SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Il weekend inizia con una notizia clamorosa per il nostro settore: la Roma dice addio a Kappa dopo sei stagioni risolvendo un contratto valido fino al 2017.

Stemma AS Roma

La società giallorossa ha emesso un freddo comunicato ufficiale che riportiamo integralmente:

Il Consiglio di Amministrazione di AS Roma S.p.A., preso atto dei gravi difetti riscontrati sul materiale tecnico e sulla linea di abbigliamento realizzati per la stagione sportiva 2012-2013 dalla BASIC ITALIA S.p.A., Sponsor Tecnico della A.S. Roma, ha deliberato di risolvere il contratto di sponsorizzazione tecnica con effetto immediato in conseguenza dei gravi inadempimenti contrattuali posti in essere dalla BASIC ITALIA, riservandosi di tutelare gli interessi di A.S. Roma presso le opportune sedi.

Le squadre della A.S. Roma continueranno ad indossare il materiale tecnico con marchio Kappa sino al termine della corrente stagione sportiva.

Fin dall’arrivo della proprietà americana si parlava di un nuovo sponsor tecnico con i tifosi che sognavano Nike o il ritorno di adidas. Uno degli episodi che ha contribuito alla rottura è stata la presentazione della terza divisa nera, rinviata a causa di un problema con il colletto che risultava essere troppo stretto. Un altro problema è stato riscontrato nella perdita di colore in alcune maglie.

Immediata la risposta di Marco Boglione, presidente del gruppo BasicNet che controlla Kappa:É da oltre un anno che i nuovi vertici americani della Roma annunciano la volontà di sciogliere il contratto con noi, le motivazioni riguardanti la qualità sono assolutamente pretestuose e strumentali e verranno smontate in giudizio. Noi abbiamo sempre onorato i contratti, speravamo che lo stesso facesse la Roma con noi, dopo tanti anni di leale e proficua collaborazione. Purtroppo da lunedì i rapporti tra le Società si sposteranno in Tribunale“.

Al momento non si conosce il nome del prossimo sponsor tecnico, le indiscrezioni parlano di Warrior e Adidas come candidate principali. Voi quale marchio vorreste vedere sulle divise della Roma?

  • Antonio

    Sono contentissimo.. Ho comprato la maglietta di qst’anno che ritenevo molto bella insieme ai pantaloncini … Indossata la maglietta la 1a volta mi ha rilasciato, sudandoci, tutto il colore sui pantaloncini.. Direi che è un errore imperdonabile!!
    Spero vivamente in Nike o Umbro!!!

    • dakobn

      Secondo me non è un errore imperdonabile, è semplicemente una vergogna, una cosa che semplicemente non deve accadere, 80 euro per una maglia che lascia il colore, manco le t-shirt da 2 euro comprate chissà dove lasciano il colore ormai. Vergognoso.

      P.S. Ma macron ve farebbe schifo?(anche se ce l’ha la lazie)

      • Antonio

        Il nome della nostra squadra è LAZIO, con la O finale e la L maiuscola. Credo che su questo sito tutti mostrino rispetto per tutti, fino ad ora.

        Tra l’altro, per me, non perché sono laziale ma per il materiale e il disegno (poi, ovvio, nel mio caso influiscono soggettivamente i colori), la maglia della Lazio di quest’anno è la più bella del campionato.

        Per la Roma vedrei bene una Adidas in stile Spagna (non l’ultima con l’orribile V ma stile mondiale 2010).

        Mi dispiace per la Kappa che mi è sempre piaciuta come marca.

        • http://www.facebook.com/bnbprod dakobnb

          Non mi dire che te la sei presa davvero perché ho scritto lazie???
          Comunque ho nominato la Macron perché quest’anno ha fatto lavori secondo me superlativi, compresi i completi della lazio.

        • passionemaglie.it

          @dakobn
          Scrivere “lazie” può dare fastidio in un sito dove cerchiamo di parlare tutti insieme senza cadere in banali discussioni da bar.

          In futuro chiamiamo le squadre con il loro nome, ma vedo che l’hai già fatto 😉

        • http://unitalianoinsvezia.com Daniele in Svezia

          Concordo, la maglia della Lazio è di gran lunga la più bella della Serie A (ci vuole poco, visto il livello medio).
          Certo, il fatto che non ci sia un main sponsor aiuta.

        • Antonio

          Dakobn, non posso non essermi “offeso” (in realtà mi offendo per cose più gravi) perché a Roma lo sanno anche i muri che il termine che hai scritto tu viene utilizzato in senso spregiativo. E comunque sia ancóra scrivi Lazio con la minuscola.

          Tornando all’argomento principale: provate ad immaginare la maglia della Roma con lo stesso design di quella Macron della Lazio di quest’anno. Niente male, no? Anche se ho la sensazione che i nostri rivali cittadini vestiranno Nike (che a me ultimamente, da buon eretico, non sta piacendo) o Warrior (ottimo lavoro col Liverpool).

    • Albi27

      Vedo bene la Roma con la givova

      • Biagio

        Givova non è da Roma, senza offesa!
        Io la vedo bene con Adidas 🙂

        • Alessio

          La Roma non è da Adidas, senza offesa!

        • matteo210499

          sicuramente

      • DY

        Una ‘provinciale’ come il Cesena è da Adidas (lo è da trent’anni!), e non lo è la Roma? Dai, sùùù… un po’ di serieta! 😀
        Non è uno sponsor tecnico ‘famoso’ quel che fa diventare ‘grande’ una squadra :-;

        • Antonlo

          Non vedo la roma Nike, sicuramente ritornerà Diadora oppure diventerà Warrior

    • Vito76

      Addirittura!!!

  • 7eleven

    incredibile!

  • Antonio

    Quindi? Già si cambia o bisogna aspettare la fine della stagione?
    Un caso analogo è successo con il Rayo Vallecano: contratto rescisso con Royal, subito il passaggio a Erreà…

    • Antonio

      Ah scusa non avevo letto, fino alla fine della stagione…
      Comunque, FINALMENTE!

    • Biagio

      Anche il Parma cambiò durante la stagione stessa lo sponsor tecnico nel 2005 mi sembra

  • pongolen

    NOTIZIONA!!!! Giusto così, il binomio kappa-roma si era già esaurito da tempo…sinceramente non vedo bene la roma con nike o adidas, ho sempre ottimi ricordi dei lavori diadora, ma se dovessi scegliere, vedrei bene i giallorossi con puma!

    • Alex u Lupu

      puma assolutamente no

  • GianGio87

    cito dall’articolo: “problema per la terza maglia con il colletto che era più stretto” con sommo rispetto qui L’AS Roma mi sa che ha sparato la cavolata per trovare il classico pelo nell’uovo con cui liberarsi di Basic.net (e ci sarà anche una bella penale da pagare visto che a breve si dovrebbe iniziare a produrre la collezione per l’annata successiva) ciò che mi chiedo io è chi sarà a sponsorizzare una squadra che difficilmente di questo passo andrà in europa?

    • adb95

      in effetti

    • sly

      ti do pienamente ragione..

    • Alessandro

      Ti pare che rescindi il contratto e vai in tribunale perche’ la terza maglia ha il collo stretto?!? Senza vergogna! 🙂

    • davide

      il colletto stretto è stato UNO dei problemi….come il restringimento dopo il lavaggio,la perdita di colore,le consegne tardive,i colletti stretti…la mancata presentazione della terza in tournè estiva…..ovviamente sarà anche un modo per evitare di pagare la penale….ma se ci sono problemi evidenti è giusto che venga fatto notare….poi sara il tribunale a decidere se la roma dovra pagare o meno….ma in qualsiasi modo finisca,questo rapporto ormai è finito…..

      • Geeno Lateeno

        Allora l’Udinese l’anno scorso avrebbe dovuto chiedere miliardi di danni a Legea, per quello che hanno combinato

  • rudiger

    Il motivo mi sembra strumentale ma ormai è fatta. Tra tutti spero in nike, che rispetta di più le maglie e tende a colorazioni più tradizionali. Di adidas non apprezzerei le strisce, di macron, legea & co. non vorrei i logoni. Certo, se arriva nike, è un peccato che stia cedendo umbro proprio ora: sarebbe l’ideale.
    A parte il fastidio dei kapponi, ricorderò comunque con affetto le maglie kappa, soprattutto le prime. Prevedo comunque una battaglia legale, se non altro per la penale.

    • GianGio87

      credo che nike non vadi a fare un altro contratto avendo già 2 squadre. secondo me sarà Puma per avere una visibilità maggiore rispetto al palermo e in secondo luogo vendicarsi di lotito

      • rudiger

        Puma l’avevo dimenticata: la metto dopo nike (abbiamo un lupo sul petto, non ci serve un gatto:) ) ma prima degli altri.

      • DY

        Credo anche io che Nike in Italia non voglia impegnarsi oltre l’Inter e la Juventus (inoltre, non so se con la Roma potrebbe sussistere un accordo da ‘top team’ come con le altre due).

        Cmq rimane una scissione piuttosto paradossale, considerando poi che quest’anno Kappa sembrava aver realizzato finalmente una divisa apprezzata dai tifosi… al dì là delle valutazioni tecniche espresse nel comunicato, credo semplicemente che la nuova proprietà della Roma abbia preso la palla al balzo per chiudere un contratto ereditato dalla precedente gestione.

        A questo punto, probabile che arrivi un marchio americano… perché no la Warrior?

        • dario

          Già, avevo dimenticato Warrior nel mio commento.
          Sono stato a Londra il mese scorso è ho potuto vedere di presenza la maglia del Liverpool in un negozio di articoli sportivi: è davvero bella. Sia come modello-disegno, sia a livello di tessuto.
          Credo che la Roma farebbe un affarone.

        • GianGio87

          Warrior (il marchio americano) di per se non porta tutti i vantaggi del caso per vari motivi tra cui quello principe cioè la visibilità dell’azienda. oltre all’appeal di una società (appeal fatto anche dalla bacheca dei trofei) e sinceramente credo che il contratto che warrior ha stipulato con il liverpool alla fine non si possa replicare con la roma.
          al contrario Puma avrebbe maggiore visibilità rispetto alla lazio e potrebbe trattare la roma come un top club alla pari del dortmund (quasi)
          la nike ha già 2 contratti in Italia con 2 delle 3 società che hanno la maggiore visibilità, la roma non avrebbe un trattamento da top club (anche a livello economico)
          L’adidas? la Roma non ha la vibilità e la potenza commerciale del Milan che trattamento e che cifre può ricavare la società capitolina? di sicuro non pari al Milan.
          scartando ipotesi come macron per via del suo impegno con la lazio (e relativo costo del contratto da dare a lotito)
          Givova? Legea? Erreà? a parte il marchio emiliano le aziende campane non ne vedo l’appeal dei tifosi verso di loro.
          Umbro? personalmente scettico per via della riorganizzazione dopo la cessione da parte di nike.
          Under Armor? i dubbi sarebbero come uguali a quelli per warrior.

          Insomma per l’AS Roma ora arriva il difficile

        • Pierluigissl

          La Roma avrebbe più visibilità della Lazio alla Puma…e sentiamo, come? Per i risultati? Direi di no visto che sono 2 anni che stanno sotto e perdono derby in continuazione. Per il prestigio internazionale? Direi di no visto che gli unici 2 trofei internazionali a Roma dono della S.S. Lazio. Sono curioso. Veramente. I livelli che la Puma ha avuto con la Lazio di Cragnotti sono difficilmente eguagliabili.
          Io per storia e tradizione vedrei bene una Legea o Givova. Umbro e Puma in Italia sono subito riconducibili alla Lazio.

        • sgalt

          secondo me gli americani strapperanno un buon contratto con adidas o nike pure la warrior secondo me potrebbe essere plausibile! non vi scordate che la roma si stà globalizando ha sottoscritto un’accordo di sponsorizzazione con volkswagen e non è escluso che quest’ultima l’anno prossimo possa finire sulle maglie giallorosse, staremo a vedere

        • Furio

          I commenti del sig. Pierluigissl hanno un non so che di faziosetto…

        • Stavrogin

          Il tema è un po’ OT ma da osservatore esterno direi che Pierluigissl trascura di considerare il fatto che, al di là dei risultati delle squadre, preso gli appassionati di “soccer” in USA la notorietà della Roma come squadra rispetto alla Lazio è di gran lunga superiore.

      • GianGio87

        La roma avrebbe più visibilità a confronto con il palermo per il semplice motivo che la roma ha più tifosi del palermo. (ma si vede che ciò che scrivo spesso non viene letto vero pierluigissl?)

        • Pierluigissl

          Hai scritto: “al contrario Puma avrebbe maggiore visibilità rispetto alla lazio e potrebbe trattare la roma come un top club alla pari del dortmund (quasi)”.

          E ti commenti da solo per questo. Roma e Lazio a livello internazionale sono più o meno sullo stesso livello. Forse è anche più conosciuta la Lazio.

        • http://unitalianoinsvezia.com Daniele in Svezia

          È un caso e non può fare statistica, ma qui in Svezia tutti quelli con cui ho parlato conoscono bene la Roma (anche solo per l’icona Totti). La Lazio è molto molto meno conosciuta.

    • skorpio

      Perchè speri la Nike? Tra tutti queste marche hanno tutti i “logoni”. Io la vedrei bene puma e rispetta le colorazioni tradizionali……

    • Sentenza

      beh rispetto delle maglie da parte di nike, mi pare proprio un’affermazione azzardata…

    • rudiger

      Ovviamente anche nike ogni tanto fa cose inguardabili ma, per me, meno spesso di altri.
      Per “rispetto delle maglie” intendo il mettere un solo logo sulla maglia. Cosa che gli altri non fanno.

  • marcos

    adidas al 100% visto che winterling direttore marketing della Roma lavorava x i tedeschi

  • Torto #13

    Colletto troppo stretto nella maglia nera, mentre quello della bianca che ha lo stesso template va bene? Mi puzza un po’ come cosa… Pretesto per rescindere il contratto? Non lo sapremo mai.
    Ad ogni modo penso che, vista la proprietà della Roma, alla fine si cada su Nike. Ad ogni modo non scarterei la scelta Under Armour o Warrior, brand molto in voga negli USA.

    • FDV

      Ma la nera doveva uscire prima della bianca, invece saltò a causa del colletto e fu presentata per terza, evidentemente hanno corretto la bianca in tempo. In realtà c’è stato anche un altro problema con la colorazione della maglia home, che a più di qualcuno ha stinto dopo il primo lavaggio e so che quest’ultimo fatto avrebbe fatto traboccare il vaso..

      • Torto #13

        Allora un qualcosa di fondato c’è… Quindi la decisione della Roma può considerarsi legittima.

    • Minollo97

      Vedrei bene Under Armour, ha fatto un bel lavoro con il Tottenham ma soprattutto con l’Hannover.
      Warrior mi sembra l’opzione più probabile ma temo in qualcosa di troppo simile alle maglie del Liverpool.

  • pongolen

    cmq vedere finalmente un altro top club con una sponsorizzazione tecnica “big” mi farebbe molto piacere =)

    • Alessio

      La Roma sarebbe un Top Club???
      Per palmares? Non credo proprio
      Per numero di presenze allo stadio? Men che meno
      Per i risultati in campo europeo? Stendiamo un velo pietoso
      Per numero di tifosi? Forse, ma giusto in Italia e sicuramente dietro Milan Juve Inter e forse anche Napoli.

  • http://marco.negrin@gmail.com Marco

    Adidas sarebbe affascinante, e poi sono anni che vorrei vedere qualcun’altro oltre al Milan vestire le “three stripes” in Italia.
    Macron sarebbe buona, ma non so se vogliano inimicarsi i laziali 🙂
    Vedremo, in ogni caso sono contento; mi piace molto Kappa, ma dopo un pò è anche giusto cambiare.

  • roger 1908

    SPERO NELLA WARRIOR COME QUELLA DEL LIVERPOOL

    • DY

      Quello che ipotizzo io, la Warrior… considerando poi che DiBenedetto e Pallotta hanno stretti interessi con la proprietà dei Boston Red Sox e del Liverpool.

      • MAGUD43

        c’avete strapreso, passeranno con molta probabilità a WARRIOR per la visibità ed un’apertura maggiore del marchio ROMA sul mercato americano, dove solitamente i contratti si sigliano per lega e non per squadra, vedete NBA tutta ADIDAS, NFL tutta NIKE, MLB credo tutti NEW ERA quindi NIKE, e uno sport che sta diventando seguitissimo negli USA il LACROSSE la quale lega viene vestita proprio da WARRIOR

        • McDreamy

          Nella MLB New Era è la produttrice dei cappellini. Le divise sono della Majestic.

  • Andrea Bossi

    a me piacciono un sacco le maglie kappa infatti ho 4 maglie kappa (Fulham, samp, copenaghen e roma) però insomma…dopo un pò sono tutte uguali.. grande stima per lo stile kombat ma dopo dieci anni cè bisogno di innovazione..

    • Maci

      anche io apprezzo molto le maglie kappa.. ne ho 3 della roma, 2 della samp, 1 feyeenord, 1 del siena, 1 del cagliari….quella del cophenagen te la invidio onestamente!!!! in effetti sono tutte simili, soprattutto negli ultimi anni e in italia….

  • Matteo71

    Spero che anche il Toro voglia fare lo stesso passo, viste le porcherie di quest’anno.

    • Simone

      Dovremmo essere in scadenza quest’anno, per quanto ne so, e non si è ancora rinnovato nulla.

  • Wario

    EVVIVAAAA!!!! spero Nike o Adidas… spero invece di non vedere under armour o warrior perchè non mi piacciono tanto, anche se la warrior con il liverpool non ha fatto un brutto lavoro…

  • dario

    Le maglie Adidas di inizi anni ’90 hanno segnato l’immaginario collettivo, ma non credo che l’Adidas di oggi riuscirebbe a proporre qualcosa di minimamente paragonabile a quei fasti.
    Umbro è un’utopia, dato che non opera in Italia. Nike non credo sia interessata. Confido in Macron: sta lavorando benissimo con la Lazio e si dimostra sempre all’altezza della tradizione.

  • MAURO

    UMBRO
    UNDER ARMOUR
    WARRIOR
    ERA TEMPO CHE ASPETTAVO QUESTO MOMENTO!!!!

    • pongolen

      la umbro è un incognita assoluta dopo il cambio di proprietà

    • ferro

      anch’io penso all’under armour, ma per me dovrebbe spuntarla nike

      • MAGUD43

        UNDER ARMOUR, NEW BALANCE, UMBRO, WARRIOR sono tutte della NIKE che penso a breva comprerà pure me!

  • Wario

    scusate ma con warrior o underarmour si andrebbe ad incidere solo sul mercato usa, avete mai visto in italia negozi di questi marchi… non dico che non si troveranno maglie della roma, ma non è come una nike o adidas che hanno negozi sparsi ovunque in Tutto il mondo che dovunche vai c’è la maglietta della squadra… secondo me non ha senso

    • MAGUD43

      se entri in un negozio di articoli sportivi e chiede del materiale per il RUGBY(ci giocavo quindi fidati) ti riempiono di prodotti UNDER ARMOUR

  • Marcello

    UMBRO !!
    Vorrei il ritorno della UMBRO in Italia con un contratto importante come quello della Roma.

    • giangio87

      Umbro è un azienda in fase di riorganizzazione aziendale e dopo lo scippo di sponsorizzazioni effettuato da nike deve ripartire dal basso

  • elkan

    warrior in vista..e tutti staranno a rimpiangere KAPPA!

  • rudiger

    Per fare una forzatura del genere credo che l’as Roma abbia giá abboccamenti, se non accordi, con altri. Non resta che attendere la fumata bianca. Kappa può non piacere a tanti ma aveva realizzato delle belle linee corporate che non tutti potrebbero garantire. Va detto che proprio ieri winterling ha detto che in Cina ci sono 27 milioni di tifosi romanisti… marchio cinese o asiatico?

    • GianGio87

      Li njng? ho i miei dubbi da quando tutte le società spagnole sponsorizzate dalla società cinese hanno rescisso unilateralmente il contratto

    • rudiger

      E aggiungo che la prossima estate, con le nuove maglie, la Roma fará una tournée in Asia. Non dico che mi aspetto un machio asiatico, ma lo metto tra le possibilitá.

  • Mat 27

    Sembra un pretesto per arrivare a un brand che offre di più, anche perchè sennò per quale motivo la Roma avrebbe, senza mai essersi lamentata, rinnovato da poco fino al 2017? Tuttavia il comunicato è molto freddo e rigido e sarebbe ridicolo per una società come la Roma scrivere in questi toni per motivi poco seri…. Resto molto perplesso.
    Se veramente sarà rottura prevedo l’arrivo di un gruppo americano dei tempi recenti, tipo Warrior o Under Armour. Escludo con certezza una possibilità Nike, che in Italia punta tutto sulle piste Juventus e Inter. Il ritorno di Adidas sarebbe una suggestione interessante e realizzabile, ma visti i recenti risultati sportivi della squadra non penso che il brand tedesco possa offrire un contratto molto più interessante di quello che garantiva kappa. Escludo altri marchi perchè non offrirebbero sicuramente più di kappa e se una società interrompe un contratto, di questi tempi, mi fa pensare che abbia ricevuto delle offerte migliori.

    • RomaCaputaMundi

      Non sarei così categorico nell’escludere Nike…anzi. Certo è un’arma a doppio taglio può sfornare cose eccelse come quella del 125° anniversario del Celtic così come puoi ritrovarti con obbrobri tipo gli effetti pitonato e zebrato di qualche anno fa.

      • GianGio87

        Nike in italia ha già i suoi 2 top club. non gli servono altri club per avere visibilità (oltre al fatto che a livello economico la roma muove poche maglie da gioco a livello di marketing) non paragonare con il celtic glasgow che è uno dei 2 club iconici del calcio nella scozia (anche se direi l’unico dopo il fallimento dei ranger)

    • FDV

      I contratti con Wind e Kappa erano stati “blindati” dalla precedente società per motivi di bilancio.

      Di motivi per lamentarsi di Kappa ultimamente ce ne sono stati, ovviamente non in pubblica piazza. Dal colletto stretto delle maglie nere che ne ha provocato il rinvio della presentazione al colore della maglia home che in qualche caso stingeva dopo il primo lavaggio.

      • Mat 27

        Si probabilmente degli inconvenienti con il materiale ci sono stati. Però quando hai un contratto, ovvero soldi, che scade nel 2017… chi si può permettere di rompere in questi tempi di crisi? Sembra assurdo! Per questo penso che i proprietari Americani abbiano ricevuto un’offerta decisamente importante da un giovane brand rampante.

  • Nicolò Del Rey

    Under armor o Warrior sullo “stile liverpool” non sarebbe male anzi..poi già che siamo diventati americani ancora meglio..non mi dispiacerebbe anche la Joma che ha buonissimi materiali a mio avviso..

  • http://www.lucamoscariello.it mosca

    Adidas con sponsor Barilla!

    • rudiger

      Allora patrick o pouchain 🙂

  • AndMar

    Finalmente!!!ADIDAS TUTTA LA VITA!!

  • Giovanni

    Supponendo Warrior come prossimo sponsor tecnico della Roma, a mio avviso il più probabile, mi sono divertito a immaginare la maglia basandomi sul trattamento che Warrior ha riservato alla prima maglia del Liverpool di quest’anno. Cosa ne pensate?
    http://imageshack.us/f/442/roma2014copy.png/

    • rudiger

      Penso che hai fatto un ottimo lavoro, ma dio ci scampi dal pataccone VW (tra l’altro ha dei pessimi colori)

  • Vittorio

    Spero Under Armor(davvero belle le maglie del tottenham) o Warrior(che preferisco meno, oscena la terza maglia del liverpool) magari con un contratto di 2 anni con opzione per il terzo. Il fatto che due queste aziende abbiano dei contratti con queste due SQUADRETTE lascia intendere una loro intenzione di entrare nei prossimi anni nel mercato europeo.

  • Wario

    non capisco chi dice che adidas non sarebbe interessata visti i deludenti risultati della squadra… scusate negli altri campionati sponsorizzano anche squadre di media classifica e non mi riferisco a contratti tramite terzi, ma diretti…

    • GianGio87

      vendono più maglie negli altri campionati. in Italia? stendiamo un velo pietoso

  • andrevlc

    io opterei anche la Le coq sportif

  • riccardo morgigno

    ADMIRAL

  • delphic_

    io da buon tifoso riommanista, speri che prendino legea o givova e che qualunquessa sia la scelta, spero che rimanerà a lungo!

    • gabbo_88

      oh ma sei simpatico!!

      non penso sia il caso di fare commenti del genere, se vai a vedere sugli articoli dedicati alle maglie macron della lazio o kappa della roma, tutti commenti civili, e da parte mia, romanista da quando sono nato, anche apprezzamenti per la maglia della lazio!!

      ti distingui dalla massa!!

      • delphic_

        grazzie, sei gentilò

        • Furio

          La sublime padronanza della grammatica italiana con la quale questo simpatico burlone scrive, identifica alla perfezione la provenienza del suo tifo calcistico: dai paesaggi rurali di quella regione dalla quale la sua squadra dai colori ellenici sbiaditi trae il nome.

        • passionemaglie.it

          Per ora non c’è stata nessuna offesa, ma non vorrei che presto accadesse. Possiamo evitare futili messaggi faziosi?

          Per gli sfottò esistono altri siti 😉

        • Vito76

          Furio lo spirito di questo sito e’ di commentare le divise da calcio in modo cordiale ed educato.La tua sottile ironia su passione maglie e’ fuori luogo e te la potevi davvero risparmiare anche perche’ e’ offensiva.Cosa t’interessa come scrivono gli autori del sito,parla di maglie piuttoso invece di insultare e se volevi trovare un sito dove ci si insulta hai sbagliato indirizzo,persone come te minano questo sito e ti prego in futuro di startene al tuo posto e di non offendere.I miei rispetti!!!!

  • FDV

    Visto che si parla di futuro ipotetico mi porto avanti il lavoro nel caso in cui VolksWagen diventasse main sponsor nei prossimi anni 😀

    [img]http://img203.imageshack.us/img203/3064/vwpm.jpg[/img]

    • rudiger

      Per lo sponsor ok, ma per il template direi il contrario 🙂

    • Alessandro

      Anche le scritte SI e NO mi sembrano troppo vistose e andrebbero a finire nei pantaloncini…. 🙂

    • Tommy
      • Tommy

        SPERO VI PIACCIA! 😉

        • Stavrogin

          Non è un rosso un po’ poco rosso e troppo granata?

      • rudiger

        Non male, ma sulla prima maglia la Roma mette lo stemma della lupa.
        Posso dire che il marchione della VW sulla maglia mi da profondo fastidio?
        Se proprio necessario prefererei questa versione (senza biancoazzurro of course):

        [img]http://www.ljinvestmentresearch.com/wp-content/uploads/2012/02/Volkswagen_Logo.jpg[/img]

      • matteo210499

        ottima, ma i loghi NIKE r WOLKSWAGEN dovrebbero essere in arancione, come il colletto!!!

  • zagorakis

    Credo che sarà uno sponsor tecnico emergente (nel senso di mercato europeo o come sponsorizzazioni nel calcio) tipo under armour o warrior (mi piace più il primo, preferisco le maglie degli spurs a quelle dei reds). Escluderei nike e adidas che con juve, inter e milan già coprono la quasi totalità del mercato delle maglie italiane, escluderei anche i marchi italiani, probabile invece puma. Non sono un tifoso romanista, ma credo che la migliore soluzione potrebbe essere uno dei due marchi americani, forse farebbero qualcosa di più esclusivo per i giallorossi

  • passionemaglie.it

    Arrivata la risposta di Kappa per voce di Marco Boglione, aggiornate la pagina per leggerla.

  • adb95

    siiiiiiiiiiiiiiiiiiii finalmente (da laziale)

  • Alvise

    vedrei bene la do you football 🙂

  • Roxx

    Credo che la Roma abbia trovato la cosiddetta “scusa del cattivo pagatore” per passare l’anno prossimo ad un brand come la Warrior, nella quale se non erro ha interessi anche qualche azionista a stelle e strisce dei giallo-rossi.

    Comunque sia, tolta l’idea innovativa del modello Kombat qualche anno fa, i kit della Kappa mi sono sembrati sempre un pò troppo piatti…

  • Carlo

    La Nike…….in cima al mondo una volta per tutte Carletto Boys Roma

  • squaccio

    Io spero che il prossimo marchio realizzi una maglia della Roma decente sia per colori (ricordo con orrore i miscugli di certe maglie diadora) che per dettagli (kappini, kappetti e kapponi devono essere assenti).

    Anche io vedo in vantaggio i marchi americani per affinità commerciali con i proprietari;
    mi sentirei di escludere i top brand e la macron per l’accordo con la Lazio.
    In lizza, secondo questa scrematura, resterebbe solo la puma.

  • http://sampdoria.forumcommunity.net/ Blue-Ringed

    ”In conseguenza dei gravi inadempimenti contrattuali”

    Easempio? Non pesno che sia per le forniture, anche perchè la Roma è la meglio trattata da parte di Kappa (al Samp Point sono arrivate a Novembre le maglie da gioco…) e per quanto riguarda alla fornitura alla squadra non penso proprio.

    Comunque anch’io credo che il nuovo sponsor della Roma sarà Warrior, e con l’eventuale arrivo della VolksWagen sarà un trauma per i romanisti con questi cambiamenti in un lasso di tempo così breve.

  • gabbibbo71

    Prima mi viene un commento ironico: e adesso Sampdoria e Torino a chi andranno a copiare la maglia per la stagione successiva?

    Per la successione ricordo due rumors:
    la Warrior quando nel 2010 sono arrivati gli americani;
    la Legea, quando la Roma abbandonò la Diadora e la Kappa ci mise tantissimo tempo a sottoscrivere il contratto. Quell’estate circolarono più maglie d’allenamento provvisorie a Trigoria che auto sul GRA!
    http://t3.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcRdMYpk2pps68RMWFgkWdcHiDe6eegSS_8oRzcBGzjMoEA1s0Fp

  • Bastian

    Sento di esprimere la mia solidarietà a Kappa, visto che la motivazione sembra un pizzico fantasiosa (visto che la seconda maglia e quella cagliaritana non sembrano avere problemi di colletto), questa notizia sembra il classico “circenses” che va molti di moda nell’ultimo anno e mezzo per far contenti i tifosi visti i tempi non buoni. A me le maglie di quest’anno piacciono, soprattutto la prima ispirata alle stagioni di Di Bartolomei, per una volta la Kappa aveva ascoltato le pretese di cambiamento dei tifosi (ad esempio nei calzettoni) ed aveva inoltre tolto i mille kappetti.

  • MARCOPANTERONE

    Cavolo… sono anni che mi lamento della banalità dei modelli Kappa e ora che è ufficiale il divorzio mi scende una lacrimuccia! Benvengano i cambiamenti suvvìa; comunque condivido chi dice che:
    a) la società giallorossa ha cercato un “pretesto” per scollarsi la fornitura della Kappa
    b) a Trigoria ci sono già idee chiare su chi sarà il prossimo brand a produrre le divise
    c) probabilmente sarà un marchio rampante statunitense a sostituire Kappa
    d) logicamente grandi brand non daranno molti soldi e molti privilegi alla Roma
    d bis)logicamente i capoccia marketing di trogoria avranno fatto i loro conti prima di sollevare il polverone
    EPILOGO: speriamo che come erano rosee le aspetative competitive della mia amata As Roma e poi subito smentite, speriamo che non ci siano delusioni pure per questioni maglierecce dopo questo ennesimo cambiamento strutturale

  • Danys

    Niente lacrimucce per Kappa…. maglia da serie cadetta per ciò che concerne originalità e qualità dei materiali. Il tutto poi alla modica cifra di 80€!!! In una parola:”Era ora!”.

    • Angelo

      sottoscrivo pienamente!!!

  • rudiger

    La risposta di Kappa era prevedibile: andranno in tribunale. Sicuramente la societá l’aveva previsto: o pensano di aver ragione, o prevedono un nuova nuova sponsorizzazione che copra l’eventuale penale da pagare. Comunque sia la Roma cambia sponsor tecnico. Chi lascia la via vecchia per la nuova…

    Sembra una vita che stiamo con kappa e invece sono solo 5 anni, piú il triennio dello scudetto (le maglie migliori per me). In mezzo diadora con maglie che apprezzvo e che si allineavano allo stile sobrio e “combattivo” di kappa. Insomma c’è stata una certa continuitá di stile dal 2000 ad oggi. Spero solo che chi arriva contnui così: da queste parti non si siamo abituati a collettoni, sponsor appiccicati con lo scotch e inserti di colore eccessivi.

    • giangio87

      le maglie del primo triennio a me piacevano (specialmente la prima molto classica semplice e pulita con il suo collo a giro di colore giallo) anche se le maglie del secondo e del terzo anno non mi hanno mai entusiasmato come quella del primo anno (ma i gusti sono sempre personali)

      • rudiger

        Anche per me la maglia preferita è quella del primo anno: quasi perfetta. Ma quella del secondo aveva lo scudetto, e non me la sento di criticarla 🙂

    • Stavrogin

      Come vedresti il template Puma (Palermo, Dortmund, Italia) con i colori giallorossi? Secondo me non sarebbe male.

      • rudiger

        Non mi piace il colletto.

  • http://250477 kar

    non hanno bisogno di nuove magliette , puntano a vincerle tutte a tavolino

  • Alessandro

    Mah, cosi’ a occhio mi pare che la storia delle “gravi pecche” sia una balla colossale, una scusa per rescindere il contratto anzitempo. La Kappa e’ stata sempre una marca di qualita’. Una maglia difettosa – su migliaia prodotte – puo’ capitare con qualunque marchio, e non fa testo. Stiamo a vedere che succede.

  • Denis

    sul cor sport di oggi oltre alle gia’ citate multinazionali dell’abbigliamento si vocifera anche di ANTA marchio cinese che ha tra i suoi testimonial Kevin Garnett e dato che Winterling ha detto che la Roma a moltissimi tifosi in Cina e per il prossimo anno e’ prevista una tourne’non escluderei a priori che il prossimo sponsor della roma sia proprio quello cinese…

  • Michele

    Ma voi credete che i dirigenti della Roma sotto questo aspetto dormono? Hanno rescisso il contratto con la Kappa, e ora non sanno a che azienda affidarsi? Sicuramente hanno dalla loro una bozza di contratto con società di primo piano, se no non davano il saluto alla Kappa alla fine dell’anno… Ora aspetteranno un po e poi diranno il nome del prossimo marchio… E voi credete che marchi tipo Nike o Adidas non vorrebbero la Roma perchè hanno già società in Italia ( Milan Juve etc etc ) ??? Ma se io compro ogni anno la maglia della Roma ( che sia Kappa o Diadora o Lotto ) non me la compro della Nike Adidas che qui a Roma ce le sogniamo??? I dirigenti delle aziende crediate che questo non lo sanno? E non sanno che magari il marchio AS.ROMA è in espansione? Ma per favore !!!

    • GianGio87

      marchio in espansione… fai un discorso senza basi. in italia la roma a livello commerciale è il quinto club dietro e 3 del nord ed il napoli. la roma ha un palmares che la fanno assomigliare a livello di appetibilità ad un napoli. citi marchio in espansione ma con quali basi? solo perchè unicredit ops volevo dire gli “americani” lo dicono? certi discorsi si fanno su basi solide e non sul chiacchiericcio

      • Michele

        La Roma dietro il Napoli come brand? Ma quando parli lo fai solo x fare battute che sicuramente fanno ridere solo te? Il Napoli con Macron ed msc crociere é superiore alla Roma come appeal? Volkswagen e Disney non mi sembrano dei marchi di secondo piano, e non penso nemmeno che si affidino a societá di basso livello. E poi prima di parlare informati bene perchè la As Roma con tutto che non vince mai nulla, nel mondo è ventunesima in fatto di brand … La Roma manda via Kappa x affidarsi ad un nome qualunque vero? Adidas e Nike nel mondo hanno squadre tipo Everton Sunderland Magonza Norimberga Schalke04 Real Sociedad Basilea e non possono associare il loro nome alla As Roma vero? Allora Nike e Adidas possono avere solo Real Madrid Barcellona etc etc… Ammazza di calcio ci capisci proprio tanto, continua a fare battute e ridere da solo davanti al pc !!!

        • giangio87

          scusa onde evitare polemiche sterili. (ventiduesimo brand al mondo al livello calcistico è opinabile ciò quando i primi hanno una visibilità che va a coprire oltre il 50% del potenziale marketing)
          se la roma si legasse a tizio o caio o sempronio non importa, anzi il nome è un aspetto marginale. l’importante per la roma e quanto si intaschi e con i risultati attuali difficilmente un top brand va a sganciare cifre veramente alte se hai di fronte una squadra che fa parlare di se più per gli scarsi risultato che altro

          (non capisco la questione dello ridere dietro uno schermo… che mi frega a me della roma, di adidas, nike e compagnia cantante, mica mi pagano loro. Perciò posso dire tranquillamente ciò che credo, e se ti tocco la tua squadra del cuore con commenti “arditi” stai tranquillo che non mi va di offendere ne la società in questione e ne i tifosi.)

  • Michele

    Per non parlare poi della tuta… 170/180€ per una tuta uguale da 10 anni a questa parte… Nike o Adidas le trovi intorno ai 100€ e ogni anno cambiano e alla grande… Sai quanta gente della Roma invece di comprare le solite Arsenal Real Madrid etc etc comprerá finalmente quella della AS ROMA?

  • plan b

    seeee… speriamo nike!

  • Stefano

    Mille volte meglio Macron di tutte ste aziende straniere! Le loro maglie son le più belle della serie A!

  • Lucasamp

    Questa cosa non è’ nuova a kappa, mi ricordo che quando la Samp passò a kappa la stessa non consegnò abbastanza materiale e in pratica all’inizio della stagione solo la prima squadra aveva le maglie e il materiale con tutte le giovanili che usavano ancora asics, la Samp voleva rescindere il contratto ma alla fine continuo’

  • pongolen

    “… dopo tanti anni di leale e proficua collaborazione. Purtroppo da lunedì i rapporti tra le Società si sposteranno in Tribunale“.

    Giustissimo, per la kappa questo comunicato e l’intera vincenda potrebbe rappresentare un danno d’immagine notevolissimo, sacrosanto tutelarsi nelle sedi opportune.

  • luca10

    adidas tutta la vita

  • cjuve

    il prossimo main sponsor potrebbe essere warrior visto che ce l’ ha il liverpool che è di di benedetto o adidas vista la prossima sponsorship con volkswagen

    • giangio87

      Di Benedetto non è proprietario del liverpool è solo uno dei soci di minoranza, come è di minoranza all’interno della società AS Roma

  • Danilo

    Nike o Adidas a prescidere per la qualità. La Kappa tranne per la maglia della Roma di quest’anno (prima maglia) ha fatto delle maglie “da catalogo” non solo per quest’ultima, ma anche per Siena, Sampdoria, Torino e Cagliari per essere sincero. Non che voglia mettere in dubbio la sua professionalità ma credo che dopo qualche anno un’aria di innovazione la devi pur apportare in un kit. Non basta spostare ogni anno il logo Kappa o i cosiddetti “Kapponi” in una posizione diversa nella speranza di aver rinnovato qualcosa. Gli consiglierei di prendere esempio dalla Joma che con la maglia della Fiorentina ha fatto un capolavoro, Macron che ispirandosi alle storie dei club da lei sponsorizzati tira sempre fuori idee con cui realizza le loro maglie (che a discapito del loro logo secondo me sono uno spettacolo) o Puma che quest’anno pur basando le proprie maglie su unico modello le ha rese sempre più personalizzate alle squadre che le ha indossate (vedi la stessa Italia o il Borussia Dortmund per il quale ha anche realizzato una maglia invernale!). La maglia di una squadra è un simbolo, come la storia del proprio club e quindi credo che come si ha la cura per rendere lo stesso bello e competitivo, così bisognerebbe fare anche per la maglia.

  • Swan

    Buon per la Roma, il fatto di liberarsi da Kappa e’ sicuramente un passo in avanti. Direi che i responsabili del marketing avevano/hanno capito che per contribuire ad un maggior appeal del club a livello internazionale non potevano continuare a mantenere dei kit da gioco da tornei amatoriali.
    Voglio sperare che chiunque subentri a Kappa sia un top brand internazionale, possibilmente uno tra Under Armour e Warrior che con i club inglesi hanno fatto bei buoni kit.

  • Bart

    Se non sbaglio la ASR il prossimo anno avrà Quechua no? 😀
    Comunque ricordo di aver letto da qualche parte che quando gli americani si insediarono
    al comando della Roma rimasero sconcertati sia dalla lunghezza del contratto con Basic.net
    (mi pare duri fino al 2017) sia del tipo di accordo con penale in caso di rescissione anticipata.
    Infatti si vociferava che la Roma cercò una transazione per sciogliere il contratto
    in quanto stipulato dalla vecchia proprietà ma ovviamente Boglione si rifiutò.
    Se non sbaglio allora si parlava di Under Armour come nuovo sponsor tecnico.
    Comunque negli ultimi anni Kappa sta perdendo colpi, hanno perso Il Borussia e la Nazionale
    Rugby per citare quelli che conosco, spero che il prossimo anno anche il Toro non rinnovi con Kappa, la quale è riuscita a scontentare un po’ tutti i tifosi.

  • Danilo

    FINALMENTE!!!!!
    Spero vivamente in Adidas (la maglia anni 91/92 ce l’ho nel cuore!!!) oltre che per le maglie da gioco anche per il resto del materiale tecnico: tuta, completi allenamento ecc..

  • Junglefever

    Personalmente ritengo che la Roma abbia gli accostamenti cromatici più belli d’Italia.
    Una Tailored by Umbro sarebbe fantastica, ma credo che alla fine la spunterà uno sponosr tecnico americano che non sia la Nike.
    piccola postilla: spiace per un brand italiano come la Kappa, ma saranno 10 anni che non rinnova, la qualità non è eccelsa, la Kombat è stata un successo, possiamo pure definirla una pietra miliare, però ha scocciato…
    Roma, Toro, Samp magari non hanno il mercato delle milanesi o della Juve, ma il loro seguito, e parecchio consistente ce l’hanno, non aver dedicato maggiore attenzione alla partnership con questi team clienti, secondo me è un suicidio commerciale.

  • Becks

    In realtà il vero motivo è che le maglie della Kappa fanno senso

  • Denis

    non so se questa del difetto dei materiali utilizzati da Kappa sia un pretesto per sbolognare il marchio torinese da un contratto biblico ma e’ certo che se la Roma vuole crescere a livello internazionale deve avere un marchio globale che ricopri tutti i 5 continenti e Adidas e Nike sono le prime scelte,poi ci sono marchi emergenti ma con grandi potenzialita’ come under armour e warrior che secondo me offrirebbero ancora di piu’delle 2 piu’ famose dato che si devono far conoscere ,staremo a vedere e’ certo che entro febbraio la roma dovra’ chiudere con la nuova partnership tecnica…

  • FDV

    Comunque… alzare tutto questo polverone sotto Natale.. spero proprio ci sia un “buon motivo” tale da potersi permettere di rischiare di affossare le vendite nel periodo clou dell’anno.

  • antonio

    Posso chiedervi come sia possibile che un marchio (kappa in questione) possa fare un colletto che va a coprire 1/3 del simbolo (la lupa in questione)

    Io mi domando come sia possibile….se mi sapete dare una risposta plausibile,l’attendo volentieri

  • davide

    ma se la roma ha deciso questo,vi pare a voi che non abbia elementi sufficienti per poter vincere la causa?
    e poi cosa ne possiamo sapere noi dei problemi interni,oltre a quelli evidenti…come colletti,perdita di colore,mancata presentazione in estate,colore che va via dopo il lavaggio…
    ora si dovrà pensare a una maglia che abbia punti vendita un po in tutto il mondo….magari la warrior come contratto di anche di piu dell adidas….ma poi come store l adidas sta avanti anni luce…..

  • daniel

    Admiral per la Roma, macchè Adidas o Nike o Macron, la Roma deve vestire Admiral, ovviamente tutti sapete com’è e sarebbe un innovazione non da poco per un marchio in espansione continua nel calcio!
    E poi ce la vedo bene !

  • matt

    speriamo che anche la samp non rinnovi il contratto con questa marca scadente e passi a macron, sarebbe davvero bello!!

    • stewie_collezionista_34

      kappa tutto è fuorchè scadente.
      Quel che è successo con la Roma quest’anno è infatti una novità assoluta, mai si era sentito di cose del genere per il marchio di Torino, che, tra l’altro, sarebbero da verificare. Non sarà il brand più fantasioso del mondo, questo è sicuro, e non saranno dei lampi nella consegna nei punti vendita, ma – penso – per serietà e qualità dei materiali hanno poco da invidiare ad aziende anche molto più grandi.

      • matt

        qualità dei materiali non direi, visto che si creano sul tessuto subito i pallini da usura, una volta indossata le zone elasticizzate cedono, per non parlare delle cose stampate che dopo qualche lavaggio tendono a staccarsi, e di maglie kappa ne ho una decina!!! è proprio una marca carissima, scadente e con poche idee!!!

        • stewie_collezionista_34

          Beh, la pensiamo in modo diverso, e ti assicuro che anch’io di maglie kappa ne ho diverse! 😉

        • matt

          io ti parlo per lo più di maglie samp! ho la prima kombat della nazionale e poi tutte quelle della samp da quando ha kappa! non ti dico quante volte da samp point sono arrivate le bianche macchiate di rosso, hanno sbagliato a mettere il nero sopra il rosso, una volta arrivò una partita di cappellino con la striscia centrale anzichè rossonera rossoblu (puoi capire per i doriani che affronto sia XD) e sopratutto la samp non cambiò modello maglia per i primi 3 anni! Quest’anno sono arrivate negli store dai primi di novembre! Poi le versioni fatte in lycra non le puoi mettere per giocare, si sfilacciano subito, una volta bagnate pesano chili e i numeri tendono a staccarsi pure se le lavi con acqua fredda!

  • Emanuele

    Noto con piacere che nessuno di voi ha menzionato la JOMA

    potrebbe essere una soluzione no?

    • daniel

      Spero che Joma rimanga un’esclusiva della mia Fiorentina!

  • Bobobassano

    Penso che alla Roma di sicuro un partner tecnico sia già pronto al mille per mille ma si eviti per motivi pènali di ufficializzarlo

  • marcello

    certo che se gli ammerigani scelgono la warrior (maglie per il lacrosse)…
    La maglia del liverpool è la più brutta e banale del pianeta!

    • http://unitalianoinsvezia.com Daniele in Svezia

      Dissento. La maglia del Liverpool mi piace molto, ed è una delle più eleganti della Premier League.
      Trovo invece delle oscenità quelle della Kappa, con i loro orribili omoni. La maglia del Torino di quest’anno è uno stupro.

  • rio2

    c’e’ un piccolissimo problema, mi risulta che l’as roma ha gia’ incassato i soldi del contratto con kappa scontantoli da unicredit……..visto che la situazione economica, bilanci alla mano non e’ delle migliori mi chiedo ma la ventina di milioni da ridare a unicredit chi li caccia? oppure pure stavolta paga pantalone?

  • Samuel

    ma xchè voi ke pensate che gli americani hanno rescisso il contratto nn avendo già un altro sponsor per il prossimo anno? già lo sanno cosa indosserà la magica il prossimo anno..devono solo annunciarlo..per la roma nn sta arrivando il difficile come in tanti avete scritto..sta arrivando il bello finalmente dopo tanti anni di prigionia

  • davide

    si parla di mancata correttezza da parte della roma….invece la kappa che strappa un contratto DI 7 ANNI…ad una societa con gravi problemi finanziari e in uscita…è sinonimo di correttezza…quest anno mi dispiace anche un pochino perche la prima maglia…compresa di pantaloncini e calzettoni è davvero bella….MA LA ROMA AVRA I SUOI BUONI MOTIVI…E SE ANCHE NON LI AVESSE…E PAGASSE LA PENALE…MA A NOI CHE CE NE IMPORTA??…è VIETATO FARE COME UNO MEGLIO CREDE??….adesso era obblgata a rimanere con kappa per compassione??….facciamo i seri per favore

  • shock82

    Noto che si parla sempre dei soliti brand, Nike, Adidas, Umbro, Puma ecc…….che quest’anno hanno fatto tutt’altro che bei lavori, eccetto umbro e qualche modello Adidas, vedi la rossa Del River Plate………..e noto purtroppo che si parla poco di brand, come Macron e Joma che quest’anno secondo me hanno fatto invece splendidi lavori per tutte le squadre sotto contratto. Comunque penso che la proprietà americana abbia gia scelto il marchio warrior anche per farlo conoscere a livello europeo esportando il marchio As Roma in America e il Marchio Warrior in Europa

    • passionemaglie.it

      Non si parla di Joma, Macron e altri marchi perchè sarebbe utopistico. Warrior invece è un candidato serio.

      • shock82

        Ma infatti penso proprio che abbiano scelto Warrior, è un mio pensiero…..
        ho fatto i nomi di Macron e Joma soltanto perche ho notato che vengono nominati pochissimo come se Adidas e Nike avessero il monopolio……tutto qua

        • Ste79

          sono daccordo con te… i marchi U.S.A. sembra debbano essere superiori… mentre le citate Macron e Joma che quest’anno hanno avuto idee grafiche non ne siano all’altezza

          Robe di Kappa aveva per esempio fatto belle maglia al Barcellona, mentre la tanto osannata Nike ritengo ha tolto identità alla maglia, non capisco più se sia a righe, a metà a due colori o come quella di quest’anno a banda centrale, per non parlare delle colorazioni delle seconde… o delle maglie della Juve con le toppe o la rosa-fucsia con la stella…

          i proprietari statunitensi volevano fondamentalmente cambiare e non ci trovo niente di strano… se poi sono veri i difetti riscontrati motivo in più della decisione presa, inoltre in questo caso perchè avrebbero creato danno d’immagine? cioè non si potrebbe far presente cose che non vanno, si deve solo dire che sono tutti belli e bravi per non creare danni d’immagine?

    • Bobobassano

      Per la Roma si parla dei soliti noti marchi perché questa mossa e’ fatta solo per incassare un contratto da top club tipo 10 mln all’anno , se poi è americano ….

      • shock82

        si sono d’accordo, ma non penso che la Roma riesca a strappare un contratto cosi alto, da top club, per il semplice motivo che non è un top club

  • Roberto

    Ma la Joma non vi piacerebbe? Ultimamente, tra Fiorentina e Valencia sta facendo dei gran bei lavori secondo me…

    • Roberto

      Ah ok, ho letto ora l’ultimo post… come non detto…

  • Biagio

    Si sapeva che kappa stesse peggiorando anno in anno.. Vedrei molto bene la Roma con adidas 🙂

  • NagasH

    Ciao a tutti, sono uno nuovo, in realtà vi leggo da una vita ma solo oggi ho deciso di partecipare alle vostre discussioni. Ho provato a immaginarmi una possibile prima maglia con i rumors che si sono fatti in questi giorni, ed ecco il risultato.

    http://img4.imageshack.us/img4/7206/asromam.jpg

    • rudiger

      Bravo. È credibile. Per me c’è troppo giallo, però è il giallo che mi piace.
      Sullo sponsor ribadisco che preferirei la versione scritta+logo piccolo che ho postato sopra.

      • Gianluca

        ma non è un po’ troppo evidenziatore ?? 🙂

        • NagasH

          A mio modo di vedere no. Ho usato il pantone Rosso 202 C e il pantone Giallo 130 C che sono i colori istituzionali dell’AS Roma

        • Gianluca

          allora sarà un effetto del web o del monitor o che ne so perché io lo vedo un po’ sparaflashato 🙂

      • NagasH

        Ti ringrazio. Lo sponsor, per consuetudine della VW, è solitamente sprovvisto del nome esteso dell’azienda, quindi mi sono limitato alle possibilità più probabili. Le pin-stripes sono un richiamo alla maglia del 96/97 dell’asics, mentre il resto dei dettagli riprendono la maglia adidas della stagione 91/92. I pantaloncini li avrei anche fatti rossi ma il bianco ritengo debba esserci per il suo legame con le origini del club.

        • DY

          Forse c’è troppo giallo…. non escluderei la presenza delle pin-stripes, ma proverei a farle tono su tono 😉

    • Djibril

      Favoolosa la scritta a’maggica….

      • rudiger

        Io ho sorvolato…

    • salvopassa

      Credibile e ben fatta, sì. Ma assolutamente anonima. Potrebbe essere – come quasi sempre nel caso dell’adidas – quella di una qualsiasi squadra di un qualsiasi paese – che so, il Dukla Praha? – e non te ne accorgeresti.
      A questo punto, posto che la Umbro è un morto vivente, meglio un’azienda nuova come la Warrior.
      Sempre che si metta in testa che non è perché è nuova allora deve per forza concentrare su un progetto 5o6 stili differenti (vedi Liverpool 3rd). Basta un’idea, ben fatta. Vedi Liverpool home.

      • dami

        finalmente un commento serio.

    • Biagio

      Bella 😀

  • Sarracino1926

    io consiglierei alla roma macron a fatto dei bei lavori sia sulle maglie del napoli che secondo me ( ma sono di parte ) le migliori della serie A almeno la prima maglia, e sia quelle della lazio..

  • saverio

    Forse la divisa piu’bella della roma era quella prodotta dalla POUCHAIN a fine anni 70.Stupenda.Io la ripropporei poi che la faccia adidas o macron ,non importa.Spero che non le faccia la nike.Sinceramente la kappa ha fatto e fa delle maglie stupende,ma ultimamente si e’un po’persa,almeno per la roma.Si poteva fare molto meglio.

    • Junglefever

      Il “ghiacciolo” non credo sia proponibile in un periodo in cui spira vento di “classicismo” tra le maglie. Però è vero. Quella maglia era semplicemente splendida.

      • DY

        Il “giacciolo” sarebbe perfetto riproporlo per la seconda divisa:
        http://www.storiedicalcio.altervista.org/images/Ancelotti%20-%20Roma%201980.jpg

        Parlando invece della prima maglia, credo sia stata la divisa che meno ha rappresentato i colori giallorossi nella storia romanista. Lasciamola lì dov’è 😀

        • FDV

          Vedere una riproposizione del ghiacciolo per la maglia da trasferta è uno dei motivi che mi farebbe preferire uno sponsor tecnico diverso da Adidas, i cui standard, dalle tre strisce al taglio delle maniche, ancor più di quelli Kappa renderebbero impossibile una riproposizione senza troppi compromessi.

        • rudiger

          E il bello è che c’è già:
          [img]http://www.asromastore.it/media/wysiwyg/B6_XMAS_TS_Retro_IT.jpg[/img]

  • antonio

    nike,adidas o umbro….Tutto il resto è NOIA!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Farinati

    UMBRO TUTTA LA VITA!!!!!

    • giangio87

      Umbro tutta la vita… ma quale vita? che azienda sarà umbro dopo la riorganizzazione aziendale che sta attraversando nel post vendita societaria (da febbraio entrerà ma nuova dirigenza e da allora potrà iniziare a stipulare contratti e non prima) comunque umbro è l’ultima azienda da volere (non ha neanche una sede in italia o un distributore ufficiale)

      Ps il maiusolo non si usa su internet

  • Edoardo

    Nike ed Adidas sono (o erano, non lo so) interessate al mercato Romano: non molti sanno che quest’estate la Lazio aveva praticamente chiuso con l’Adidas, poi è arrivata la Macron che dava totale disposizione di personalizzazione alla Lazio quindi si è optato per i secondi)

    analizziamo: la politica della Nike è sempre stata quella di sponsorizzare solo top club di una nazione. (IN ITALIA ABBIAMO INTER – JUVE)

    la Puma ha lasciato la Lazio perchè aveva problemi di budget: propose un ridimensionamento di contratto infatti alla società, che rifiutò andando con Macron ed inoltre in Italia ha il Palermo, non lo lascierà almeno per ora.
    Inoltre in Italia Puma vuol dire Lazio

    Adidas potrebbe esser plausibile, in Italia ha solo il Milan. Da Laziale spero che la roma non prenda questo sponsor, perchè a me è sempre piaciuto molto al contrario della Nike che fa maglie orribili

    Umbro? fantastica, ma con i problemi che sta avendo non può venire in Italia. Vale comunque il discorso della Puma: la Umbro la colleghi a Lazio ed Inter.

    Penso che il prossimo sponsor della Roma sarà Warrior/Under Armour
    a me il secondo piace molto

  • jojo

    beh difficile dire di chi sia la colpa, anche se è la rima squadra che sento lamentarsi del materiale tecnico, poi secondo me la presidenza voleva un pretesto per liberarsi dall’attuale sponsor. Curioso di vedere chi sarà il nuovo sponsor, tra nike e adidas non escluderei l’americana Warrior(vedi Liverpool), vista la proprietà.

  • antonio

    Edoardo ,in merito a questa tua affermazione :
    “analizziamo: la politica della Nike è sempre stata quella di sponsorizzare solo top club di una nazione. (IN ITALIA ABBIAMO INTER – JUVE)” …

    direi che è una dichiarazione abbastanza falsa in quanto l’Everton in Inghilterra non mi sembra proprio un Top Club!!!!
    Io mi domando:ma perchè non ci si informa prima di parlare!!!!! Bah

    • DY

      Prima di tutto, c’è da dire che l’Everton ha un palmarès *nettamente* più ricco di quello della Roma (nonostante negli ultimi anni abbia subito un lento declino), sia a livello nazionale che internazionale.

      Inoltre ci sono da fare delle inevitabili valutazioni economiche: in Inghilterra non è come in Italia, un tifoso inglese comprerà sempre la maglia originale. E’ proprio una differenza di cultura: oltre Manica il comprare – ogni anno – la maglia è visto prima di tutto come un modo per supportare economicamente il proprio club… mentre in Italia si fa a gara a scroccarle o a farsele regalare. Sotto questo punto di vista per un’azienda come Nike è, inevitabilmente, molto più remunerativo andare a bussare alla porta di un club di seconda fascia della Premier come l’Everton, piuttosto che di un club considerato al ‘top’ in Serie A come la Roma.

      In Italia, se non erro, Nike è presente dalla fine degli anni ’90, e almeno da noi la loro politica è sempre stata molto chiara. Le uniche sponsorizzazioni ‘a lungo termine’ (contratti reminerativi, divise esclusive, trattamento ad hoc) sono appunto coi ‘top club’ Inter e Juventus. C’è stato il tentativo col Napoli un decennio fa, ma non ha dato i frutti sperati.

      • FDV

        Il palmares dell’Everton è di tutto rispetto, ma parliamo di anni ’80, dopo di che il nulla, solo FA cup e supercoppa nel 95 e tanta mediocrità, per cui non penso che questo pesi molto a favore degli inglesi nel confronto di appetibilità con la Roma. Sarebbe come dire che le maglie di Genoa, Torino e Bologna pesino di più di quella della Roma in termini commerciali.

        Infatti Nike non sponsorizza direttamente la squadra, come Adidas con il Cesena. E come decine di altre squadre inglesi nelle serie minori che vestono Adidas, Puma o appunto Nike.

    • passionemaglie.it

      In aggiunta a quanto scrive DY c’è da dire che l’Everton ha un contratto con Kitbag, famoso rivenditore UK.

  • antonio

    e In spagna Nike in passato, e tuttora, ha avuto Valencia e Atletico Madrid

    • DY

      Cioè, secondo te Valencia e Atletico Madrid sarebbero dei club di fascia minore (o quantomeno uguale) rispetto alla Roma? Il raffronto tra le rispettive storie e successi di questi club è abbastanza impietoso per i colori giallorossi…

      • antonio

        Il paragone non è rispetto alla Roma…evidentemente non sono stato chiaro o non si vuole leggere bene…
        Non ho mai detto che la Roma sia un Top club…ho solo detto che non è vero che la Nike sponsorizza solo Top club…L’ Everton(che tralatro ha la divisa nera che è fantastica) il Valencia(fino a poco tempo fa) ,l’Atletico Madrid, il Psg (tranne che nell’ultimo anno con l’avvento degli arabi) non sono tuttora Top club
        Poi se li vogliamo considerare per la storia,allora consiglio a Nike di sponsorizzare in Italia anche il Bologna e il torino!!!!
        e poi questo tuo denigrare la Roma come squadretta non fa altro che rivelare la tua imparzialità..dagli anni 2000 ,non so quanti secondi posti abbia fatto la Roma in campionato, oltre a quarti di finale di champions e vittorie di coppe italia e finali di coppa italia…la Roma ha tenuto testa e reso la vita difficile all’inter più forte della sua storia..non si può ,quindi ,certamente dire che non sia una squadra di alto rango del campionato Italiano
        Per di più Nike potrebbe considerare anche il valore in senso futuristico della squadra della Capitale: non mi sembra robetta avere in squadra gente come Totti ,De Rossi,Lamela ,Osvaldo,Destro,Pjanic,Marquinhos,Florenzi..

        • DY

          @antonio, non puoi accusarmi di “non leggere bene” i tuoi messaggi, e poi venire tu stesso ad attribuirmi parole mai dette (MAI ho “denigrato la Roma come squadretta”).

          Vado un attimo off-topic, solo per replicare e chiarire un concetto: ho scritto chiaramente che per me la Roma “è al ‘top’ in Serie A”; ciò non toglie che il paragone con altre squadre europee al top nei loro campionati è abbastanza impietoso: c’è chi ha vinto Coppe UEFA, Coppe Coppe, Champions, Supercoppe, Intercontinentali… mentre la Roma, a parte quell’unica Coppa delle Fiere (successo mai riconosciuto dall’UEFA), in campo internazionale ha la bacheca vuota. Se per te fare queste considerazioni vuol dire essere “imparziale”… sarò imparziale, me ne farò una ragione! 😀

          Tornando invece all’argomento della discussione, torno a ripetermi: certo che Nike sponsorizza anche club di seconda fascia, ma le sponsorizzazioni ‘di primo livello’ (contratti remunerativi e a lungo termine, divise esclusive, trattamento ad hoc) le riserva solo ai club ‘di primo livello’: club dalla storia prestigiosa sia nazionale che internazionale, e con una società forte alle spalle… insomma, ‘top club’ a livello europeo.

          Ora, smetti per un attimo i panni del tifoso e prova a ragionare obiettivamente: ti sembra che la Roma – l’attuale Roma – abbia qualche possibilità di ambire ad un contratto di tale portata? Personalmente (ed è la mia opinione spassionata) dico di no. Poi, libero di pensarla diversamente…

        • davide

          rispondo qui a DY perche sotto il suo commento non mi fa rispondere 🙂
          condivido quello che hai detto,da tifoso romanista….ma volevo solo precisare che la coppa delle fiere è stata riconosciuta un anno fa circa come trofeo europeo…..lo si puo vedere nel sito della uefa….non che conti moltissimo questa mia precisazione….ma appunto volevo solo precisare 🙂

        • DY

          @davide:
          Ciao, in realtà la questione della Coppa delle Fiere è un po’ più complicata (e mi scuso fin d’ora se mi dilungherò un po’ nella spiegazione 🙂 ).

          La UEFA non ha *mai* riconosciuto ufficialmente quel trofeo: sul suo sito si limita solo a nominarla come progenitrice della Coppa UEFA/Europa League, ma il conteggio ufficiale delle edizioni viene fatto partire dall’edizione 1971-72, la prima organizzata direttamente dal’UEFA:
          http://it.uefa.com/uefaeuropaleague/history/

          Inoltre, nella pagina dedicata alla Roma, la UEFA segnala in campo internazionale solo la finale di Coppa dei Campioni del 1983-84 e la finale di Coppa UEFA del 1990-91:
          http://www.uefa.com/teamsandplayers/teams/club=50137/profile/index.html

          Insomma, nelle pagine della UEFA non c’è traccia della Coppa delle Fiere (così come non c’è traccia ad es. della Coppa Mitropa, altro trofeo europeo non organizzato dall’UEFA).

          Forse ti riferisci al fatto che sul sito della FIFA, nella pagina della Roma, un anno fa è stata inserita anche la Coppa delle Fiere nel palmarès giallorosso:
          http://www.fifa.com/classicfootball/clubs/club=31083/index.html
          ma aben vedere, il trofeo è inserito sotto un paragrafo dal generico nome “Major honours”… insomma, mi pare che la FIFA non faccia distinzione tra trofei ‘ufficiali’ e ‘non ufficiali’ (per fare un esempio, anche al Barcellona la FIFA assegna le 4 Coppe delle Fiere vinte, mentre la UEFA non le inserisce affatto nel palmarès blaugrana).
          Inoltre c’è da considerare che proprio in quell’edizione la coppa venne consegnata alla Roma da Stanley Rous, l’allora presidente della FIFA, e facente parte del comitato organizzatore della coppa (che però, ripeto, non ha mai avuto l’avallo dell’UEFA):
          http://www.emeroteca.coni.it/bookreader.php?&c=1&f=9105&p=9#page/6/mode/2up
          Quindi, forse, indirettamente la FIFA ha qualche interesse a dare alla Coppa delle Fiere un alone di ‘ufficialità’, che però da parte della UEFA (l’unica organizzazione continentale che ha diritto di decidere in merito) non è mai arrivato.

          Insomma, come vedi, la situazione è un po’ contorta 😀 . Mi guardo bene dal voler sminuire il successo in Coppa delle Fiere della Roma del 1961, però se la UEFA ancora oggi non riconosce la Coppa delle Fiere come un suo trofeo ufficiale, un paio di domande me le faccio…

  • rudiger

    Sempre frizzanti queste discussioni su top club e marketing. Per non fare la figura dei polli di Renzo vi consiglio di guardare le cose dal punto di vista dei marchi di cui parliamo. Per me la Roma è un top club, come lo è il PSG per un parigino, ma se vogliamo capire dobbiamo liberarci della nostra visione. Sono andato sui siti internazionali di Adidas e Nike per capire le loro priorità. Intanto le maglie da calcio non sembrano la loro vetrina principale: sulle home page si da piú spazio all’abbigliamento sportivo quotidiano e, semmai, a palloni e scarpini. Poi ci sono le sottopagine specifiche per gli sport, ma il calcio ha lo stesso spazio di basket e running. Nella vetrina del calcio nike mette juve, inter, barcellona, manchester e arsenal (nell’ordine), il resto (ad esempio celtic, zenit, corinthians) è relegato in una sottopagina; adidas da risalto solo a milan, real madrid e chelsea, in sottordine elenca marsiglia, bayern, benfica, lione, OM e ajax.
    per me il tutto è relativo alle vendite e al mercato potenziale: i prodotti di punta sono in home page, e non sono le maglie, il resto in second’ordine a seconda di quanto vende. Immagino che le cifre dei contratti di sponsorizzazione seguano la stessa logica, a prescindere da quante coppe abbia un club. Se domani gli indiani (dell’India) impazziscono per le maglie del cesena, perché un attorone di bollywood comicia a indossarle in scena, state sicuri che vedremo le divise bianconere accanto a quelle del milan.

    • Stavrogin

      Interessante analisi, ma sei sicuro di aver guardato il sito internazionale? Io su Nike vengo automaticamente diretto al sito italiano, e se cambio (per esempio andando su quello statunitense), i risultati sono diversi; in vetrina, tra le maglie da calcio, si trovano, nell’ordine: Barcellona, Man Utd, nazionale USA, Arsenal, Olanda, Brasile, Francia, Inghilterra (Umbro) e poi, preceduta anche dal Celtic, troviamo la prima italiana (Inter).

      Ad ogni modo, non credo che la vendita delle maglie sia l’unico né il principale obiettivo di questo tipo di sponsorship, e quindi a mio avviso, più che ai top club, loro guardano ai top market. E Roma lo è sicuramente. Ovvero: sponsorizzo la Roma perché a Roma e ai suoi tifosi posso vendere tante tute/scarpe/etc, non (tanto) perché posso vendere tante maglie della Roma nel mondo.

      • rudiger

        strano, io ho visionato questo url: http://www.nike.com/us/en_us/lp/football
        le squadre di club sono le 5 che ho elencato, poi ci sono in risalto il portogallo (ma credo che sia per merito di ronaldo) e barcellona con iniesta. comunque il discorso rimane quello: se tra 5 anni un’eventuale roma targata nike e, per dire, un psg fortissimo, schiereranno i ronaldo e messi futuri, sono sicuro che su questo sito vedremo le maglie di roma e psg; perché i fan sparsi per il mondo vorranno le loro maglie. il discorso vale ovviamente per ogni squadra che per improvvisa ricchezza diventerá top clib, come successo al chelsea, che 10 anni fa non si filava nessuno.

        • rudiger

          *top clUb

        • antonio

          caro Rudiger, sono assolutamente d’accordo con te…al 100% !!! il Chelsea è esattamente l’esempio lampante di tutto ciò…il concetto di Top Club,secondo come lo interpreta DY, dovrebbe essere circoscritto,per la loro storia ,solo a Inter Milan e Juve in Italia..in Spagna Real e Barcellona,in germania il Bayern e in Inghilterra a Manchester Utd e Liverpool
          Ma il concetto di Top Club non è statico ma dinamico…e così come non lo erano,ora lo sono Chelsea,PSG e Manchester City
          ora chiedo ,soprattutto a DY:queste ultime 3 squadre fino a poco tempo fa erano top Club? direi di no..lo sono diventate
          Perchè non può farlo la Roma con la nuova proprietà americana,che attraverso la scelta di importanti manager e l’acquisto di giovani futuri campioni,potrebbe rendersi appetibile agli occhi di importanti Brands come Nike e Adidas??

        • Stavrogin

          Ah ok, io parlavo di quello specifico delle maglie da calcio: http://store.nike.com/us/en_us/?l=shop,pwp,c-1+100701/f-12002+4294967140+4294967163

          Comunque concordo con te sulla definizione di top club. La mia era un’aggiunta per dire che spesso anche semplicemente un mercato importante (= città importante) può essere appetibile a prescindere dal livello della squadra.
          Vedi i New York Knicks, che nella Nba a lungo hanno fatto lercio, eppure sono sempre rimasti tra i top club in termini di valore economico: certo, sono a New York. Ecco, secondo me lo stesso vale per la Roma – che in questo senso sarà sempre un investimento sensato.

        • rudiger

          @antonio
          DY non ha torto: le squadre che nomini (juve, barcellona ecc.) sono top club appetiti dai grandi marchi perché ciclicamente sono ricchi e vincenti nonostante annate di flessione. ci sono in effetti una decina di club che dal dopoguerra tornano periodicamente in vetta. si può dire che danno prestigio ai marchi anche non vincendo nell’immediato. la roma in questo giro non c’è, ma questo non vuol dire che in un dato momento un top brand non decida di legarsi alla squadra. anche sulla questione del mercato c’è differenza: se la roma prende messi vende magliette anche a ulan bator, ma se poi lo vende difficilmente i mongoli le resteranno affezionati. il real invece se molla butraguenho ha raoul, poi zidane, poi beckam, poi xabi, poi ronaldo e così via: è più facile che vinca a lungo e che si crei uno zoccolo di tifosi non madrileni che resta fedele a prescindere dalle vittorie.
          @stavrogin
          io penso che un grande marchio si leghi a una squadra piú per vendere ai tifosi le proprie linee di abbigliamento che per vendergli la maglie da gioco. se la roma avrá maglie adidas, ci saranno molti tifosi che compreranno la divisa giallorossa, ma il grosso dell’affare saranno quelli che compreranno molte piú magliette, scarpe, cappelli, palloni e tute con le tre strisce perché le associeranno, anche inconsciamente, al loro tifo.

        • DY

          @rudiger, ti ringrazio perché in poche righe hai riassunto esattamente il senso dei miei messaggi (purtroppo, io non so cosa voglia dire la sintesi 😀 ).

          A mio modesto parere, sono ascrivibili nella definizione di ‘top club’ tutti quei club calcistici che “ciclicamente sono ricchi e vincenti (aggiungo, sia in campo nazionale che internazionale) nonostante annate di flessione”.

          Ora, obiettivamente, se la Roma può essere considerata al ‘top’ in Italia, in campo internazionale non riesco proprio ad inserirla in questa categoria.

          @antonio, certo che la Roma può arrivare al ‘top’… ma deve iniziare a vincere! Non è uno Swoosh sul petto che fa di una squadra un ‘top club’.

  • Antonio

    @Dy continuo a non essere d’accordo con te.. Se si fa solo riferimento alle vittorie in campo internazionale il PSG ha mai vinto a livello internazionale?? E la Juventus?? Sono passati quasi 20 anni dalla champions di Vialli e Ravanelli!!
    Ammetto, come evidente,di essere un tifoso della Roma ma credo di essere molto onesto intellettualmente.. Ho ammesso che la Roma non sia un Top Club come tradizione e blasone internazionale, ma ritengo che la scelta per una eventuale sponsorizzazione di Nike con la Roma si basi su criteri diversi , o perlomeno non solo,da quelli a cui fai riferimento tu
    Non potrebbe, ad esempio, Nike essere interessate ad accostarsi ad una società che inizia ad avere importanti partnership come Philipp Plein ( nella moda), Volkswagen come possibile Main sponsor, Disney,una società che fra pochi anni avrà un nuovo stadio, che investe denaro nella campagna acquisti( è da 2 anni che la Roma , solo dopo la Juve, è la squadra che spende di più sul mercato)..
    E soprattutto: non può essere che la Nike sia interessata ad associare il proprio brand ad un marchio che nel mondo significa ROMA ??
    Poi una cosa: qual è il concetto di esclusività ? Le tute di Nike sono tutte uguali se non per l’aspetto cromatico che ovviamente differisce da una squadra all’altra.. La 2a maglia dell’Inter dell’anno scorso era palesemente un copia e incolla della prima maglia della Francia ( quella per intenderci con il colletto slim)
    Il Milan ( quindi adidas) ha una maglia con un colletto abnorme ben riconoscibile: lo stesso di una squadra portoghese ( non ricordo quale)..

  • alejandro

    ai grandi marchi(adidas, nike etc) interessa la VISIBILITA!! non importa cosa hai vinto, ma quante volte sei in televisione(partite o semplicemente servizi giornalistici). Piu sei visinbile piu la massa ti conosce e piu è disponibile a spendere anche cifre importanti peri suoi articoli.
    l arsenal è da 10 anni che non vince niente ma e sempre tra le prime posizione in classifica, gioca la CL ed è di Londra, per questo probabilmente il prossimo sponsor tecnoco paghera circa 25 mil. di sterline(forse adidas), lo stesso il Liverpool con Warrior

  • Lorenzo

    Ciao a tutti, volevo dire la mia sulla questione Kappa-Roma provando a dare una mia testimonianza.
    Da tifoso romanista, sono anche un collezionista di maglie giallorosse: la Kappa ha fatto maglie molto buone a livello visivo, ma dal punto di vista della qualità siamo veramente al dramma: loghi che si staccano, colori che si stingono, ecc ecc…come me molti tifosi si sono lamentati, quindi non voglio difendere la società a tutti i costi ma al tempo stesso far passare la Kappa come vittima di un complotto ce ne passa.

    Quanto al contratto, è noto a tutti come il rinnovo del contratto con la Kappa fino al 2017 (!) è stato fatto da una gestione sull’orlo del crac e che non si è preoccupata di lasciare ai successivi proprietari (chiunque essi fossero) un contratto-fardello di ben 7 anni.
    Ritengo sia pieno diritto degli attuali proprietari scegliersi le aziendepiù vantaggiose, economicamente e a livello d’immagine, a cui accompagnarsi, e questo moralismo mi sembra eccessivo.

    Ultima cosa, il discorso della Roma come top club. Una grande azienda d’abbigliamento non punta solo sulle vittorie di un club, ma anche sul nome e sul bacino d’utenza. Una società col nome della città di ROMA non è come l’Everton, non è come il Valencia, non è come lo Zenit ecc.ecc. Stando a Roma ma conoscendo molto bene l’ambiente, sono convinto che se la Roma si impegnasse con Adidas o Nike i tifosi prenderebbero d’assalto i negozi ufficiali, se non altro perchè costerebbero meno dei 90 euro (!) delle maglie Kappa e sarebbero fatte molto meglio.
    Senza contare il numero impressionante di magliette comprate dai turisti, o addirittura all’estero.

    A proposito: l’Adidas negli anni recenti ha vestito la Fiorentina in B…non vedo perchè non dovrebbe vestire la Roma

    • William

      Mi sento di concordare con te, anche se io non ho mai avuto problemi con le maglie della Roma che ho.

  • ste2479

    la storia delle maglie che perdono colore è scandaloso…
    parliamo di maglie da 80/90 euro…non da 10/15 !!

  • Metz

    Io mi terrei la kappa ben stretta, sono juventino e la Nike
    Fa veramente maglie di livello scadente,per acquistare l’authentic
    Devo spendere 120 €,quella da 80€ in giro per tutti i negozi è scadalosa…stile Made in china 100%.
    Quanto mi manca la kappa!!!
    Se fossi un tifoso della Roma spererei in adidas,anche se
    Spunterà alla fine un marchio americano(Nike,warrior).
    Non capisco chi mette in dubbio la visibilità della Roma ,internazionalmente
    Parlando è molto conosciuta,a differenza della Lazio squadra meteora x eccellenza.

    • Marco

      Mi sa che ti sei confuso tra chi è molto conosciuto a livello internazionale, visti pure i trofei internazionali vinti, gli unici portati a Roma e considerando pure le parole di qualche tempo fa di Ferguson (non uno qualsiasi) e chi invece è una meteora…
      Ah ma no, a Manchester si ricordano ancora pure della Roma oltre che della Lazio…

      • LSG

        ma non dire cavolate! la Roma è conosciuta in tutti i continenti, la Lazio no.

      • passionemaglie.it

        Vorrei ricordare che per le discussioni da bar (chi è più famoso tra Lazio e Roma) esistono siti ben migliori di questo.

        Non è il caso di continuare, grazie.

        • LSG

          Pardon. ma PM te che sai tutto in merito, news sul nuovo sponsor?

  • Danys

    Il nuovo sponsor tecnico della As Roma? Sarà la Nike per i bookmaker. Risolto anticipatamente il contratto con Kappa, che aveva con i giallorossi un accordo fino al 2017, la società capitolina ha aperto la caccia al nuovo potenziale partner che permetta di sfruttare al massimo le vendite del merchandising. E la questione finisce anche sulla lavagna dei bookmaker: stando ai pronostici dei quotisti, sarà la statunitense Nike, favorita a 3.50.

    Principale rivale l’italiana Lotto, che viene accreditata a 6.00. Quota 8.00 invece per i marchi Adidas, Macron o Under Armour sulla maglia giallorossa nella prossima stagione. Salgono invece a 10.00 Puma, Reebok e Umbro. Outsider a 15.00 è invece la spagnola Joma.

    Laroma24.it

    • antonio

      La Lotto sarebbe una sciagura!!!!

      • Lorenzo

        ma quale Lotto…questi bookmakers hanno veramente preso gli americani per poveri sprovveduti?

  • MAURO

    ..ho letto tutto , e devo volevo applaudire a chi ha citato ADMIRAL e LE COQ SPORTIF….magaaaariiiii!!…alta classe ..
    poi chi ha messo QUECHUA mi ha fatto morire dal ridere..
    non lo so tiriamo fuori LONSDALE E FRED PERRY …hahaah
    cmq io sono contrario a ADIDAS e spero in una maglia WARRIOR, anche se l’idea le coq sportif sarebbe epica…
    il marchio WOLSKWAGEN rotonddo è osceno..speriamo di no!
    Ciao a tutti

    • Ste79

      scusa QUECHUA che marchio è? non l’ho mai sentito

    • passionemaglie.it

      E’ un marchio Decathlon di prodotti per la montagna, tirato in ballo per scherzare.

      @MAURO
      Lonsdale ha davvero vestito squadre da calcio in passato 🙂

  • inter
    • ste2479

      sembra la maglia del galatasaray !!

      • ste2479

        e non penso proprio che cambieranno il colore del logo VW

  • Manuele

    C’e’ qualche novita su quale sara il nuovo sponsor tecnico?…grazie

  • passionemaglie.it

    Per tutti quelli che chiedono informazioni sul nuovo sponsor tecnico: non lo so 🙂

    C’è chi dice Warrior e chi adidas. Su Nike non ho grandi conferme. La mia favorita è Warrior, ma ripeto che è una mia sensazione personale.

    • Alvise

      NR o morte!
      😀

  • Ste79

    Warrior ha fatto una maglia al Liverpool che non mi piace con stemma e sponsor gialli, scelta che sicuramente avrà una motivazione che ignoro, ma d’impatto non la posso vedere… mi piacerebbe NR 🙂 … a parte gli scherzi Adidas gli si addicerebbe

  • Furio

    Un altro interessante elaborato grafico, questa volta riguardante la nike:

    https://fbcdn-sphotos-c-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn1/154902_499354553419991_179797427_n.jpg

    • rudiger

      Lo slogan è eccezionale. La maglia così così.

    • NagasH

      Mi piace sia lo slogan che il mood della maglietta. Direi che il colletto giallo sarebbe l’ideale, mentre il logo societario, pur essendo affascinante, debba comunque contenere al giallo nella parte superiore.

    • vigne

      beh sarebbe una cosa molto figa…però magari il giallo al posto del bianco…eh no sarebbe tanta roba…

    • DY

      E’ davvero un bellissimo fake 😉
      Mi piace un sacco l’idea del logo socoetario in negativo, molto meno il colore: pur gradendo la tonalità ‘scura’ di rosso della fine degli anni ’70… così sembra davvero la maglia del Livorno 😀

    • Biagio

      Troppo in stile “Francia” xD

    • Stavrogin

      Beh, con il colletto giallo sarebbe “tanta roba”

  • antonio

    Per me un Fake strepitoso…davvero bellissima….questo è il template di Nike degli ultimi anni che mi è piaciuto di più!!!
    bellissimo il logo in negativo (lo stanno facendo molti top club in questo momento,ed è qualcosa di molto interessante)
    Unica cosa:il collettto DEVE essere rigorosamente giallo!!!!
    Per il resto maglia perfetta!!!!!
    E poi che dire dello Slogan??Meraviglioso….chissà chi l’ha fatto questo fake!?!E’ cmq davvero bravo

  • Biagio

    Che ne dite di questa soluzione? http://i47.tinypic.com/o1wqx.jpg

    • antonio

      Disastrosa….

  • mic

    catalogo

    • passionemaglie.it

      Catalogo appartiene alla categoria “bella” o “brutta”?
      Giusto per capire e rispondere a Biagio.

  • vigne

    per un’ ipotetica roma targata nike mi piacerebbe vedere come terza divisa una cosa di questo genere:

    http://imageshack.us/scaled/landing/16/romadl.jpg

    • antonio

      mamma mia…una porcheria!!! e poi cmq Nike non fa terze maglie come Kappa…fa solo 2 maglie: da casa e da trasferta

      • vigne

        si di solito si…ma ad esempio celtic, porto ed everton ne hanno 3

  • Delacour23

    ho letto su un sito che martedì 18 a roma arriverà pallotta e ci sarà una cena dove dirà la zona dove si costruirà il nuovo stadio, il nome del nuovo amministratore delegato e soprattutto il nuovo sponsor tecnico

    • antonio

      Io incrocio le dita per NIKE!!!!

  • Antonio

    Ultima news dice che per lo sponsor tecnico c’è ancora da aspettare… Quindi Pallotta non darà nessun annuncio!!! Purtroppo… Muoio dalla curiosità !!!

  • Manuele

    Quando verra’ annunciato il nuovo sponsor? Grazie

  • MARCOPANTERONE

    Ieri ho sentito della possibilità per la Roma di un’anno di transizione (warrior?) per poi passare alla Nike (fortemente voluta dalla propietà americana)… voi avete rumors?

  • enrico

    ragazzi ma realisticamente che speranze abbiamo di vedere la Roma con Nike,Adidas o Puma ? Sarebbe l’ideale sponsor tecnico per la capitale

    • MARCOPANTERONE

      Oggi su Il Messaggero si parlava di un sorpasso Nike su Adidas

  • MARCOPANTERONE

    Caaaro PM, su radio romane ho sentito che il prossimo anno ci sarà la concreta possibilità che la Roma abbia maglie non griffate, e che addirittura saranno i tifosi a scegliere il modello che indosseranno i giocatori grazie a un “vota il kit preferito”. La cosa (limitata alla stagione 2013/2014) mi sembra inedita nel panorama calcistico di serie A allora ti chiedo: 1) hai altre precisazioni a riguardo? 2) in caso si parli di maglie senza sponsor, in questi casi chi fornirà tute, abbigliamento training ecc…?

    • passionemaglie.it

      E’ una voce che gira da un mesetto, insieme a quelle secondo cui avrebbero firmato con Nike, Adidas, Warrior.

      Non ho altre notizie, quindi come d’abitudine evito di commentare qualcosa che attualmente non ha fondamento.

      • MARCOPANTERONE

        a proposito di voci:
        (Il Tempo – S.De Iaco) Sponsor tecnico, ci siamo. La Roma ci sta lavorando da mesi ed entro poche settimane arriverà l’annuncio ufficiale. La Nike è in vantaggio su Adidas – se non addirittura già vincente nella sfida – e questo significa dover trovare un’alternativa ponte per la prossima stagione per la fornitura del materiale tecnico, visto che gli americani «col baffo» forniranno il materiale dalla stagione 2014/15. In prima fila c’è la Macron, già casa distributrice per Napoli, Lazio, Bologna e non solo.
        La nuova maglia rispecchierà i canoni tradizionali della Roma, dai colori al colletto, tutto sarà scelto rispettando la tradizione, proprio come ambito dalla dirigenza e richiesto dai tifosi. Ma sulle maglie non comparirà nessun logo, visto che si tratta di un accordo «one shot». Questo renderà la divisa della prossima stagione un pezzo da collezione. Per la prossima stagione si è proposta anche l’Asics. Invece, è tramontata l’idea della Roma di produrre da sé le maglie coinvolgendo i tifosi nell’ideazione, il tempo è poco e non basta per un progetto del genere.