), mentre mi piace la terza, bella grazie alla banda trasversale;
    Lecce: bella la prima, peccato per i calzoncini rossi, meglio blu come sempre, mentre mi piace troppo la seconda, per via del lupo, bella anche la terza, molto elegante;
    Nocerina: la prima non mi piace, troppo piena, apprezzabile la seconda, riciclata dal Catania 2012-2013, mentre odiosa la terza, davvero brutta. Sponsor davvero invadenti e messi male;
    Paganese: imbarazzante la prima, davvero brutta, buona la seconda, mentre orrenda la terza, vecchia e brutta di modello come la prima;
    Perugia: bellissime tutte e tre, ottime divise di FG, che ricordano i gloriosi anni della A prima del fallimento. Peccato per gli sponsor, davvero brutti ma comunque non troppo invadenti come si pensava;
    Pisa: lavori inarrivabili quelli dell’Erreà due anni fa, ma con Joma il livello delle divise rimane comunque alto, sopratutto per prima e seconda, rovinate comunque dallo sponsor, ma migliorate dallo scudo comunale, ormai immancabile sulle maglie pisane. Buona terza e brutta bianca speciale, la prima non mi entusiasma ma è apprezzabile, quella bianca è totalmente anonima e non riesco proprio a farmela piacere;
    Pontedera: brutta la prima per il modello pessimo, troppo semplice. Buona la prima da trasferta, mentre imbarazzante quella usata nel resto della stagione, davvero imbarazzante e anonima;
    Prato: brutta la prima, diciamo che non mi entusiasma, ma con l’abbinamento bianco migliora un pò. Triste la seconda, brutta anche per l’assenza di inserti blu;
    Salernitana: bella la prima, anche per l’abbinamento col nero, buona anche la seconda, semplice e pulita ma che comunque è ben dettagliata. Brutta la terza, con un celeste che proprio non capisco, mentre eccellente la maglia speciale con le pinstripes, fra le migliori del girone;
    Viareggio: Belle tutte e tre, in particolare la seconda, ma anche la prima e la terza blu mi piacciono molto, confermando la crescita di Royal;
    Top 3 : Ascoli home versione calzettoni rossi, Perugia home, Salernitana celebrativa Di Bartolomei;
    Flop 3: Paganese home, Pontedera away, Prato away;

  • Mr74

    Il trionfo dei cataloghi…..reso per quanto possibile…ancora peggiore dal fatto che più maglie sono praticamente identiche(Benevento e Lecce persino nei colori…

  • ciobi1984

    Quelle del Gubbio sono state riciclate dall’anno della B (2011-12). Nonostante la mediocrità di Givova, va detto che in un contesto davvero desolante come quello del girone B risaltano abbastanza… come stiamo messi, gente… mamma mia!

  • Giorgiol02

    E tanto giá lo so… Che l’anno prossimo gioco di sabato… FORZA PERUGIA